Stai leggendo: Il Volo: testo e commento di Musica che resta, brano con cui il trio celebra 10 anni di carriera a Sanremo

Letto: {{progress}}

Il Volo: testo e commento di Musica che resta, brano con cui il trio celebra 10 anni di carriera a Sanremo

A 5 anni dal loro trionfo sul palco dell'Ariston, il ragazzi de Il Volo sono tornati a Sanremo con la canzone Musica che resta.

68 condivisioni 10 commenti

A Sanremo 2015 il trio Il Volo ha trionfato con la canzone Grande amore, tormentone di lirica pop che ha stregato il pubblico di ogni età e gran parte della critica.

A 4 anni dall’ultima volta da "concorrenti" del Festival della canzone italiana, Gianluca Ginoble, Piero Barone e Ignazio Boschetto hanno deciso mettersi nuovamente in gioco per festeggiare i loro primi 10 anni di carriera. Era il 2009, infatti, quando Il Volo hanno iniziato la loro ascesa nell’olimpo della musica partecipando al programma Ti lascio una canzone che veniva trasmesso proprio dal teatro Ariston.

Sul fortunato palco che ha segnato la loro consacrazione come artisti e che esattamente un anno fa li ha visti esibirsi da ospiti d'onore della kermesse, i tre cantanti quest’anno stanno hanno tentato (e a quanto pare sono riusciti data la standing ovation) di stupire nuovamente tutti con il brano Musica che resta che sarà il singolo del disco Musica in uscita il prossimo 22 febbraio.

Il volo - Testo della canzone Musica che resta

Leggo in fondo ai tuoi pensieri
Cerco in un sospiro i tuoi desideri
Mostrami la parte del tuo cuore che
Nascondi nel profondo
Ascolto tutti i tuoi silenzi
Come è bello perdermi dentro ai tuoi occhi
Sono io il tuo sogno? Quando resti sveglia
E senza niente intorno
Tu che sei la forza e il coraggio
La meta in un viaggio
Il senso dei giorni miei
Io ci sarò da ora e per sempre
Amore abbracciami
Voglio proteggerti
Siamo il sole in un giorno di pioggia
Stanotte stringimi
Baciami l’anima
Siamo musica vera che resta
Tra miliardi di persone
Ti ho riconosciuta nella confusione
Sciogli quel sorriso dal tuo viso e
Andiamo via lontano
Tu che sei davvero importante
In ogni mio istante
Sei la melodia
E non passerai, mai
Amore abbracciami
Voglio proteggerti
Siamo il sole in un giorno di pioggia
Stanotte stringimi
Baciami l’anima
Siamo musica vera che resta
Non siamo un soffio di vento
Non siamo un momento
Lo sai che il tuo posto è per sempre qui
Amore abbracciami
Voglio proteggerti
Siamo il sole in un giorno di pioggia
Stanotte stringimi
Baciami l’anima
Siamo musica vera che resta
Siamo musica vera che resta

Il Volo - Significato e commento di Musica che resta

Musica che resta, scritto - tra gli altri - anche da Gianna Nannini, è una canzone meno classica rispetto all’indimenticabile Grande amore, vincitrice di Sanremo 2015.

È un brano che, in perfetta tradizione sanremese, parla di sentimenti paragonando una storia d’amore sull’orlo del capolinea alla musica sottolineandone quindi la capacità di poter vivere in eterno nei ricordi. Tutto ciò coadiuvato da un arrangiamento super orecchiabile e da un ritornello che rimane fin da subito in testa e conferma che Il Volo potrebbero davvero essere i vincitori di questo Festival come gli scommettitori affermano.

Il Volo - Video di Musica che resta

Che ne pensate di questo ritorno dei ragazzi de Il Volo a Sanremo?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.