Stai leggendo: I film da non perdere al cinema nel 2019 con le migliori protagoniste femminili

Letto: {{progress}}

I film da non perdere al cinema nel 2019 con le migliori protagoniste femminili

Emma Stone, Renée Zellweger, Julianne Moore, Claudia Gerini, sono alcune delle star protagoniste di un anno cinematografico ultra femminile.

Tre protagoniste assolute al cinema: Margot Robbie, Brie Larson e Julianne Moore 20th Century Fox, Disney, A24 Films

5 condivisioni 0 commenti

Il sessismo nel mondo del cinema non è una novità, basti pensare che nella lunga storia degli Oscar il 99% dei premi come Miglior regista sono andati a un uomo e che quest’anno le cineaste sono state tagliate fuori dalle nomination.

Nell’era post-Weinstein, tante sono le star che hanno detto la loro sul tema: da Frances McDormand, che durante il discorso di accettazione dell’Oscar come Miglior attrice ha evocato l’Inclusion rider (clausola contrattuale che garantisce l’inclusività delle donne nell’industria cinematografica), a Cate Blanchett che al Festival di Cannes ha guidato la marcia delle donne, per dire basta alle discriminazioni e chiedere parità salariale e un trattamento più equo delle donne.

Cosa possiamo fare noi, da spettatrici, per sostenere questa battaglia? Andare al cinema scegliendo un film con una delle tantissime attrici da urlo in circolazione. Qui la lista dei film al femminile da non perdere al cinema nel 2019. Sono pellicole imperdibili con protagoniste donne divertenti, complesse e brillanti.

Maria, regina di Scozia

  • Regia: Josie Rourke
  • Cast: Saoirse Ronan, Margot Robbie, Jack Lowden, Joe Alwyn, David Tennant, Guy Pearce
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Data di uscita: in sala

Due grandi personaggi femminili per due attrici incredibili: Saoirse Ronan e Margot Robbie sono rispettivamente Maria Stuarda e Elisabetta I, rivali storiche al trono d’Inghilterra. La storia è nota: Maria Stuarda, regina di Francia e giovane vedova, torna in Scozia per reclamare il suo trono. Il suo ritorno mette in discussione il potere della cugina Elisabetta I. Diverse tra loro - una cattolica e pronta a dare un’erede maschio al regno e l’altra protestante e indipendente – le due instaureranno una forte solidarietà.

Maria, regina di Scozia, della regista Josie Rourke, nelle sale italiane dal 17 gennaio, alleggerisce la profonda rivalità tra le due donne, puntando invece sulla loro “sorellanza” in un mondo maschilista. Una chiave femminista che ha fatto molto discutere e storcere il naso ad alcuni storici, ma che ha dato alle due attrici la possibilità di regalare al pubblico un'affascinante performance. 

La favorita

  • Regia: Yorgos Lanthimos
  • Cast: Olivia Colman, Emma Stone, Rachel Weisz, Nicholas Hoult, Joe Alwyn, James Smith
  • Distribuzione: 20th Century Fox
  • Data di uscita: 24 gennaio

Per il ruolo della regina Anna in La favoritaOlivia Colman è stata premiata con la Coppa Volpi per la miglior interpretazione femminile, un Golden Globe come miglior attrice e una candidatura all’Oscar. Riconoscimenti meritatissimi perché l’attrice offre al pubblico un’interpretazione impeccabile. Inghilterra 1702: durante il conflitto tra l’Inghilterra e la Francia, la fragile e instabile Regina Anna (Olivia Colman) siede sul trono inglese lasciando di fatto governare la sua cara amica Lady Sarah Churchill (Rachel Weisz).

Quando a corte arriva la giovane cugina Abigail Masham (Emma Stone), Sarah la prenderà sotto la sua ala protettrice. L’ambizione di Abigail la spingerà ad ambire al ruolo di compagna della regina, a diventare la favorita.

La commedia, nelle sale italiane dal 24 gennaio, è una delle più attese proprio per il taglio provocatorio, per il quale il regista Yorgos Lanthimos è stato tanto apprezzato in passato.

Captain Marvel

  • Regia: Anna Boden e Ryan Fleck
  • Cast: Brie Larson, Samuel L. Jackson, Jude Law, Ben Mendelsohn, Gemma Chan, Raul Torres
  • Distribuzione: Walt Disney
  • Data di uscita: 6 marzo

L’attrice Brie Larson avrà l’onore di interpretare la prima protagonista femminile supereroina di un film Marvel. Il nuovo cinecomic del MCU (Marvel Cinematic Universe), girato a quattro mani da Anna Boden e Ryan Fleck, è un film dedicato alla forza e alla determinazione di una donna fantastica.

Due razze aliene – i cattivi Skrull e i nobili guerrieri Kree - si stanno scontrando in una guerra intergalattica, un conflitto che ha coinvolto anche la Terra. A combattere a fianco dei Kree, per porre fine alle ostilità, c’è Carol Danvers (Bire Larson) una supereroina dal misterioso passato. Tra i ricordi della ragazza, quello di essere stata una ex pilota di caccia della U.S. Air Force e di avere un legame con il guerriero Mar-Vell (Jude Law). Ad aiutarla a fare chiarezza sulla sua identità, ci sarà un giovane Nick Fury, interpretato da Samuel L. Jackson.

Gloria Bell

  • Regia: Sebastiàn Lelio
  • Cast: Julianne Moore, John Turturro, Alanna Ubach, Sean Astin, Michael Cera
  • Distribuzione: Cinema
  • Data di uscita: 7 marzo

Tutti coloro che hanno amato Gloria, il disarmante ritratto femminile realizzato dal regista cileno Sebastiàn Lelio nel 2013, non vedrà l’ora di vedere il remake in arrivo il 21 marzo. Sarà lo stesso regista a dirigere la nuova protagonista Julianne Moore, che interpreterà Gloria Bell, una 50enne divorziata dallo spirito libero, che trascorre le sue giornate lavorando in ufficio e le serate sulla pista da ballo dei club di Los Angeles.  

Dopo aver incontrato Arnold (John Turturro) si ritrova immersa in una nuova storia d'amore, completamente inaspettata, piena delle gioie dell'amore in erba e delle complicazioni degli appuntamenti, dell'identità e della famiglia. Tra le scene più attese, quella iconica in cui Gloria balla e canta sull’omonimo classico di Umberto Tozzi.

Brave ragazze

Una immagine del cast del film Brave ragazze Vision Distribution
  • Regia: Michela Andreozzi
  • Cast: Ambra Angiolini, Serena Rossi, Ilenia Pastorelli, Silvia D'Amico, Luca Argentero
  • Distribuzione: Vision Distribution
  • Data di uscita: 7 marzo

Incuriosita da un fatto di cronaca avvenuto in Francia negli anni Ottanta, in cui quattro ragazze travestite da uomini, riuscirono a rapinare una banca, Michela Andreozzi ne ha scritto una sceneggiatura che è diventata un’irresistibile action comedy.

Brave ragazze, nelle sale dal 7 marzo, è la storia di quattro amiche: Anna (Ambra Angiolini) una mamma single, Maria (Serena Rossi) una donna maltrattata dal marito, e le due sorelle Chicca e Caterina (Ilenia Pastorelli e Silvia D’Amico). Cast super femminile per un racconto che diverte, e riflette sulla capacità delle donne di ribellarsi a una realtà sbagliata.

A mano disarmata

Claudia Gerini, protagonista del film A mano disarmataHDGetty Images
  • Regia: Claudio Bonivento
  • Cast: Claudia Gerini, Rodolfo Laganà, Maurizio Mattioli, Francesco Pannofino, Nini Salerno
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Data di uscita: 4 aprile

Claudia Gerini è Federica Angeli, giornalista di Repubblica che dal 2013 vive sotto scorta, a seguito delle minacce ricevute per le sue inchieste sulla criminalità organizzata a Ostia e sul clan Spada. Il film, girato da Claudio Bonivento, è tratto da A mano disarmata, autobiografia della Angeli, e segue la sua vita di cronista e di madre, durante l’inchiesta che l’ha coinvolta, in cui è testimone oculare di un duplice omicidio.

Il ritratto che ne esce è quello di una donna coraggiosa che non ha abbassato la testa, che ha imparato a convivere con la solitudine e la paura, che ha sacrificato la serenità di una vita normale per far emergere la verità.

Judy

Renée Zellweger protagonista del biopic JudyHDPathé
  • Regia: Rupert Goold
  • Cast: Renée Zellweger, Finn Wittrock, Jessie Buckley, Rufus Sewell, Michael Gambon
  • Distribuzione: Notorious Pictures
  • Data di uscita: settembre 

Ennesima trasformazione per Renée Zellweger che, dopo il successo con la paffuta Bridget Jones e le polemiche sugli interventi di chirurgia che hanno cambiato i lineamenti del suo volto, torna al cinema con un attesissimo biopic, quello su Judy Garland. Il film si concentra sull’esperienza londinese dell’attrice leggendaria, alle prese con lo spettacolo The talk the town.

È il 1968, sono passati ben trent’anni dal successo de Il mago di Oz, e la Garland affronta la nuova esperienza nonostante la sua fragilità. Estenuata da una vita dedicata alla carriera, e desiderosa di tornare a casa dai suoi figli, l’attrice è sostenuta dal suo immenso talento e da un fascino intramontabile. Il film, che non ha trovato approvazione in Liza Minnelli (figlia della Garland), potrebbe rappresentare un nuovo successo per l’eclettica Zellweger.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO