Stai leggendo: Festival di Sanremo 2019: il ritardo dell'esibizione di Patty Pravo e Briga? Al pianista scappava la pipì

Letto: {{progress}}

Festival di Sanremo 2019: il ritardo dell'esibizione di Patty Pravo e Briga? Al pianista scappava la pipì

Claudio Baglioni ha svelato durante la conferenza stampa il motivo del ritardo dell'esibizione di Patty Pravo e Briga durante la prima serata del Festival.

Patty Pravo in rosso e Briga in nero, in piedi, davanti al microfono Getty Images

7 condivisioni 0 commenti

Uno dei momenti topici della prima serata del Festival di Sanremo 2019? L'esibizione (che non iniziava) di Patty Pravo e Briga, impegnati al Festival con la canzone Un po' come la vita. La cantante si è dimostrata piuttosto scocciata dall'attesa: "Ma sono qui per fare una passeggiata o per cantare?". Eppure, nonostante l'evidente fastidio manifestato anche in maniera piuttosto plateale, l'orchestra non si decideva a iniziare a suonare. Il motivo? Lo ha spiegato Claudio Baglioni durante la consueta conferenza stampa giornaliera: "Il pianista ha avuto un bisogno impellente".

Svelato l'arcano, quindi, sul ritardo nell'esibizione della "strana coppia" del Sanremo 2019. Nessun boicottaggio: Patty Pravo può stare tranquilla. Semplicemente ogni tanto l'emozione può giocare brutti scherzi e il pianista ha deciso di approfittare del cambio palco per qualcosa che evidentemente non poteva proprio rimandare. "Capite da cosa può essere fermato un festival?" ha chiesto, ironico, il direttore artistico e conduttore Baglioni durante l'incontro con i giornalisti. Dalla pipì del pianista".

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.