Stai leggendo: Seppie in umido alla veneta, ricetta tradizionale

Letto: {{progress}}

Seppie in umido alla veneta, ricetta tradizionale

Un piatto profumato, dal gusto prelibato, per gli amanti della cucina di mare semplice e tradizionale: le seppioline in umido al forno secondo tradizione veneta.

Seppioline in umido alla veneziana, ricetta pexels

2 condivisioni 1 commento Il voto di 7 utenti

Il Veneto è una regione ricca di grandi ricette e storia gastronomica, di origine contadina o marittima, i differenti panorami e habitat naturali, restituiscono un bagaglio di ingredienti pregiati e materie prime nobili unici al mondo. Tra le ricette a base di pesce, quella di oggi, dall'intenso e caratteristico profumo di mare, è un tripudio di sapore che saprà conquistare anche il commensale dal palato più esigente: le seppioline in umido al forno alla veneta.

Tra gli ingredienti di spicco di questo piatto tipico veneto, da proporre in tavola sia come secondo piatto che come piatto unico, oltre chiaramente alle saporite seppie, la cipolla; che caratterizza la preparazione, la differenzia dalla classica ricetta nazionale con i piselli in umido e ricorda immediatamente la cucina tradizionale della regione di provenienza con le classiche portate "in saor" veneziane.

Per preparare le seppie in umido alla veneta al meglio è essenziale selezionare bene il pesce, rivolgendosi al negoziante o pescatore di fiducia e assicurando che sia il più fresco e locale possibile. Anche la scelta della passata di pomodoro è fondamentale, prediligendo quelle fatte in casa e a base di ortaggi km0.

Informazioni

Ingredienti

  • Seppie un chilo
  • Passata di pomodoro 400 ml
  • cipolle bianche grandi 3
  • Prezzemolo fresco un mazzetto
  • Vino bianco un bicchiere

Preparazione

  1. Pela e trita le cipolle finemente. Fai appassire le cipolle in una padella anti-aderente con un filo di olio d'oliva, a fiamma bassa, per dieci minuti abbondanti.

  2. Lava bene e pulisci le seppie. Pulisci l'interno dal sale e tagliale a piccole rondelle.

  3. Lava e trita il prezzemolo. Aggiungi in padella le seppie, il prezzemolo e la passata di pomodoro e lascia cuocere per circa 20 minuti a fuoco basso, mescolando di tanto in tanto.

  4. Prendi una teglia capiente da forno, versa sul fondo un filo di olio, aggiungi il contenuto della padella e sfuma con il vino bianco.

  5. Regola di sale e pepe. Termina la cottura per 20 minuti a 170 gradi, controllando e mescolando di tanto in tanto. Servi ben caldo accompagnato a bruschette, polenta o pane a piacere.

Vota la ricetta

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.