Stai leggendo: Crespelle alla Valdostana con fonduta, la ricetta cremosa

Letto: {{progress}}

Crespelle alla Valdostana con fonduta, la ricetta cremosa

Le crespelle alla Valdostana con fonduta, una ricetta cremosa e filante, deliziosa per chi ama i formaggi e i sapori decisi della cucina tipica montana. Vediamo come si preparano.

Come si preparano le crespelle alla Valdostana con fonduta istock

1 condivisione 0 commenti Il voto di 6 utenti

Le crespelle alla valdostana ricoperte da una cremosa e filante fonduta sono una ricetta classica, saporita, apprezzata dagli amanti del formaggio e della cucina tipicamente montana, in questo caso della antica fucina culinaria della suggestiva Valle D'Aosta. Lasciate colline e pianure, salendo fino alle bucoliche vette della Valle D'Aosta tra paesaggi ancora vergini, vette maestose innevate e aria pulita, la cucina storica tradizionale diventa ricca e particolarmente sostanziosa, composta principalmente da zuppe calde e fumanti, polente e formaggi, dove regna la sovrana "Fontina", registrata con marchio a tutela.

In questo contesto di cucina della tradizione di montagna si possono facilmente assaggiare le famose crespelle alla Valdostana ricoperte da una cremosa ed irresistibile fonduta. Vogliamo scoprire come possiamo prepararle a casa per deliziare ospiti e commensali?

Per la buona riuscita di questa senza dubbio sfiziosa preparazione culinaria valdostana, servono pochi passaggi ma che richiedono tantissima cura e attenzione dei dettagli e soprattutto di una selezione ferrea della materie prime; in primis della protagonista di questa ricetta, la fontina, che deve essere rigorosamente locale e DOP, reperibile in tutta Italia -fortunatamente- anche nei migliori banchi alimentari dei negozi specializzati. Le crespelle alla Valdostana, come le cugine d'Oltralpe, le famose Crepes,  possono essere servite anche durante il brunch domenicale d'inverno, per renderlo un momento speciale di condivisione e di assoluto piacere al palato!

Informazioni

Ingredienti

Per la crespella

  • Uova 2
  • latte parzialmente scremato 40 ml
  • sale e pepe nero
  • Noce moscata una spolverata
  • fontina valdostana DOP 100 g
  • Prosciutto cotto 80 g

Per la fonduta

  • Fontina DOP 200 g
  • Latte intero 100 g
  • Burro 50 g
  • tuorli d’uovo 2

Preparazione

  1. Prendi una ciotola capiente, aggiungi il latte, le uova, la farina e mescola tutto bene con una frusta.

  2. Regola di sale e pepe, spolvera la noce moscata e mescola ancora fino a quando il composto risulta ben amalgamato.

  3. Lascia riposare il composto in frigo per circa 20 minuti.

  4. Prendi una padella anti-aderente o una piastra apposita. Aggiungi una noce di burro.

  5. Fai scaldare bene la padella. Versa un mestolo di composto al centro. Stendilo poi con un mestolo distribuendo su tutta la superficie o muovi la padella molto rapidamente.

  6. Dopo un minuto, sempre muovendo la padella, gira la crespella con una padella e termina la cottura dall'altro lato.

  7. Aggiungi il ripieno e chiudi. Lascia sul fuoco qualche secondo girando la crespella. Inpiatta e versa la fonduta calda sopra la crespella.

  8. Per la fonduta, metti prima di tutto in una terrina, il formaggio tagliato a strisce sottili.

  9. Copri con il latte e lascia ammorbidire per un paio di ore a temperatura ambiente.

    Fai sciogliere il burro a bagnomaria a fuoco basso, incorpora lentamente il formaggio e il latte. Mescola bene con una frusta.

  10. Fai sciogliere tutto lentamente girando di tanto in tanto.

  11. Aggiungi i tuorli lentamente e mescola costantemente a fuoco sempre dolce. Quando il composto è omogeneo e compatto la fonduta di fontina alla valdostana è pronta per essere versata sulle crespelle.

Vota la ricetta

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE