Stai leggendo: Matera Capitale della Cultura 2019: guida ad attrazioni, eventi e organizzazione del viaggio

Letto: {{progress}}

Matera Capitale della Cultura 2019: guida ad attrazioni, eventi e organizzazione del viaggio

Matera, la Città dei Sassi, si appresta a vivere un 2019 da protagonista svelandosi ai suoi visitatori in tutta la sua straordinaria bellezza e offrendogli, anche, tanti imperdibili eventi.

Matera Pixabay

14 condivisioni 0 commenti

Tra le mete da visitare quest'anno, magari approfittando di qualche ponte o festività, vi è Matera, la stupenda Città dei Sassi che si è guadagnata il titolo di Capitale della Cultura 2019.

Durante un break a Matera nel 2019 si può scoprire l'eccezionalità del contesto urbano di questa cittadina e, allo stesso tempo, partecipare ai tantissimi eventi in programma che vedranno il coinvolgimento di molti artisti e personalità del mondo della cultura provenienti da tutta Europa.

Ecco cosa vedere a Matera, la Capitale della Cultura 2019, e i tanti imperdibili eventi che la animeranno:

  1. I sassi
  2. La Cattedrale
  3. Le chiese rupestri
  4. Il Musma
  5. Il Parco della Murgia Materana
  6. Matera Capitale della Cultura 2019, gli eventi
  7. L'organizzazione del viaggio

1 - I Sassi

Da sempre Matera è famosa nel mondo per i suoi Sassi, ovvero i quartieri di Sasso Caveoso e Sasso Barisano costituiti da abitazioni costruite nelle cave naturali della Murgia.

I primi insediamenti abitativi nei Sassi di Matera risalgono ai tempi del Paleolitico e nel corso dei millenni la popolazione locale ha continuato a vivere in questi anfratti naturali modificandoli in base alle contingenze e all'evoluzione della società. Per tale ragione i Sassi rappresentano un ecosistema urbano eccezionale dichiarato Patrimonio dell'Unesco nel 1993.

Il Sasso Barisano si trova nell'area Nord-Ovest di Matera e costeggia la strada che conduce a Bari, è il quartiere più vasto e offre numerosi negozi, ristoranti e alberghi, invece, il Sasso Caveoso rappresenta il quartiere più antico e si caratterizza per la presenza di abitazioni disposte a gradoni.

Tra le tappe imperdibili durante una visita ai Sassi vi è una sosta a Casa Noha, situata nel Sasso Caveoso a due passi dal Duomo, che offre uno straordinario viaggio multimediale alla scoperta di Matera e del suo territorio, e a Casa Grotta, un esempio di tipica casa scavata nella roccia costituita da 4 ambienti disposti su 3 livelli.

  • Consigli utili: Casa Noha si trova nel Recinto Cavone al 9, l'accesso è gratuito ai soci del Fai altrimenti è necessario pagare un biglietto del costo di 6 euro. La Casa Grotta si trova in Vico Solitario nei pressi del complesso rupestre del Convicinio di Sant’Antonio e il ticket d'ingresso costa 3 euro.
I Sassi di MateraPixabay
Uno scorcio dei Sassi di Matera.

2 - La Cattedrale

La Cattedrale di Matera domina la città dal colle della Civitas e offre un'indimenticabile vista sul Sasso Barisano.

Questo antichissimo luogo di culto cristiano è stato edificato nel XIII secolo sui resti del monastero benedettino di Sant’Eustachio e presenta un'imponente facciata in stile romantico caratterizzata da un rosone a 16 raggi, simbolo della ruota della vita, e da una torre campanaria alta, addirittura, 52 metri.

Questa cattedrale è dedicata alla Madonna della Bruna e a Sant’Eustachio, protettori della città, e al suo interno contiene il famoso presepe di pietra calcarea, posto a lato dell'altare maggiore e visibile attraverso una vetrata. Questo meraviglioso presepe, realizzato nel 1535 da Altobello Persio da Montescaglioso e Sinnazzaro di Alessano, si caratterizza per statue della natività a grandezza naturale e per la sua atmosfera fiabesca evidenziata dai suoi molteplici colori e dalla ricchezza delle vesti e ornamenti.

La Cattedrale di MateraHDWikipedia
Gli sfarzosi interni della Cattedrale di Matera, una sorpresa inaspettata vista la sua austera facciata.

3 - Le chiese rupestri

Una delle più suggestive attrazioni di Matera sono le chiese rupestri, antichissimi luoghi di culto, dichiarati Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco per la loro peculiarità di essere scavate nelle rocce

Le chiese rupestri che costellano il territorio di Matera sono circa 150 e la loro edificazione risale al periodo dell'Alto Medioevo quando cripte, santuari ed eremi fiorirono sia tra i Sassi, sia sull'altopiano delle Murge.

Tra le principali chiese rupestri vi sono la Chiesa di San Pietro Barisano, caratterizzata da una facciata in stile romanico e dalla presenza al suo interno di sette altari e l'imponente Chiesa di Santa Lucia alle Malve, il primo insediamento monastico femminile dell’Ordine benedettino. Altre importanti chiese rupestri sono quella di Chiesa di Santa Maria de Idris che con la cripta di San Giovanni costituisce un unico complesso e lo spettacolare Convicinio di Sant’Antonio situato nel Sasso Caveoso e formato da quattro chiese rupestri affacciate su un cortile centrale.

Chiesa rupestre Santa Lucia alle MalveHDWikipedia
L'ingresso della chiesa di Santa Lucia alle Malve.

4 - Il Musma

Un'attrazione imperdibile da visitare durante un break o una vacanza a Matera è il Musma, il Museo della Scultura Contemporanea che conduce il visitatore attraverso un emozionante percorso alla scoperta della storia della scultura italiana e internazionale, dalla fine del 1800 sino ai giorni nostri.

Il Musma è ospitato nella suggestiva cornice di Palazzo Pomarici, un edificio conosciuto come il "Palazzo delle Cento Stanze" per la sua imponenza, la sua superficie è di quasi 3.000 mq e si estende su 3 livelli. Qui è possibile ammirare una collezione permanente di opere che includono i capolavori di famosi maestri come Manzù, Cascella, Pomodoro e Ortega e varie esposizioni temporanee che vengono allestite nelle Sale della Caccia, caratterizzate da splendidi affreschi.

  • Informazioni utili: per accedere al Musma è necessario pagare un ticket d'ingresso, il costo del biglietto intero è di 5 euro mentre i bambini sino ai 6 anni entrano gratis.
MusmaHDWikipedia
La facciata di Palazzo Pomarici, sede del Musma.

5 - Il Parco della Murgia Materana

Tra le attrazioni da visitare a Matera vi è il Parco della Murgia Materana che include una vasta area di circa 8.000 ettari tra l'altopiano della Murgia e il letto del fiume Gravina.

Questo suggestivo parco si caratterizza per il suo celare tra una fitta vegetazione antichissime testimonianze storiche regalando ai visitatori l'emozione di scoprire insediamenti umani perfettamente conservati risalenti, addirittura, al Neolitico.

Il Parco della Murgia Materana è, infatti, costellato da decine di chiese rupestri e grotte abitate fin dai tempi più antichi immersi in un ecosistema d'eccezione che include oltre 900 specie di piante mediterranee di cui 100 classificate come rare o rarissime.

  • Informazioni utili: al fine di godere appieno della suggestiva bellezza del Parco della Murgia Materana è consigliabile visitarlo accompagnati da una delle tante guide autorizzate che propongono diversi itinerari.
Il Parco della Murgia MateranaPixabay
Una grotta del Parco della Murgia Materana.

Eventi a Matera nel 2019

Dal 19 gennaio al 19 dicembre Matera come Capitale della Cultura 2019 si animerà con oltre 300 eventi realizzati da oltre 117 artisti e curatori provenienti da 27 paesi europei.

