Stai leggendo: Emma Stone, superfan delle Spice Girls, rifà il video di Stop per una buona causa

Letto: {{progress}}

Emma Stone, superfan delle Spice Girls, rifà il video di Stop per una buona causa

Emma Stone e le HAIM hanno rifatto il video di Stop delle Spice Girls per una nuova campagna di beneficenza promossa con Omaze, i cui proventi andranno ad una serie di enti assistenziali.

2 condivisioni 0 commenti

Emma Stone corona il sogno della sua vita, diventando una Spice Girl per una buona causa, ma nel farlo vuole dare anche l'occasione a qualche persona fortunata di condividere un'esperienza unica insieme a lei e ai suoi idoli.

Insieme alla band HAIM, l’attrice di La La Land è infatti il volto di una nuova campagna di raccolta fondi promossa da Omaze in cui le quattro ragazze hanno rifatto il famoso video della canzone Stop delle Spice Girls, ballando e cantando in una strada di un quartiere residenziale che ricorda da vicino proprio lo sfondo del videoclip del 1997.

Nella versione della Stone e delle sorelle Este, Danielle e Alana Haim, le ragazze cominciano a cantare nel mezzo della via, replicando le movenze di Victoria Beckham, Mel B, Mel C, Geri Halliwell e Emma Bunton, ma ogni tanto la loro esibizione è interrotta da annunci rivolti al pubblico da parte di ciascuna di loro. La nuova campagna di Omaze mette in palio biglietti per il concerto a Londra delle Spice durante il reunion tour in cui si esibiranno quest’anno, e la vincitrice (o il vincitore) avranno anche l’occasione di passare del tempo con la Stone, le HAIM e le Spice al backstage dello show!

I fondi raccolti da questa iniziativa serviranno ad aiutare diversi enti di beneficenza tra cui Girl Up, Child Mind Institute e il Los Angeles LGBT Center.

Alla fine del 2018 le Spice Girls, senza Victoria Beckham, hanno rivelato che si riuniranno per un tour la prossima estate, cosa di cui la Stone, grandissima super fan della band, è a dir poco entusiasta. A Jimmy Fallon lo scorso novembre aveva infatti detto: “Le vidi in concerto negli anni ‘90. Le ho riviste alla O2 Arena nel 2008 e da poco hanno annunciato un nuovo tour e io in qualche modo ci andrò. Non credo che i biglietti siano già in vendita, ma troverò il modo”. Pare proprio che sia riuscita a coronare il suo sogno, ottenendo anche di dare una chance indimenticabile a qualche fortunato fan!

Sempre nella stessa occasione la Stone aveva rivelato che il suo nome, Emma, è dovuto proprio alla sua ammirazione per Baby Spice (al secolo Emma Lee Bunton): all’anagrafe, infatti, l’attrice si chiama Emily: “Ero super bionda, e il mio vero nome è Emily, ma volevo essere chiamata Emma per via di Baby Spice, e guarda un po’, adesso lo sono”.

Se volete partecipare al sorteggio, potete recarvi a questa pagina e fare la vostra donazione: si parte anche da un minimo di 10 dollari (circa 9 euro). Buona fortuna!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.