Stai leggendo: Francesco Renga: il testo e il commento di Aspetto che torni e la sua performance a Sanremo 2019

Letto: {{progress}}

Francesco Renga: il testo e il commento di Aspetto che torni e la sua performance a Sanremo 2019

L’ex leader dei Timoria, Francesco Renga, è tornato per l’ottava volta sul palco di Sanremo con l'autobiografico brano Aspetto che torni.

36 condivisioni 1 commento

Francesco Renga è un ormai un veterano del Festival di Sanremo al quale per la prima volta ha partecipato con i Timoria nel 1991 per poi vincerlo, da solista, nel 2005 con la splendida canzone Angelo.

Per il suo ottavo Sanremo Renga ha deciso di rimettersi in gioco con Aspetto che torni, un brano scritto da Bungaro a cui lui stesso ha rimesso mano per cucirselo addosso.

Francesco Renga - Il testo di Aspetto che torni

Io che guardo sempre il cielo
E sogno ancora di volare
Ogni volta più lontano e poi
Non so più come tornare
Con un poco di fortuna
E due stelle da seguire
Ho trovato le tue braccia ad aspettare.
Cerco ancora nei miei occhi
Il sorriso di mia madre
Mi manca da trent’anni e
Vorrei dirle tante cose
Che mio padre adesso è stanco.
E forse sta per arrivare
Che la ama più di prima
Ed è l’unica cosa che sa ricordare
C’è un universo che mi riempie le mani
Il mondo si perde
Tu invece rimani
C’è un mare dentro negli esseri umani
Aspetto che torni stasera
Per stare con te
Oggi voglio camminare
Come un treno sui binari
Diventare un’emozione che attraversa i tuoi pensieri
E seguirti tra le cose che ogni giorno devi fare
Come vento per poterti accarezzare
E guardarti mentre dormi
Che mi sembra che sorridi
Ed entrare nei tuoi sogni
Di nascosto come i ladri
Per rubarti la bellezza
Che nemmeno sai di avere
C’è un universo che mi riempie le mani
Il mondo si perde
Tu invece rimani
C’è un mare dentro negli esseri umani
Aspetto che torni stasera
Sei l’ossigeno che cerco quando resto senza fiato
Il coraggio che mi serve quando sono disperato
La sorpresa che ogni volta
Mi fa sentire vivo
Tu sei
Tu sei
Tu sei
Tu sei
Un universo che mi riempie le mani
Il mondo si è perso
Tu invece rimani
Un mare dentro nei nostri destini
Io aspetto che torni stasera
Aspetto che torni

Francesco Renga - Significato e commento di Aspetto che torni

Aspetto che torni è una canzone che Francesco Renga, come lui stesso ha dichiarato e come ha dimostrato chiaramente nella sua prima performance a Sanremo 2019 non precisissima a causa probabilmente della forte emozione, sente estremamente sua e che, anche musicalmente, si amalgama alla perfezione alla potenza vocale e interpretativa del cantante.

Questo struggente inedito, in particolare, parla della mancanza che un figlio prova anche dopo anni che la madre non c’è più. Sentimento con cui il cantante - che ora ha la stessa età che aveva mamma aveva quando l’ha lasciato, ovvero 50 anni - sta facendo da sempre i conti.

Francesco Renga - Video di Aspetto che torni

Che ne pensate dell'esibizione di Francesco Renga e del suo brano?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE