Stai leggendo: Dragon Trainer - Il mondo nascosto: l'emozionante conclusione di una storia straordinaria

Letto: {{progress}}

Dragon Trainer - Il mondo nascosto: l'emozionante conclusione di una storia straordinaria

Con la fine della saga di Dragon Trainer torniamo a volteggiare insieme ai draghi tra cieli sconfinati e scenari mozzafiato. La storia di Hiccup e Sdentato non si dimenticherà facilmente.

0 condivisioni 0 commenti

Dragon Trainer - Il mondo nascosto è la perfetta conclusione di una trilogia emozionante: il film di Dean DeBlois ci insegna a dire addio nel modo migliore che esista, lasciando un ricordo indelebile di un’amicizia unica.

La saga che ci ha fatto conoscere e amare i “rudi” vichinghi di Berk e i loro draghi variopinti è stata una graditissima sorpresa dal primo film, l’unico che fino a quel momento avesse permesso alla Dreamworks di sfidare l’indiscussa supremazia di Pixar, e che - a differenza del grande rivale - ha saputo sfornare anche un seguito più che degno. Ora Dean DeBlois e il suo team ci fanno tornare a Berk per l’ultima volta (almeno, speriamo che lo sia, perché ogni aggiunta sembrerebbe posticcia), facendoci rivivere tutte le emozioni dei primi due film senza dimenticare di aggiungere qualcosa di significativo. 

Hiccup si trova alla guida di una città in cui, grazie ai suoi lungimiranti ideali, si è instaurata un’utopica coesistenza di draghi e vichinghi, talmente collaudata che ormai è sovraffollata di queste creature un tempo tanto temute. Non tutti però condividono il progetto pacifico di Berk, e tra questi c’è il temibile sterminatore di draghi - soprattutto di Furie Buie - Grimmel (F. Murray Abrams), che accetta di lavorare per dei cacciatori ai quali Hiccup (Jay Baruchel), la sua ragazza Astrid (America Ferrera) e gli altri giovani guerrieri avevano sottratto dei draghi, per liberarli.

Una scena di Dragon Trainer - Il mondo nascosto con Sdentato e la Furia Chiara HDUniversal Pictures Italia

Per attrarre il nostro protagonista e il suo amico Sdentato in trappola, Grimmel fa dondolare di fronte agli occhi dell’adorabile drago un’esca irresistibile, una candida Furia Buia femmina, o Furia Chiara.

Hiccup capisce presto che l’esistenza stessa di Berk e del suo modello di vita così “progressivo” è in pericolo, e convince i suoi a seguirlo (con tutti i draghi al seguito) nella ricerca del Mondo Perduto, una terra di cui si racconta solo nella leggenda. Prevedibilmente, il viaggio riserverà qualche ostacolo.

Hiccup diventa adulto: uno degli archi narrativi migliori dell'animazione

Le peripezie di questo nuovo capitolo sono l’occasione per completare una storia di formazione emozionante come poche. Nel primo film abbiamo assistito allo sbocciare di un’amicizia tra Hiccup e Sdentato come nella miglior tradizione del filone “un ragazzo e il suo cane”, che ha iniziato a definire il carattere del giovane vichingo permettendogli di riscattarsi agli occhi della sua comunità.

Nel secondo quel bellissimo rapporto è stato messo alla prova in un brutale scontro bellico che non c’ha risparmiato un doloroso sacrificio, e il cui esito è stato un vero e proprio rito d’iniziazione nella fase adulta della vita di tutti nostri beniamini. Questo ultimo capitolo è la commovente rappresentazione della maturità (abilmente mostrata anche nell’evolversi dell’aspetto dei personaggi), che non è scevra di compromessi. 

Una scena di Dragon Trainer - Il mondo nascosto con HiccupHDUniversal Pictures Italia

Nel raccontare dell'attrazione tra Sdentato e la Furia bianca viene narrata anche la necessità di Hiccup di mettere da parte i propri desideri per quelli di un amico che gli è sempre rimasto al fianco. Ci commuove la saggia presenza della madre Valka (Cate Blanchett), ammiriamo la complementarità della formidabile compagna Astrid (questi film hanno qualcosa da insegnare quanto a rappresentazione delle donne toste in un mondo di uomini che le sanno apprezzare) e ridiamo inevitabilmente per ogni scambio tra i valorosi ed esilaranti compagni d’arme, incluso il pacato Eret a cui dà la voce il Kit Harington di Il trono di spade.

Animazione opulenta: una festa per gli occhi 

Il mondo nascosto di Dragon TRainer 3HDUniversal Pictures Italia

Non mancano poi gli scenari mozzafiato (non è un caso che nel cast tecnico troviamo il premio Oscar Roger Deakins): dalle tetre gabbie dei cacciatori alla rigogliosa natura della nuova Berk, gli scenari sono tutti incredibilmente evocativi, ma la punta di diamante di questo film d’animazione è sia in dettagli apparentemente trascurabili come la verosimiglianza della sabbia o delle fiamme, sia nei grandi panorami.

C’è da sgranare gli occhi nella sequenza di volo delle Furie nei cieli sconfinati e in quella ambientata nel loro nuovo regno, quel glorioso Mondo Nascosto fatto di iridescenze e colori fluo che riempiono lo schermo con una ricchezza stupefacente (probabilmente vi verrà da pensare alla Terra dei Morti e gli Alebrijes di Coco, il che la dice lunga sulla qualità di queste scene).

La conclusione di un percorso, poi, non è perfetta se non ci fa ricordare anche i momenti salienti del passato: così, oltre alla sorpresa di alcuni inediti flashback nell’infanzia di Hiccup, rammentiamo il primo incontro con Sdentato grazie ad una favolosa danza di corteggiamento da far invidia agli uccelli del paradiso, ripensiamo alla vita dei vichinghi prima della convivenza coi draghi, e non è escluso che venga un nodo in gola quando la mano del protagonista tocca il muso del drago in un simmetrico gesto che evoca il primo contatto tra i due.

Una scena di Dragon Trainer - Il mondo nascosto con Hiccup e Astrid HDUniversal Pictures Italia
Voto8/10

Voli mozzafiato, mondi strabilianti e un pizzico di sana nostalgia: il terzo film di Dragon Trainer è il perfetto addio alla saga di Hiccup e Sdentato.

Angelica Vianello

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE