Stai leggendo: Il calendario 2019 degli spettacoli teatrali di Londra con le star di Hollywood

Letto: {{progress}}

Il calendario 2019 degli spettacoli teatrali di Londra con le star di Hollywood

Tom Hiddleston, Kit Harington, Cate Blanchett, Lily James e molti altri: ecco tutte le star che si possono vedere dal vivo nei teatri del West End londinese nei primi mesi del 2019.

Gli attori Tom Hiddleston, Cate Blanchett e Kit Harington Getty Images

2 condivisioni 0 commenti

Come di consueto, le assi dei palcoscenici londinesi sono calcate (anche) da divi del cinema e della TV, e poterli vedere recitare dal vivo a teatro è un’esperienza davvero unica.

Il 2019 vedrà il ritorno nel West End di idoli del grande pubblico come Tom Hiddleston e Martin Freeman, in due diverse produzione della rassegna più attesa dell’anno, quella su Harold Pinter a dieci anni dalla sua scomparsa nel teatro a lui dedicato. Ma sarà anche la volta del debutto al National Theatre di Cate Blanchett con un testo provocante, in uno show i cui ambitissimi biglietti sono stati venduti esclusivamente per lotteria.

Ancora, poco prima di tornare sui nostri schermi nei panni di Jon Snow, Kit Harington è nuovamente a teatro nella play True West; per qualche giorno è ancora possibile vedere dal vivo Letitia Wright, la principessa Shuri di Black Panther; anche Ian McKellen porterà il suo spettacolo su Tolkien e Shakespeare per delle serate isolate in diversi teatri di Londra e della Gran Bretagna. Tra i titoli più attesi, però, c’è la versione di Eva contro Eva con due protagoniste eccezionali: Gillian Anderson e Lily James.

Ecco tutte gli attori di Hollywood che sarà possibile vedere dal vivo a teatro a Londra nel 2019 (parte 1, sono soprattutto nella prima metà dell'anno).

Tom Hiddleston e Charlie Cox in Betrayal

Tom Hiddleston si cimenta con Betrayal, una delle pièce più famose di Pinter nella già leggendaria stagione “Pinter at the Pinter” di quest’anno presso l’Harold Pinter Theatre. L’attore di Loki salirà sul palco insieme alla star di Daredevil Charlie Cox e a Zawe Ashton (Animali Notturni, Wanderlust) solo per 12 settimane. Betrayal è un testo del 1978 considerato dalla critica uno dei capolavori del drammaturgo inglese, e racconta tutti i diversi volti del tradimento in una coppia sposata.

La storia si ispira alla lunga relazione extra coniugale che Pinter ebbe con la presentatrice TV Joan Bakwell. Al centro dell’azione abbiamo due coppie: Emma e Robert, Jerry e Judith. Emma e Jerry però si amano di nascosto da sette anni, senza che - così credono loro- Robert (Hiddleston) sappia nulla. Dopo che la verità viene a galla, il pubblico viene trasportato indietro nel tempo a ripercorrere gli anni di bugie e sotterfugi, fino a scoprire il momento in cui quell’amore clandestino era sbocciato.

Cate Blanchett in When We Have Sufficiently Tortured Each Other

Cate BlanchettHDGetty Images

Cate Blanchett sbarca al National Theatre con un testo fortissimo: scene esplicite, violenza, dialoghi taglienti… c’è già stato il caso di uno spettatore che è svenuto durante le anteprime dello spettacolo. La play mira a “esplorare la confusa, spesso violenta natura del desiderio, e i ruoli fluidi e complicati che donne e uomini ricoprono”. Cinque personaggi si avventurano in un pericoloso gioco di sottomissione sessuale e auto controllo.

Lo spettacolo è in scena al Dorfman Theatre, la sala più piccola del complesso del National, che permette agli spettatori di essere vicinissimi agli attori, dunque anche esposti senza via di scampo a tutti gli eccessi della performance. Nonostante i biglietti siano andati sold out, ogni giorno vengono messi in vendita pochissimi posti al botteghino del piano terra (bisogna dunque andare di persona e tentare la fortuna).

Martin Freeman in A Slight Ache / The Dumb Waiter

Altro appuntamento di Pinter at The Pinter, è un colpo doppio che con un solo biglietto permette di godere di due imperdibili commedie (ciascuna di un solo atto) che esplorano le strategie politiche tra ricchi e poveri. Nella prima, scopriamo come l’ingresso di una figura misteriosa nell’elegante dimora di campagna della coppia di mezz’età formata da Flora e Edward cambi per sempre il corso delle loro vite.

Nell’altra invece seguiamo la storia di Gus e Ben, due assassini che attendono la vittima del loro prossimo colpo in un edificio abbandonato, mentre si interrogano sul significato delle loro esistenze. Per l’occasione Martin Freeman torna a lavorare con la compagnia di Jamie Lloyd dopo il successo di Riccardo II e Labour of Love. Sul palco ci sarà anche la star della soap opera inglese Eastenders, Danny Dyer.

Lily James, Gillian Anderson in All About Eve

Ivo Van Hove è il regista della nuova trasposizione di Eva contro Eva, il film vincitore del premio Oscar di Joseph L. Mankiewicz, che sul palco del Noel Coward Theatre avrà come protagoniste Gillian Anderson (X-Files, Sex Education) e Lily James (Mamma Mia! Ci risiamo!, Cenerentola). La produzione è firmata Sonia Friedman (che ha curato, tra gli altri gli Amleti di Andrew Scott e Benedict Cumberbatch) insieme a Fox Stage Productions.

La Anderson avrà il ruolo di Margo Channing, una famosa star di Broadway che a 40 anni si preoccupa di essere ormai troppo anziana. Lily James sarà invece la sua fan apparentemente ingenua Eve Harrington, un’attrice ambiziosa che vuole insinuarsi nella vita della diva, e che sotto i modi dolci e arrendevoli nasconde una personalità mostruosa che finisce per distruggere la vita e la carriera del suo idolo.

Ian McKellen in Ian McKellen on stage with Tolkien, Shakespeare, Others and You

Ian McKellenHDGetty Images
  • Dove: National Theatre, Old Vic Theatre e altri
  • Quando: 28 gennaio, 17 febbraio, 24-25 febbraio e altre date

Ian McKellen vuole celebrare i suoi 80 anni con una grande raccolta fondi per i teatri, grazie ad un one-man show che lo porterà ad esibirsi su 80 diversi palcoscenici inglesi. La prima data infatti sarà a Londra al National Theatre, ma nel corso dell’anno ci saranno tante altre opportunità di assistere a questa “festa di compleanno” che lo porterà anche in location sconosciute alle quali è personalmente legato, e i proventi andranno sempre a supportare determinate realtà nei singoli teatri coinvolti.

È un mix di aneddoti e recitazione che spazierà tra Tolkien, Shakespeare e altro, con la possibilità (fortemente incoraggiata) di fare domande e conversare con Mckellen. Ecco alcune delle date dei prossimi mesi a Londra: in diverse sale del National Theatre il 28 gennaio; al Young Vic il 30 gennaio; Bridge Theatre 3 febbraio; Richmond Theatre 4 febbraio; Old Vic 17 febbraio; Duke of York's Theatre 7 marzo.

Kit Harington in True West

Kit Harington rimane sul palco ancora un paio di settimane per il capolavoro di Sam Shepard, dramma contemporaneo e profondamente americano che racconta dei due fratelli Austin e Lee. Austin (Harington) è al lavoro sul copione di un film che ha già venuto al produttore Saul Kimmer, quando Lee riappare nella sua vita.

Non contento di assistere all’azione, questi presenta un’idea tutta sua allo stesso Kimmer, in un gesto che avrà conseguenze molto importanti. Nel mezzo del deserto della California, i due fratelli daranno vita ad uno scontro che finirà per distruggere la loro famiglia ed esporre le falle del Sogno Americano. Un’occasione ottima per vedere Harington dal vivo poco prima che torni nei panni di Jon Snow per l’ultima stagione di Game of Thrones!

Matthew Broderick, Elizabeth McGovern in The Starry Messenger

Gli attori Matthew Broderick e Elizabeth McGovernHDGetty Images

La star di Hollywood e più volte vincitore del Tony Award Matthew Broderick salirà sul palco insieme a Elizabeth McGovern, l'attrice di Downton Abbey, per il suo debutto nel West End londinese. Lo spettacolo è opera dello sceneggiatore del film vincitore di Oscar Manchester By The Sea (Kenneth Lonergan), e vede i due protagonisti che esplorano la complessa domanda: “Nella vastità dell’universo, siamo davvero tutte anime solitarie sotto lo stesso cielo?”.

Nonostante questa premessa importante, la play è una commedia/dramma dal tono dolceamaro, e prova ad offrirci una risposta raccontando la storia di Mark Williams, un astronomo nel Planetarium di New York che non crede nel destino… ma la cui vita è completamente stravolta proprio dal fato.

Kelsey Grammer in Man of La Mancha

Kelsey GrammerHDGetty Images

L’attore di Frasier porterà sul palco del London Coliseum un concerto recitato del musical di Dale Wasserman, Joe Darion e Mitch Leigh che torna a teatro dopo 50 anni. Come suggerisce il titolo, è un’opera ispirata al romanzo di Miguel De Cervantes, Don Chisciotte: siamo nel 16mo secolo, Cervantes e il suo servitore attendono di essere processati dall’Inquisizione Spagnola.

L’autore ha con sé un baule in cui è contenuta una versione incompiuta del Chisciotte. Mentre i prigionieri tentano di impadronirsene, Cervantes si mette a recitare il suo libro come atto di difesa, trasformandosi in Alonso Quijano. Questi è un uomo che s’illude di essere un cavaliere errante, si fa chiamare Don Chisciotte della Mancia e si imbarca in una missione fantastica con il fedele Sancho Panza.

Sally Field, Bill Pullman, Jenna Coleman e Colin Morgan in All My Sons

Gli attori Sally Field, Bill Pullman, Jenna Coleman e Colin Morgan in All My SonsHDGetty Images

Un cast davvero stellare salirà sul palco dell’Old Vic per riportare in scena un classico di Arthur Miller (Erano tutti miei figli). Sally Field e Bill Pullman saranno rispettivamente Kate e Joe Keller, nella storia di un uomo d’affari ex-proprietario di un’azienda che produce componenti per aerei, ma alcuni pezzi di ricambio difettosi causano la morte di 21 piloti dell’aeronautica americana.

La famiglia è poi vessata da un’altra enorme tragedia: il figlio Larry è disperso in guerra da tre anni, e la madre non vuole accettare che non lo rivedrà mai più. Le cose si complicano ancora quando a casa Keller arriva al sua storica fidanzata, Ann (Coleman), invitata dall’altro figlio Chris (Morgan) che vuole sposarla.

Cillian Murphy in Grief is a Thing with Feathers

Cillian MurphyHDGetty Images

Dopo il successo ottenuto a Galway, Cillian Murphy (Peaky Blinders, Il Cavaliere Oscuro, Dunkirk) porta il dramma di Enda Walsh, ispirato al romanzo di Max Porter del 2015, nel West End. Lo spettacolo racconta la storia di uno studioso del poeta Ted Hughes che cerca di fare i conti con la morte della moglie e la sfida di crescere da solo due figli. Con stile elegante e intenso, il dramma racconta gli intimi momenti di disorientamento e quelli di eccitazione del nucleo familiare, e la performance di Murphy da sola vale già il prezzo del biglietto.

Alex Kingston in Admissions

L'attrice Alex KingstonHDGetty Images

Alex Kingston (ER, Doctor Who) è la protagonista della nuova pluripremiata commedia di Joshua Harmon che arriva a Londra dopo il grande successo riscosso a New York. L’attrice interpreta Sherri, la responsabile delle ammissioni in una scuola privata, che lotta per diversificare il corpo studentesco e vuole che tutti lo sappiano.

Quando la domanda d’ingresso del figlio nella sua università preferita viene respinta, mentre il migliore amico riesce ad entrare (perché è esponente di diverse minoranze), l’ambizione personale di Sherri entra in collusione con i suoi ideali progressisti.

Letitia Wright in The Convert

La star di Black Panther è la protagonista del dramma scritto dalla collega Danai Gurira (Michonne in The Walking Dead), che racconta di una giovane donna, Jekesai, in fuga da un matrimonio combinato nella Rhodesia del diciannovesimo secolo, la quale si ritrova a lavorare per Chilford, un prete cattolico particolarmente devoto. Lui assapora l’opportunità di modellare lo spirito della ragazza appena convertitasi alla sua fede, ma la salvezza di Jekesai ha un prezzo. Sul palco con la Wright troviamo anche Paapa Essiedu e la star della serie Humans, Ivanno Jeremiah.

Quali di queste star vorreste vedere dal vivo a Londra?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.