Stai leggendo: Jada Pinkett Smith e il pregiudizio: ha un problema con le donne bianche coi capelli biondi

Letto: {{progress}}

Jada Pinkett Smith e il pregiudizio: ha un problema con le donne bianche coi capelli biondi

Durante il suo talk show su Facebook, Red Table Talk, Jada Pinkett Smith ha svelato di avere da sempre pregiudizi nel rapportarsi con le donne bianche e bionde. L'attrice, però, sta cercando di superare i propri limiti.

0 condivisioni 0 commenti

Jada Pinkett Smith è sempre stata conosciuta per la sua carriera di attrice e per il suo fortunato matrimonio con Will Smith, al suo fianco da 22 anni. Da qualche tempo, però, Jada è riuscita a ritagliarsi un ruolo tutto suo anche nel mondo dei social, cimentandosi nella conduzione di Red Table Talk, un vero e proprio talk show trasmesso su Facebook. Attorno al suo tavolo rosso si riuniscono donne che hanno storie da raccontare, e Jada Pinkett Smith è la prima ad aprirsi al pubblico svelando retroscena della sua vita privata - parla spesso della sua famiglia e dei suoi figli - e fornendo il proprio punto di vista su questioni più o meno "scottanti".

Durante l'ultimo episodio di Red Table Talk, l'attrice-conduttrice ha parlato di razzismo e pregiudizi. Rivolgendosi a tutte loro, Jada ha ricordato alle donne quanto sia importante essere unite, a prescindere dalla propria etnia, per combattere contro l'unico vero divario che sta danneggiando l'universo femminile: la disparità di genere.

Eppure, con estrema sincerità, la stessa Smith ha svelato di nutrire spesso pregiudizi nei riguardi delle donne bianche e, soprattutto, delle bionde:

Ho anche io i miei pregiudizi, specialmente con le donne bionde. I capelli biondi sulle donne bianche mi fanno scattare subito qualcosa.

Quando la madre Adrienne Banfield-Jones - spesso ospite dello show - le ha chiesto se questo potesse essere collegato a un trauma subito durante l'infanzia, Jada ha risposto:

Sì, venivo presa spesso in giro per i miei capelli e sminuita dalle ragazzine bianche.

Il pregiudizio è così profondamente radicato in lei da averle spesso creato problemi anche sul lavoro:

Dovevo intervistare una donna bionda e ci ho pensato due volte. Ho pensato che non sapevo se volessi farlo. Ho avuto questo primo istinto a causa del suo aspetto. Poi mi sono detta: 'Non è diversa dalle altre. Non ho il diritto di avere pregiudizi su tutte le donne bionde, come se fossero tutte uguali'.

Jada Pinkett Smith sta cercando di superare le proprie "barriere mentali" e ha invitato tutti gli spettatori a fare lo stesso. Sarà per vincere il pregiudizio che, da qualche tempo, si è tinta i capelli di biondo?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.