Stai leggendo: Giochi per bambini fai da te: ecco come realizzarli

Letto: {{progress}}

Giochi per bambini fai da te: ecco come realizzarli

Neomamme, avete bisogno di idee per intrattenere e stimolare i vostri bambini fin dai primi mesi di vita? Ecco alcune idee per giocattoli DIY da realizzare facilmente in casa a costo zero: dal cestino dei tesori al pannello montessoriano...

giochi per bambini fai da te Pixabay

1 condivisione 0 commenti

Tutte le neomamme si saranno trovate di fronte al grande interrogativo: come posso intrattenere il mio bambino? Come posso dargli i giusti stimoli per crescere?

Insomma, se nella giornata una mamma deve trovare tempo per accudire il neonato, lavarlo, cambiarlo, farlo mangiare, addormentarlo, cercare di riposare un po', dare una veloce sistemata alla casa, fare una doccia... tra le incombenze sente anche il dovere morale di dedicare tempo di qualità al gioco con il bambino.

giochi per bambini diyHDPixabay

Come diceva Maria Montessori, "il gioco è il lavoro del bambino"; infatti, è proprio attraverso gli stimoli dati dal gioco che il neonato - fin dai primissimi mesi - riesce a entrare in contatto con un mondo fatto di suoni, rumori, consistenze diverse.

È fin dalle prime settimane di vita (appena riesce bene ad afferrare gli oggetti) che il bambino inizia a scoprire il mondo attraverso il tatto e la vista, ma anche "assaggiando" ciò che ha davanti. Per questo la mamma deve vigilare sui giochi che può o non può dare in mano al bambino in quanto è preferibile che siano realizzati con materiali atossici e non contengano parti troppo piccole. Tutti i giochi devono essere svolti con la supervisione della mamma, è giocare insieme che fa scoccare l'incantesimo...

Sta di fatto, però, che al gioco di plastica "appositamente studiato per loro", i bambini finiscono sempre per preferire oggetti del quotidiano. E allora perché non dedicare del tempo alla costruzione casalinga di giochi adatti ai neonati? In questo modo, oltre a trascorrere del tempo e allenare mani e testa, le mamme proveranno anche immenso orgoglio nel dire "l'ho fatto io" (anche il giocattolo, non solo il figliolo!).

Giochi per bambini DIY

Continuiamo allora con una carrellata di giochi per bambini DIY, cioè fatti a mano e realizzabili un po' da tutti: non servono esperienze magistrali in fatto di cucito, falegnameria o architettura. Ciò che conta è far sbocciare la creatività, cosa che - sicuramente - sarà apprezzata anche dai più piccoli. Inoltre va considerato il fattore economico: i giochi che proponiamo di seguito possono essere realizzati a costo quasi zero con materiali di recupero che si hanno in casa, senza per forza spendere soldi in prodotti commerciali o costringere parenti e amici a investire così il denaro in vista di un regalo al pupo.

Cestino dei tesori

cesto tesori montessoriHDPixabay

Il primo dei passatempi possibile da realizzare davvero a costo zero è il cestino dei tesori. Da quando il bambino è in grado di stare seduto, il cestino sarà un ottimo strumento per intrattenerlo e fargli conoscere il mondo (cioè, associare parole a sensazioni tattili, sonore e visive). Inoltre ha il vantaggio di essere sempre uguale se il bambino lo desidera ma anche sempre rinnovato in base alla crescita del bimbo (capirete quando andranno cambiati gli oggetti in base all'attrattiva che riscontrano).

Prima dei sei mesi è possibile proporre lo stesso gioco ma senza cestino, solo mettendo dei materiali accanto al bambino steso, così che possa afferrarli con le manine.

Occorrente: 

  • un cestino di vimini o di altro materiale, l'importante è che sia abbastanza largo e dai bordi bassi. Nello specifico va bene un diametro di circa 35cm e dai bordi  di 10/12 cm al massimo.
  • un mazzo di chiavi
  • dei cucchiai da cucina di legno e acciaio e di varie misure
  • tessuti diversi come scampoli di pile, jeans, seta...
  • catenelle in plastica (tipo quelle del portaciuccio)
  • bottigliette o vasetti riempiti di pasta, riso o semi.

Insomma non c'è una ricetta chiave per riempire il cestino dei tesori: sbizzarritevi a proporre al bambino oggetti del quotidiano e vedrete che già da piccolissimo avrà le sue preferenze.

Pannello sensoriale

Stanza bambini montessorianaHDCrossCast

Non c'è da preoccuparsi: non serve essere falegnami. Quello che occorre per realizzare il pannello è una tavola di compensato a cui assicurare dei giochi che possano stimolare il bambino e accompagnarlo nella crescita. Anche in questo caso a farla da padrona sarà la creatività e la disponibilità di materiale casalingo.

Occorrente:

  • un pannello di compensato di misura 100x80 cm
  • un piccolo specchio
  • un chiavistello
  • dei lacci per le scarpe
  • delle prese da arrampicata sportiva
  • degli oggetti che si aprono e altri che possono essere spostati
  • mollette
  • stoffe
  • catenelle in plastica o metallo

Il pannello andrà affisso al muro in sicurezza ad altezza bimbo (cioè a pochi centimetri da terra) e diventerà un valido compagno di giochi fin dai primissimi mesi e arrederà la stanza per bambini montessoriana.

Fazzoletto sonoro

come i bambini scoprono il mondoHDPixabay

Un giocattolo facile da realizzare che sarà apprezzatissimo già dai bimbi più piccoli. Non serve una grande dote nel cucito, ciò che è necessario sono due quadrati di stoffa, della passamaneria e la carta "sonora" delle uova di pasqua.

Occorrente:

  • due scampoli di stoffa misura 20x20cm
  • tre diversi lacci di passamaneria di lunghezza 10/15 cm circa
  • un rettangolo di carta dell'uovo di Pasqua 15x15 cm

Preparazione:

I due quadrati di stoffa vanno tagliati e anche la carta sonora. Con degli spilli va fissata la passamaneria ad uno dei quadrati di stoffa rivolgendoli verso l'interno (il lavoro poi andrà rovesciato). poi, vanno sovrapposti gli strati in questo modo (dal basso): quadrato di carta sonora, quadrato di tessuto con passamaneria, altro quadrato di tessuto. Tutti i bordi vanno cuciti, lasciando solo un piccolo spazio per rovesciare il lavoro; una volta risvoltato cucire anche l'ultimo buco e rimuovere gli spilli.

Il fazzoletto sonoro è pronto e sarà bellissimo per i bambini sentire lo scricchiolio prodotto da qualcosa che stanno maneggiando in prima persona, diventando così i protagonisti del gioco.

Travasi

gioco per bambini da fare in casaHDPixabay

Ecco un altro gioco per bambini da fare in casa davvero a costo zero capace di intrattenere i piccoli per tantissimo tempo. I più piccoli (ma anche i grandicelli) si divertiranno davvero molto a mettere e togliere del materiale da tazzine e bicchieri con l'aiuto delle mani o di semplici strumenti. Ma cosa utilizzare? Anche qui spazio alle consistenze e al materiale casalingo.

Occorrente:

  • due bicchieri di plastica o due ciotoline
  • pasta secca di diversi tipi (pennette, fusilli, farfalle...)
  • semi
  • cereali
  • riso soffiato
  • farina gialla da polenta
  • farina 00
  • zucchero

Si, sicuramente si sporcherà tutto... ma il pavimento si pulisce! E se avete paura che il bimbo mette tutto in bocca, preferite travasi con qualcosa di commestibile come i cereali o il riso soffiato, anche presentando i vari "prodotti" al bambino non tutti insieme ma di volta in volta diversi per rendere più eccitante il gioco. Per i bambini più piccoli niente regole, spazio alla sperimentazione; invece i più grandi potranno essere guidati nel travaso più ordinato da una bacinella all'altra.

Tenda

tenda per bambiniHDPixabay

In commercio ce ne sono tante ma la casa propone alternative economiche e altrettanto divertenti (soprattutto nel costruirle!).

Occorrente:

  • una grossa coperta
  • una scaletta (o un rialzo che si ha a disposizione)
  • il bastone di una scopa 

Con poche e semplici mosse riuscirete a costruire un rifugio speciale dove intrattenere il bambino con coccole, massaggi o letture un braccio.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.