Stai leggendo: Fa la cosa giusta! torna a Milano dall’8 al 10 marzo 2019 la fiera gratuita sulla sostenibilità

Letto: {{progress}}

Fa la cosa giusta! torna a Milano dall’8 al 10 marzo 2019 la fiera gratuita sulla sostenibilità

Tre giorni dedicati a tutte le possibili declinazioni della parola "sostenibilità": dalla moda al cibo passando per il turismo.

Fa la cosa giusta! Ufficio stampa Fa la cosa giusta!

13 condivisioni 0 commenti

Un’immersione nella sostenibilità: la fiera nazionale Fa la cosa giusta! torna a Milano, per la sedicesima edizione, dall’8 al 10 marzo. Appuntamento a FieraMilanoCity per l’evento più green dell’anno! Ecco il programma e le novità dell’edizione 2019, che torna carica di aspettative dopo che lo scorso anno si sono registrate 91.000 presenze!

Fa la cosa giusta 2019

Come nel 2018, anche quest’anno i visitatori di Fa la cosa giusta potranno entrare gratis ai padiglioni fieristici, dove scopriranno come si può declinare, in ogni ambito della propria vita, il concetto di sostenibilità.

Tante le novità che interessano quest’edizione, come Plurale Femminile, lo spazio dedicato alle donne nel mondo del lavoro e nella società. Un’occasione per approfondire questioni come il linguaggio di genere e il sessimo, per conoscere le donne che occupano ruoli di spicco nella scienza e nella ricerca e il gender pay gap, ossia la differenza di retribuzione tra uomini e donne a parità di ruoli ricoperti.

Per approfondire invece la tematica del problema dell’impatto ambientale dei rifiuto si è creato il Il Porto di Fa’ la cosa giusta!: una piazza dove diversi scienziati, velisti, geografi, pedagogisti, esploratori e giornalisti racconteranno quest’emergenza e il suo drammatico impatto sui fiumi, i mari e la vita ittica.

Ci sarà poi AltrEmenti Chef, un contest culinario a cui parteciperanno ragazzi con disabilità intellettiva, le cui creazioni saranno giudicate da chef professionisti.

Come sempre, anche il lato etico della moda è protagonista della fiera, nella sezione Critical Fashion.

Fa la cosa giusta!HDLuana Monte | Fa la cosa giusta!

E visto che il 2019 celebra da un lato il turismo lento e dall’altro matera, da poco divenuta capitale della cultura, Fa la cosa giusta! dedica una sezione della fiera ai territori italiani da scoprire con un turismo slow e sostenibilie. Saranno presentati nuovi itinerari da affrontare a piedi, a contatto con la natura e la vita che popola angoli del nostro paese non sempre conosciuti come meriterebbero.

Ampio spazio dedicato anche ai bambini, che come da tradizione, hanno un programma dedicato a loro. C’è la mostra Mamma lingua, organizzata da IBBY Italia - Comitato Lombardia e Nati per leggere Lombardia, che esporrà libri per bambini in età prescolare scritti in lingue diverse dall’italiano. Ci sarà un laboratorio organizzato da Il collettivo animàni, che insegnerà ai bambini a realizzare libri che danno l’illusione del movimento. La Bottega di Mattia proporrà un laboratorio per costruire un labirinto per biglie, ispirato al libro Piccoli Falegnami (Terre di mezzo Editore). Per sensibilizzare i bambini sull’importanza delle api ci sarà un laboratorio per costruire candele in cera d’api, dove saranno esposte anche arnie da colorare.

Per i più piccoli, ci sarà uno spazio giochi con diverse attività montessoriane, mentre i genitori potranno iscriversi agli incontri organizzati da uppa e da altre associazioni aderenti al programma.

StandHDLuana Monte | Fa la cosa giusta!

Insomma, anche nel 2019 fa la cosa giusta! Promette di raccontare e incuriosire, aprendo quante più finestre possibile sulla sostenibilità, per coniugare voglia di fare e rispetto per il pianeta.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.