Le grandi mostre a cui è affidato il compito di raccontare la lunga storia di Matera e della Basilicata sono quattro:

  • Ars Excavandi, che conduce alla scoperta di tutte le città rupestri nel mondo
  • Rinascimento visto da Sud, focalizzata sulle nuove tendenze culturali che si stanno facendo strada in meridione
  • La poetica dei numeri primi, costruita sull'affascinante figura di Pitagora, matematico, filosofo e politico
  • Stratigrafie. Osservatorio dell’Antropocene, una profonda indagine sulla nuova era geologica definita dalle azioni dell’uomo

Tra gli eventi più interessanti, vi segnaliamo “Breadway” – Le vie del pane”, una sorta di Festival del pane che si terrà dal 7 al 10 giugno 2019, il cui scopo è fondere la narrazione della tradizione locale relativa alla panificazione e le espressioni artistiche contemporanee. Il quartiere di Piccianello si animerà, quindi, con performances artistiche, spettacoli, installazioni, workshop e laboratori in cui i visitatori potranno scoprire saperi e sapori antichi. L'organizzazione di questo evento è frutto dell'impegno di numerose realtà tra cui il Consorzio Pane di Matera IGP e Slow Food Basilicata.

Ogni giorno del 2019 a Matera si terranno, inoltre, spettacoli dal vivo, passeggiate a tema sia nel centro storico di Matera, sia nel territorio circostante, installazioni e laboratori e al fine di assistere a tutti gli eventi in programma per festeggiare il titolo di Capitale Europea della Cultura 2019 è possibile acquistare il Passaporto Matera 2019 al costo di 19 euro.

MateraPixabay
Una suggestiva vista di Matera

L'organizzazione del viaggio

Scoprite consigli e suggerimenti su come organizzare il vostro viaggio a Matera, inclusi, i migliori ristoranti dove mangiare e gli hotel dove alloggiare.

Dove mangiare a Matera

Se desiderate assaggiare i piatti tipici di Matera e della zona circostante, il consiglio è di pranzare presso l'Abbondanza Lucana un locale a gestione familiare ricavato dalle tipiche grotte dei Sassi.

Il ristorante perfetto dove regalarsi un pranzo o una cena speciali è, invece, il Baccanti situato in uno dei più suggestivi angoli di Matera, ovvero di fronte al dirupo del Parco delle Chiese Rupestri. Questo locale propone una cucina raffinata e moderna e si sviluppa in un ambiente interno scavato nella roccia e in un'area esterna da dove godere di panorami mozzafiato su Matera.

Dove dormire a Matera

Se desiderate trascorrere un weekend o una vacanza a Matera con tutta la famiglia, il consiglio è di alloggiare alla Locanda Di San Martino Hotel & Thermae Romanae, situata a 400 metri dal Duomo. Questa accogliente struttura ricettiva offre ai propri clienti tradizionali camere scavate nella roccia con balconi con vista sul centro storico e un'area benessere dotata di piscina coperta con idromassaggio, sauna e bagno turco.

Se, invece, desiderate regalarvi una fuga romantica nella Capitale della Cultura 2019, il consiglio è di soggiornare presso il Palazzo Gattini Luxury Hotel, un'esclusivo albergo che propone raffinate e moderne camere dotate di ogni comfort. Una vera e propria chicca è la suite con piscina sul terrazzo dove nuotare con vista sui Sassi! Il Bubbole Restaurant all'interno dell'hotel propone piatti tipici della tradizione della Basilicata mentre il centro benessere è dotato di bagno turco, docce emozionali, vasca idromassaggio e zona relax.

Per chi, invece, vuole provare un'esperienza decisamente più immersiva e ha del tempo a disposizione, Airbnb sponsorizza il progetto The Italian Sabbatical che offre a 4 viaggiatori volontari l'opportunità di cambiare vita trasferendosi in un borgo vicino a Matera per un periodo di 3 mesi. Qui, vestiranno i panni di cittadini temporanei per immergersi nella cultura e tradizioni località partecipando attivamente alla vita del borgo.

Vota anche tu!

Quale attrazione di Matera visiteresti per prima?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE