Stai leggendo: I Backstreet Boys sono tornati con il primo album dal 2013

Letto: {{progress}}

I Backstreet Boys sono tornati con il primo album dal 2013

È tutto vero: il sogno anni ’90 dei Backstreet Boys sta per travolgere tutti. Nick Carter, A.J. McLean, Howie Dorough, Brian Littrell e Kevin Richardson sono tornati con un nuovo album.

8 condivisioni 0 commenti

Nineties addicted, alert! I Backstreet Boys, una delle band più amate degli anni ’90, sono tornati con il nuovo album uscito il 27 gennaio, il primo dal 2013, che aveva visto In a World Like This.

I loro brani pop, i virtuosismi vocali e le indimenticabili coreografie (che vedevamo puntalmente nei videoclip trasmessi su MTV) rimarranno nella storia, ma nel 2019 i Backstreet Boys puntano a scalare le classifiche con nuovi record. Il decimo album è uscito il 27 gennaio e si chiama DNA.

Perché DNA? Perché il contenuto rappresenta il cuore dei Backstreet Boys, tutte le influenze musicali, i brani ritmati e quelli più melodici.

Come riporta Elle, che ha intervistato il gruppo, il nuovo album prevede una maturità accompagnata a una “miscellanea” di generi e sound, dal pop al funky ai brani cantati a cappella, come Breathe. Impossibile non fare un bagno di nostalgia nelle tracce del nuovo album, che guidano in un tuffo nel passato.

A breve i Backstreet Boys avvieranno anche il loro tour, che prevede una data italiana, il 15 maggio al Forum di Assago.

Come si diventa una band così famosa e così longeva? Brian Littrell dà a Dio e alla fede tutti i meriti.

Credo che come cristiani dovremmo unire le nostre mani e innalzare Dio, parlare pubblicamente della nostra fede e delle cose straordinarie che Lui ha compiuto in noi! […]. Anche per questo mi assicuro che la nostra musica sia di buon gusto e promuova valori positivi. 

Howie D. si sente orgoglioso di essere ancora sulla cresta dell’onda dopo 26 anni (la band si formò nel 1993 a Orlando).

Abbiamo passato tanti alti e bassi durante la nostra carriera. Ma dalle nostre singole esperienze abbiamo capito che la cosa più importante era fare ciò che fosse meglio per il gruppo.

Che ne pensate? Avete già ascoltato il nuovo album?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.