Stai leggendo: Festival di Sanremo 2019, seconda serata: i giudizi a cantanti e canzoni

Letto: {{progress}}

Festival di Sanremo 2019, seconda serata: i giudizi a cantanti e canzoni

Nella seconda serata del Festival di Sanremo 2019 si sono ri-esibiti 12 dei 24 cantanti in gara. Ecco i nostri voti, performance per performance, in rigoroso ordine di esibizione.

34 condivisioni 0 commenti

Una delle più belle canzoni scritte dal direttore/detrattore artistico di Sanremo 2019 Claudio Baglioni, Noi no, ha fatto da intro alla seconda serata del Festival ricca di ospiti, tra i quali sono spiccati alcuni artisti amatissimi della musica italiana come Marco Mengoni con Tom Walker, Fiorella Mannoia e Riccardo Cocciante.

Marco Mengoni con Tom WalkerHDGetty
Marco Mengoni con Tom Walker a Sanremo 2019

Oltre a questa sfilata di star nazionali, durante la seconda serata del Festival è proseguita ovviamente anche la gara tra i cantanti, introdotti dallo stesso Baglioni e dai suoi compagni d'avventura Virginia Raffaele e Claudio Bisio. In particolare sull’emozionale palco dell’Ariston si sono ri-esibiti 12 dei 24 artisti in lizza per la vittoria. Ecco i nostri giudizi sulle loro performance.

Achille Lauro – Rolls Royce

Achille Lauro – Rolls RoyceHDGetty
Achille Lauro canta Rolls Royce durante la seconda serata di Sanremo 2019

La forte personalità del trapper Achille Lauro già con la sua prima performance sul palco dell’Ariston ci aveva convinto con la rockeggiante Rolls Royce. Sicuro di sé, disinibito e super glamour questa sera il camaleontico artista si conferma una delle novità più piacevoli in questo Festival oltre che il cantante - ad ora - più stiloso della kermesse.

Voto: 8

Einar – Parole nuove 

Einar – Parole nuove HDGetty
Einar canta Parole nuove durante la seconda serata di Sanremo 2019

Approdato sul palco dell’Ariston tra i big della musica italiana grazie a Sanremo giovani, Einar con la sua esibizione di stasera ha confermato di essere un artista vocalmente dotato e pulito ma purtroppo in questo Festival penalizzato da una canzone fortemente anacronistica. Parole nuove, infatti, nell’economia di una gara piena di brani e artisti che osano osare - o che quantomeno sono forti di una granitica personalità - non riesce a spiccare.

Voto: 4

Il Volo – Musica che resta

Il Volo – Musica che restaHDGetty
Il Volo con Musica che resta durante la seconda serata di Sanremo 2019

Orfani dei loro completi impeccabili, Il Volo in occasione della seconda esibizione a Sanremo 2019  - precisissima come sempre - hanno deciso di svecchiare il loro look. Una mossa furba (quasi) come la canzone Musica che resta che da ieri sera quasi tutti continuiamo a canticchiare tanto che, a 24 ore dal primo ascolto, il titolo di questo brano suona quasi come una minaccia.

Voto 6

Arisa – Mi sento bene

Arisa – Mi sento beneHDGetty
Sanremo 2019 Arisa canta Mi sento bene

Ieri sera Arisa è stata tra le più grandi performer in gara sul palco dell’Ariston ma oggi nell’intonare Mi sento bene la sfiziosa cantante è stata meno precisa e, di conseguenza, meno convincente ma sempre e comunque portatrice sana di gioia e vitalità. 

Voto 6,5

Nek – Mi farò trovare pronto

Nek – Mi farò trovare prontoHDgetty
L'outfit di Nek durante la seconda serata di Sanremo 2019 con Mi farò trovare pronto

Al di là dei gusti musicali a Nek non si può non voler bene perché lui, lo Sting italiano, crede sempre moltissimo in quello che fa e di rimando fa credere il pubblico in lui. È la seconda sera che con il suo pezzo elettrorock (simile a moltissimi altri da lui stesso portati al successo per musicalità e tematiche) ci fa canticchiare, complici anche le sue carismatiche ed entusiaste performance, l’orecchiabile Mi farò trovare pronto.

Voto: 6,5

Daniele Silvestri – Argentovivo

Daniele Silvestri e RancoreHDGetty Images

Lo abbiamo già detto e lo ripetiamo: Argentovivo di Daniele Silvestri è uno di quei brani destinati a sopravvivere ben oltre la parentesi sanremese perché è un pezzo senza tempo. E se ieri il cantautore romano, e la sua spalla a Sanremo 2019 Rancore, sono entrati nel cuore del pubblico, stasera lo hanno trafitto con una performance di una potenza emotiva disarmante. Perfetta metafora dei fantasmi dell’adolescenza che Silvestri racconta nel suo pezzo.

Voto: 9

Ex-Otago – Solo una canzone

Ex-OtagoHDRai

Gli Ex-Otago oggi hanno dato conferma di avere lo stesso limite che ha Einar da solista: pur essendo precisi nelle loro performance il pezzo che hanno portato in gara a Sanremo 2019, dall'emblematico titolo Solo una canzone, non emerge nel bel mezzo di una selezione molto originale ed è un peccato perché questa band di genovesi doc ha dimostrato su altri palchi di avere moltissimo da dire e da dare.

Voto: 4

Ghemon – Rose viola

Ghemon – Rose violaHDGetty
Ghemon con super cappotto beige durante la seconda serata di Sanremo 2019 canta Rose viola

Salire sul palco dell'Ariston dopo il duetto di Marco Mengoni e Claudio Baglioni sulle note della canzone opera d’arte Emozioni non deve essere stato facile per Ghemon. Eppure il rapper ha raccolto, per l’appunto, le emozioni dell’esibizione dei suoi colleghi “fuori gara” e le ha rinnovate - fasciato nel suo disincantato trench - in una performance profonda e intensa come il testo del suo orecchiabile e al contempo lancinante pezzo Rose viola. Grandioso!

Voto: 7

Loredana Bertè – Cosa ti aspetti da me

Loredana Bertè – Cosa ti aspetti da meHDGetty
Una delle pretendenti alla vittoria di Sanremo 2019. Loredana Bertè canta Cosa ti aspetti da me

Standing ovation stasera per Loredana Bertè, regina della musica italiana che - più convinta di ieri - ha regalato al pubblico dell’Ariston, come a quello a casa, un’energica performance con la sua Cosa ti aspetti da me. La canzone oggettivamente non è nulla di speciale ma l’interpretazione rabbiosa e sicura della Bertè, alla fine della sua esibizione visibilmente commossa dall’affetto del pubblico, la rende preziosa.

Voto: 8 (con standing ovation)

Paola Turci – L'ultimo ostacolo

Paola Turci – L'ultimo ostacoloHDGetty
Paola Turci canta L'ultimo ostacolo durante la seconda serata di Sanremo

Vedere esibirsi sul palco di Sanremo, subito dopo Loredana Bertè, Paola Turci allieta udito, vista e orgoglio femminile. Come nel caso della super collega Loredana, anche Paola Turci non ha dalla sua un brano sulla carta musicalmente potente - per quanto dal testo molto interessante - eppure la voce, la sua interpretazione fanno il miracolo di trasformare L'ultimo ostacolo in magia.

Voto: 7,5

Negrita – I ragazzi stanno bene

I NegritaRai

Al secondo ascolto ufficiale il brano dei Negrita in gara a Sanremo, I ragazzi stanno bene, acquista moltissimo. La band crede in se stessa, non ha paura di autocitarsi musicalmente, si diverte e fa divertire anche noi (come da 25 anni a questa parte).

Voto: 6,5

Federica Carta e Shade – Senza farlo apposta

Federica Carta e Shade HDGetty Images
Federica Carta e Shade durante la 2° serata di Sanremo

Se non stessimo assistendo al Festival della canzone italiana ma a un qualsiasi talent musicale, Federica Carta e Shade sarebbero da considerare tra i papabili vincitori della gara. Ma sul palco di Sanremo e anche in questa loro seconda esibizione, comunque migliore e più tenace della prima, i due cantanti di nuovissima generazione continuano a sembrare persi. Il brano di certo avrà successo in radio nei prossimi mesi ma rimane in tutto e per tutto obliabile.

Voto: 4,5

Qual è stata la performance della seconda serata di Sanremo 2019 che vi ha colpito di più? Fatecelo sapere nei commenti!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO