Stai leggendo: La migliore macchina sigillante sottovuoto

Letto: {{progress}}

La migliore macchina sigillante sottovuoto

La macchina per il sottovuoto favorisce la conservazione dei cibi per un lungo periodo di tempo, se vuoi saperne di più su questo argomento o sei indeciso su quale sia il modello che fa per te, in questo articolo troverai tutte le risposte che cerchi.

Macchina sottovuoto quale comprare

1 condivisione 0 commenti

La macchina per il sottovuoto per alimenti è un accessorio indispensabile da avere in cucina se si intende conservare piccole o grandi quantità di cibo, sia cotto che crudo. Tale sistema, infatti, permette di far durare più a lungo gli alimenti, in quanto ne rallenta la degradazione grazie all'allontanamento dell'ossigeno, il principale responsabile dell'ossidazione delle molecole organiche.

Se non sai come orientarti in questo variegato mondo, continua nella lettura di questo articolo, scoprirai tutto ciò che c'è da sapere nel campo della sigillatura sottovuoto: il funzionamento, i modelli presenti sul mercato e i consigli per fare la scelta giusta. 

Macchina sottovuoto: a che cosa serve e quali sono i vantaggi

La macchina per il sottovuoto, come dice il nome, è in grado di eliminare l'aria all'interno di un sacchetto. Tale procedura migliora la conservabilità dei cibi, che sono costituiti da materiale organico, il quale, con il tempo, tende a degradarsi. La maggior parte di queste reazioni è innescata dall'ossigeno che ossida le molecole di carne e pesce, ma anche di frutta e verdura. Per questo motivo, una macchina per la sigillatura sottovuoto aiuta a conservare meglio gli alimenti, rispetto all'uso di contenitori, pellicole in plastica o fogli in alluminio. Oltre a ciò, però, come vedremo nel corso di questo articolo, è opportuno usare anche altre misure, come la refrigerazione, per essere sicuri al 100% che non ci sia alcuna contaminazione.

La macchina per il sottovuoto è un accessorio ideale per chi fa scorte sostanziose di derrate alimentari, acquistate all'ingrosso o approfittando di sconti molto vantaggiosi nei negozi.

Risulta essere utile anche per:

  • i cacciatori e i pescatori, che hanno bisogno di conservare una grande quantità di carne o pesce;
  • i coltivatori di frutta e verdura, che possono tenere per un periodo di tempo maggiore le primizie, senza che vadano a male, infatti possono essere consumate anche fuori stagione.

Il sottovuoto, attualmente, non viene usato solo per la conservazione ma è anche una tecnica di cottura, nella quale si impiegano sacchetti speciali e basse temperature, al di sotto dei 100°, che vengono mantenute costanti grazie a un bagno termostatato. I migliori chef utilizzano tale metodo per creare piatti dai sapori unici e particolari. In cucina il sottovuoto è usato anche per accorciare i tempi di marinatura, basta mettere in un sacchetto: il condimento, le spezie, l'olio e l'alimento che si vuol insaporire, così che in poche decine di minuti sarà pronto. 

Macchina sottovuoto: come funziona

Il funzionamento della macchina sottovuoto è molto semplice. La prima fase consiste nel mettere il cibo che si intende conservare, crudo o cotto, all'interno di sacchetti appositi o, più raramente, in contenitori adatti allo scopo. Questi, in seguito, devono essere posizionati in modo corretto nella macchina, tale passaggio dipende dal modello.

Quando si preme il pulsante di accensione, in poco tempo, viene risucchiata tutta l'aria e viene anche eliminata l'umidità che potrebbe essere la causa della formazione di: muffe, microrganismi o insetti. Alla fine il contenitore sarà chiuso ermeticamente mentre le buste saranno sigillate grazie al riscaldamento della plastica. Esistono diversi tipi di macchine per il sottovuoto, come vedremo nei paragrafi successivi, alcune di queste riescono a conservare anche sostanze liquide.

Quanti tipi di macchine sottovuoto esistono?

Fondamentalmente esistono due tipologie di macchine per il sottovuoto:

A queste si può aggiungere un'altra categoria, si tratta delle macchine sottovuoto portatili che, come dice il nome, sono molto piccole e servono, più che altro, per favorire la conservazione di esigue quantità di cibo per poco tempo.

Continuando nella lettura scoprirai, in modo approfondito, il funzionamento di tutte le tipologie.

Macchina da sottovuoto a campana

La macchina sottovuoto a campana ha, al suo interno, un vano molto grande capace di accogliere notevoli quantità di cibo. Quest'ultimo deve essere posto in un sacchetto di plastica liscio; per posizionarlo correttamente bisogna porre un suo lembo sotto la barra riscaldata mentre, la restante parte, sarà accolta dalla "campana" che può essere di plastica trasparente, per seguire le fasi del processo, o in acciaio inox. All'accensione si crea il vuoto sia all'interno che all'esterno della busta; quando il processo è finito, automaticamente, la plastica viene fusa e il sacchetto risulta essere sigillato. Prima di poter aprire nuovamente la cupola occorre che la pressione torni normale.

La macchina sottovuoto a campana, di solito, presenta vari gradi di potenza aspirante: per conservare nel modo corretto tutti i tipi di alimenti, dai più duri ai più delicati. Si preferisce per usi professionali infatti, sovente, è presente in supermercati o negozi per lo stoccaggio e la vendita degli alimenti, perché riesce a funzionare per lunghi periodi senza fare molto rumore e ha la capacità di mettere sottovuoto cibi solidi e liquidi, senza l'utilizzo di altri accessori o previo congelamento. 

Macchina da sottovuoto con aspirazione esterna

La macchina per il sottovuoto con aspirazione esterna non accoglie tutto il sacchetto al suo interno, solo un suo lembo deve essere fissato al di sotto della barra che permette l'apertura e la chiusura del sistema. Da questo pertugio la macchina riesce ad aspirare tutta l'aria e, una volta terminato il processo, nel caso si stiano usando le buste, la plastica viene fusa per garantire una chiusura ermetica. Solo a questo punto si può rimuovere il blocco ed estrarre il cibo sottovuoto. Per il suo funzionamento occorre l'utilizzo di speciali sacchetti goffrati, questi hanno dei piccoli fori che permettono la fuoriuscita dall'aria ma non il suo ingresso.

Rispetto ai modelli a campana le macchine per il sottovuoto con aspirazione esterna sono rumorose e tra una sigillatura e l'altra si deve aspettare tra i 20 e i 60 secondi, per evitare il surriscaldamento e il possibile danneggiamento delle guarnizioni. Si tratta di sistemi più adatti all'uso domestico o per impieghi saltuari e sporadici. Queste macchine per il sottovuoto non sono molto ingombranti e possono essere tenute anche su uno scaffale oppure riposte in un armadio e tirate fuori all'occorrenza. Nel caso si metta sottovuoto un alimento liquido questo deve essere previamente congelato, altrimenti, quando la macchina risucchia l'aria verrebbe aspirato anche il fluido che entrando nel macchinario potrebbe rovinarlo. Un'alternativa prevede l'impiego di accessori che si possono legare alla macchina tramite un'uscita dedicata che permettono di mettere sottovuoto sostanze liquide all'interno di barattoli o bottiglie.

Macchina da sottovuoto portatile

Le macchine per il sottovuoto portatili sono degli elettrodomestici molto piccoli che aiutano a migliorare la conservabilità degli alimenti e possono anche essere, date le loro ridotte dimensioni, usate fuori casa o portate in viaggio. Si classificano in varie categorie a seconda del loro utilizzo:

  • modelli che creano un piccolo foro nel sacchetto,estraggono l'aria e richiudono il buco con il calore;
  • dispositivi che riescono a estrarre l'aria ma non possono sigillare la busta, per questo motivo, è importante impiegare dei sacchetti o dei contenitori appositi con delle speciali valvole;

Esistono anche altri tipi di sistemi portatili per la conservazione che creano uno pseudo-sottovuoto, ad esempio:

  • quelli che riescono a chiudere ermeticamente un sacchetto non eliminando l'aria al suo interno. L'utilizzo di tali sistemi permette solo un migliore isolamento del cibo, impedendone la contaminazione soprattutto se deve essere trasportato, ma non ne prolungano la conservabilità nel tempo; 
  • buste particolari che creano il sottovuoto solamente imprimendo su di esse una forza che spinga l'aria a uscire. Ciò è possibile perché hanno una chiusura ermetica e dei fori speciali che favoriscono l'uscita del gas, ma non il suo rientro.

Gli elementi da valutare prima dell'acquisto

Prima dell'acquisto è bene considerare alcuni parametri della macchina per il sottovuoto, così da fare una scelta accurata. In particolare, prestare attenzione: al design, alla tipologia, alla portabilità, alla tenuta e alla manutenzione.

Design

Il design, inteso come l'aspetto esteriore e l'ingombro della macchina per il sottovuoto, è il primo parametro da considerare. Macchine a campana sono molto ingombranti e quindi prevedono l'impiego di spazi considerevoli, cosa che non succede per le altre due tipologie. Bisogna capire, quindi, come si impiegherà il macchinario: per un uso sporadico o saltuario, meglio preferire le macchine per il sottovuoto ad aspirazione esterna o portatili, mentre, se si conta di usarla più volte a settimana per la conservazione di grandi quantità di alimenti, meglio quella a campana.

Tipologia

Prima dell'acquisto bisogna leggere bene le caratteristiche della macchina sottovuoto che si va a comprare e vedere se è adatta per l'uso che se ne vuole fare. In particolare:

  • scegliere quelle che esercitano un vuoto più spinto per alimenti compatti come la carne, i formaggi, gli affettati o il pesce;
  • preferire i modelli che creano pressioni inferiori per conservare cibi delicati o friabili, come biscotti o verdure che, con un vuoto eccessivo, potrebbero degradarsi o frantumarsi.

Scegliere un modello che abbia un pulsante per il sottovuoto manuale: finché viene premuto la pompa lavora, quando viene lasciato il motore si arresta, così che si può decidere quanta aria eliminare. Un'altra opzione da valutare è se la macchina ha la possibilità di fare una sigillatura solo per alimenti secchi o anche per quelli liquidi.

Portabilità

Per usi casalinghi non occorrono macchinari troppo grandi, di solito, quelli con un sistema di aspirazione esterna vanno molto bene, sono facili da riporre in un mobile e si possono tirar fuori quando servono. Nel caso, invece, si prevede un utilizzo continuativo e quotidiano meglio optare per quelli a campana. I sistemi sottovuoto portatili sono ottimi da impiegare anche fuori casa per conservare gli alimenti, ad esempio gli avanzi del pranzo che non si è riusciti a terminare. 

Tenuta

Il vuoto che creano le macchine per il sottovuoto si calcola in mm di mercurio (mmHg), più questo valore è alto più la tenuta sarà maggiore, con questa parola si definisce il lasso di tempo in cui il cibo è protetto dalla busta e non si verifica nessun ingresso dell'aria dall'esterno. Normalmente dispositivi realizzati in acciaio danno una tenuta maggiore rispetto a quelli in plastica che non riescono a lavorare a vuoti troppo spinti. Anche l'entità del riscaldamento della barra per la chiusura del sacchetto è un parametro importante da tenere in considerazione per una corretta tenuta. In linea di massima i sistemi che prevedono una maggior conservabilità sono quelli a campana, seguiti da quelli ad aspirazione esterna, per finire con quelli portatili.

Manutenzione

Mentre si sta decidendo quale macchina per il sottovuoto acquistare bisogna verificare che tipologia di sacchetti utilizza: se si tratta di buste normali o speciali, e informarsi anche sul costo. Infatti questa è una spesa che bisognerà affrontare periodicamente, a seconda dell'utilizzo che se ne fa. É bene capire anche se, oltre ai sacchetti, la macchina ha bisogno di altri materiali di consumo, ad esempio il modello a campana necessita saltuariamente dell'olio di ricambio per la pompa.

Le migliori macchine sottovuoto

La nostra selezione delle migliori macchine sottovuoto con aspirazione esterna e quelle a campana professionali.

Sottovuoto con aspirazione esterna

La macchina sottovuoto con aspirazione esterna è un buon compromesso per un uso casalingo: da buoni risultati e riesce a conservare quantità di cibo rilevanti, ma non eccessive. Il design, di solito, è compatto, non occupa troppo spazio. Si utilizza, per lo più, con i cibi solidi, per quelli liquidi occorrono degli accessori che, normalmente, sono venduti separatamente.

Laica VT3120

La macchina per il sottovuoto Laica VT3120 è professionale, come indicato anche sulla scocca, ha una doppia pompa di aspirazione che arriva massimo a -0,9 bar con una potenza di 20 litri al minuto. C'è la possibilità di regolare il vuoto da imprimere, scegliendo tra: normale, medio o spinto. La selezione si può fare tramite appositi tasti, molto semplici da usare. Per attivare la macchina bisogna spingere verso il basso l'apposita maniglia di bloccaggio che assicura una corretta tenuta del sacchetto.

Si può scegliere di:

  • imprimere un vuoto manuale, in questo caso quando si lascia il pulsante, la macchina smette di funzionare;
  • optare per il processo automatico.

La Laica VT3120 ha due barre riscaldate che permettono di saldare efficacemente le buste, si può usare anche solo questa funzione premendo il tasto apposito.

Nella confezione ci sono anche due rotoli di sacchetti uno 20x500 cm e l'altro 28x500 cm. All'interno della macchina c'è un vano per riporre un rotolo di sacchetti goffrati larghi massimo 30 cm, è presente, inoltre, una taglierina bidirezionale per recidere la plastica in modo netto e preciso. Ci sono tre opzioni di sigillatura per cibi: bagnati, umidi o secchi.

Nel caso un alimento contenga troppo liquido la Laica VT3120 ha una vaschetta per raccoglierlo e un sistema di bloccaggio automatico. Questa aspiratrice sottovuoto presenta un display che indica l'avanzamento del processo, si può fare un ciclo ogni 60 secondi quindi è abbastanza veloce e poco rumorosa. Presenta un attacco esterno e un tubetto che permette di connetterla con un barattolo, venduto separatamente, che riesce a mettere sottovuoto anche liquidi.

Laica VT3120 Macchina Sottovuoto per Alimenti
La migliore

Laica

Laica VT3120 Macchina Sottovuoto per Alimenti

€ 166,25

FoodSaver V2860

La macchina per sottovuoto Foodsaver V2860 viene venduta in diversi set, con o senza i sacchetti goffrati. Questi possono essere riposti all'interno della macchina che ha integrato un portarotolo e la taglierina, per realizzare delle buste della grandezza desiderata. Ha vari sistemi di funzionamento: quello automatico che consente il risucchio d'aria e la sigillatura, premendo un semplice tasto, e quello manuale in cui è l'utente che, spingendo un bottone, decide quando interrompere il sottovuoto, ideale per i cibi friabili.

La macchina Foodsaver V286 presenta due velocità di aspirazione, una più veloce per i sacchetti grandi e una più lenta per quelli piccoli. La chiusura ermetica è molto sicura, avviene semplicemente abbassando una leva.

Ci sono due opzioni di lavoro: quella per cibi secchi e quella per cibi umidi, in questo caso, la sigillatura avverrà in maniera più forte, per evitare che ci siano delle perdite. Nel caso gli alimenti messi sotto vuoto rilascino dei liquidi, c'è una vaschetta estraibile che li raccoglie per evitare che finiscano nelle parti meccaniche del sistema. La macchina per il sottovuoto ha un design molto bello: presenta una finitura in acciaio e ha una forma compatta infatti, quando non viene usata, può essere posta in verticale per risparmiare spazio.

Con altri accessori FoodSaver, venduti separatamente, c'è la possibilità di mettere sottovuoto bottiglie o barattoli.

Foodsaver V2860 Macchina Sigillatrice per Sottovuoto

FoodSaver

Foodsaver V2860 Macchina Sigillatrice per Sottovuoto

€ 97,99

FoodSaver 10X

La macchina FoodSaver 10X è un modello verticale utilizzabile con i contenitori e i sacchetti specifici. Nella confezione è compreso un recipiente da 700 ml e 5 sacchetti riutilizzabili con la chiusura ermetica a zip. Si consiglia di comprare sempre accessori originali, della linea FoodSaver, per un miglior risultato.

La prima cosa da fare è posizionare la testa aspirante all'altezza desiderata, nel caso si usino i sacchetti, questa deve essere posta al livello più basso. In seguito, far combaciare l'imboccatura del sistema con la valvola dei contenitori o con quella delle buste, in questo modo FoodSaver 10X riuscirà a estrarre l'aria senza danneggiarli. Per l'avvio basta premere il pulsante e inizierà l'aspirazione, per tutto il tempo in cui questa sarà in corso una luce rimarrà accesa sul dispositivo. I contenitori possono essere messi nella lavastoviglie e nel microonde quindi sono ideali per portare pasti fuori casa e mantenere intatta la loro fragranza. La macchina per il sottovuoto FoodSaver 10X ha un design compatto, si può anche lasciare in bella vista in cucina.

FoodSaver 10X, Macchina per Sottovuoto Salva Freschezza

FoodSaver

FoodSaver 10X, Macchina per Sottovuoto Salva Freschezza

€ 49,99

Sottovuoto portatile da viaggio

Le macchine sottovuoto da viaggio sono molto piccole e spesso devono essere usate con sacchetti o contenitori speciali. Date le loro dimensioni ridotte, possono essere impiegate per conservare il cibo per periodi di tempo brevi perché la confezione non ha un'elevata tenuta. Sono ottime per un uso sporadico o se devono essere portate in viaggio o usate fuori casa.

Feibi mini sigillatore sottovuoto

Il mini sigillatore della marca Feibi è davvero un oggetto compatto, facile da riporre nella borsa; inoltre è dotato di un gancio che permette di appenderlo.

La sua funzione è quella di aprire o richiudere le confezioni. Tramite un'apposita rotellina si può selezionare il piccolo taglierino o il sistema riscaldato in grado di saldare il sacchetto, in questo caso bisogna aspettare 10 secondi prima dell'utilizzo. É alimentato con 2 batterie AA, incluse nella confezione, e non ha la funzione di aspirare l'aria però può aiutare a mantenere intatta la fragranza di cibi croccanti, come patatine noccioline o biscotti, e impedire la contaminazione degli alimenti da parte di insetti o altri agenti esterni.

Il mini sigillatore Feibi si può usare con materiali plastici, invece non è efficace su: carta, alluminio e confezioni che contenevano prodotti oleosi o umidi. Ha un sistema di protezione per i bambini: non può essere un acceso accidentalmente perché si attiva solo dopo che viene premuta la manopola selezionatrice e, al rilascio, si spegne automaticamente.

Feibi mini sigillatore sottovuoto
Il più economico

GuanYi llc

Feibi mini sigillatore sottovuoto

€ 14,99

Decdeal macchina portatile sottovuoto con ricarica USB

La macchina per il sottovuoto della marca Decdeal permette di rimuovere l'aria all'interno di speciali sacchetti che presentano una cerniera e una valvola a tenuta. Nella confezione ne escono ben 10 in due dimensioni differenti, sono tutti riutilizzabili. La macchina sottovuoto è senza fili, la batteria viene ricaricata tramite un cavetto USB, presente nella confezione da attaccare a un PC o a un'apposita presa.

Si attiva molto facilmente: basta premere un pulsante sulla sua sommità. Sarà l'utente a decidere quanta aria eliminare dalla confezione, per preservare anche la qualità del cibo. Utile per la conservazione di cibi solidi e semisolidi ma non liquidi.

Decdeal Macchina Portatile Sottovuoto con Ricarica USB
Con ricarica USB

Decdeal

Decdeal Macchina Portatile Sottovuoto con Ricarica USB

€ 26,99

FOONEE pompa sottovuoto da viaggio

La pompa per sottovuoto Foonee ha davvero delle dimensioni ridottissime è alta solo 8,5 cm; si può usare solo con dei sacchetti speciali che hanno una chiusura ermetica e una valvola, nella confezione ne sono compresi 6, due grandi e quattro piccoli. Possono essere usati:

  • per riporre cibo migliorandone la conservabilità;
  • per tenere in ordine oggetti e risparmiare spazio.

Questa macchina per il sottovuoto portatile è alimentata con 3 batterie AAA ed è facilissima da usare: basta porre i cibi da conservare nei sacchetti e chiudere l'apposita zip, in seguito posizionare la pompa in corrispondenza della valvola presente su ogni busta e premere il pulsante di avvio. Non è automatica, per interrompere l'aspirazione bisogna lasciare il tasto.

Pompa Sottovuoto da Viaggio

FOONEE

Pompa Sottovuoto da Viaggio

€ 15,99

Sottovuoto a campana professionale

Le macchine sottovuoto a campana sono anche definite professionali perché sono consigliate solo ed esclusivamente a chi ha intenzione di conservare elevate quantità di cibo. Il sacchetto deve essere messo all'interno di un vano di dimensioni abbastanza rilevanti, per questo motivo, l'intero macchinario ha un ingombro elevato: sono difficili da installare in cucine anguste e non possono essere risposte in armadi.

KLARSTEIN le vide

La macchina per il sottovuoto a campana Klarstein le vide è realizzata in acciaio inox, materiale molto resistente e facile da pulire. É molto veloce e affidabile: ha una potenza di 630 watt e arriva a una pressione di -99 bar, infatti è adatta a conservazioni di cibo anche in aziende alimentari o in ristoranti, perché rimuove quasi la totalità dell'aria dal contenitore.

Chiude buste larghe fino a 29,5 cm creando una saldatura di 3,5 cm. É molto semplice da utilizzare, tutte le funzioni si trovano su uno schermo touch. Da qui si può impostare la modalità manuale o automatica, scegliendo anche l'entità del vuoto da creare, più o meno spinto. C'è anche un display in cui viene visualizzato il tempo in cui gli alimenti si trovano sotto vuoto, molto utile soprattutto per le marinature.

Una caratteristica che rende speciale la macchina per il sottovuoto a campana Klarstein le vide è che si possono impiegare anche i normali sacchetti di plastica senza acquistare quelli appositi.

KLARSTEIN le vide • Macchina Sottovuoto • Sigillante Sottovuoto • 630 Watt • Potente -999 Bar • Cucitura Sigillatura da 3,5 mm • Pannello Touch • per Sacchetti Fino a 295 mm • Acciaio Inox • Argento
La semi professionale

KLARSTEIN

KLARSTEIN le vide • Macchina Sottovuoto • Sigillante Sottovuoto • 630 Watt • Potente -999 Bar • Cucitura Sigillatura da 3,5 mm • Pannello Touch • per Sacchetti Fino a 295 mm • Acciaio Inox • Argento

€ 749,99

Besser Vacuum

La macchina per il sottovuoto a campana Besser Vacuum ha uno spazio interno davvero molto grande, si parla di 18 litri, inoltre il vano con cui entrano in contatto gli alimenti è realizzato in acciaio AISI 304 e presenta angoli stondati, tali caratteristiche rendono la pulizia facile da eseguire. Riesce a creare un vuoto fino a 0,002 bar, rimuovendo il 99% di aria all'interno della camera. Ha pistoni fabbricati in Italia e realizzati completamente in acciaio inox anticorrosione. 

Terral Macchina Sottovuoto, 50 W, 18 Litri, Acciaio Inossidabile
Senza compromessi

Besser Vacuum

Terral Macchina Sottovuoto, 50 W, 18 Litri, Acciaio Inossidabile

€ 1.454,32

Minipack

La sigillatrice sottovuoto a campana della marca Minipack ha una barra riscaldata per la chiusura dei sacchetti molto lunga, può chiudere buste fino a 45 cm, è studiata per un uso professionale ma si può impiegare anche in situazioni casalinghe. Si tratta di un sistema molto tecnologico ma anche facile da usare, tutti i comandi si possono selezionare tramite una tastiera touch, posizionata sulla parte frontale.

Ha a disposizione ben 10 programmi personalizzabili. Il display indica l'entità del vuoto che si è creato dentro la camera e avverte anche quando bisogna cambiare l'olio.

La macchina a campana per il sottovuoto Minipack, riesce a calibrarsi da sola, rilevando automaticamente l'altitudine a cui si trova. É dotata di un dispositivo per il taglio delle buste e di un sistema di sicurezza che impedisce il sovraccarico. Il coperchio è trasparente realizzato in plastica, la restante parte della macchina, invece, è in acciaio inox.

Macchina Sottovuoto a Campana
La professionale

Minipack-Torre

Macchina Sottovuoto a Campana

€ 2.680,00

Quanto costano i sacchetti per il sottovuoto?

I prezzi dei sacchetti per il sottovuoto sono vari, dipendono dalla macchina che si acquista. Infatti ci sono alcuni sistemi che hanno bisogno di buste o contenitori specifici, soprattutto quelle portatili. Molti alti modelli, invece, sono compatibili con diverse varietà di buste. Il primo particolare da valutare quando si acquistano i sacchetti è la loro superficie, che può essere: 

  • liscia, questo modello si usa per le macchine sottovuoto a campana, sono più economici perché non hanno particolari lavorazioni;
  • goffrata, questo modello si usa per le macchine sottovuoto ad aspirazione esterna, hanno un costo un po' più elevato a causa della loro lavorazione.

I sacchetti con cerniera e valvola, invece, sono utilizzati soprattutto per le macchine sottovuoto portatili.

Si possono acquistare sia le buste sfuse, di diverse dimensioni, oppure i rotoli, con questi si potranno avere sacchetti di grandezze differenti, a seconda del cibo da conservare. I prezzi vanno da 4 ai 15 euro, dipende dal modello e della quantità di buste o rotoli contenuti nella confezione. 

Quanto dura il cibo sottovuoto?

Il cibo sottovuoto, che non subisce altro tipo di conservazione, può durare dalle 3 alle 5 volte di più rispetto allo standard, si va dai 6 ai 21 giorni di freschezza. I liquidi, invece, rimangono inalterati per un massimo di 90 giorni. Quando gli alimenti vengono anche refrigerati in frigorifero o nel congelatore, la loro durata è sensibilmente più lunga, se posti nel freezer possono essere consumati anche dopo un anno.

Combinando la conservazione sottovuoto con l'abbassamento della temperatura, inoltre, si evitano:

  • le bruciature da freddo;
  • l'alterazione del sapore, da parte di altri alimenti conservati nello stesso scomparto. 

Quali sono i rischi con la sigillatura sottovuoto?

Un cibo trattato con una macchina per il sottovuoto non contiene, quasi sicuramente, batteri aerobici che, per sopravvivere, hanno bisogno di aria. Questi sono i responsabili della degradazione degli alimenti, li alterano: nel sapore, nell'odore e nell'aspetto; tali segnali non sono presenti negli alimenti sottovuoto, per i quali, quindi, è difficile capire, a prima vista, se siano stati contaminati o meno. Infatti altri batteri che possono proliferare nel cibo mal conservato sono quelli anaerobici, che non hanno bisogno dell'aria per sopravvivere, un esempio è il botulino.

I rischi di contaminazione si possono diminuire, se non annullare del tutto, utilizzando, oltre che al sottovuoto, anche un altro tipo di conservazione come:

  • la sterilizzazione;
  • il congelamento.

Si consiglia di refrigerare tutti quegli alimenti che normalmente sono posti in frigorifero anche se messi sottovuoto. Per evitare la contaminazione è sempre bene detergersi le mani prima di toccare il cibo e usare tutti gli accorgimenti possibili per mantenere più pulito possibile l'ambiente di lavoro. 

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.