Stai leggendo: Al via MasterChef 8, il cooking show più plastic free d’Italia

Letto: {{progress}}

Al via MasterChef 8, il cooking show più plastic free d’Italia

Riparte domani MasterChef Italia. Tanti agguerritissimi aspiranti chef, un nuovo giudice ed una precisa missione: promuovere il consumo consapevole ed ecosostenibile, senza sprecare risorse alimentari, con un approccio plastic free ed eco-friendly.

Antonino Cannavacciuolo,Giorgio Locatelli, Joe Bastianich, Bruno Barbieri SKY

9 condivisioni 0 commenti

Ci siamo: dopo la conclusione della prima edizione italiana di MasterChef All Stars - vinta da Michele Cannistraro - può finalmente ricominciare la ricerca del migliore chef amatoriale della penisola.

L'appuntamento con la prima puntata di MasterChef Italia 8 è per domani, giovedì 17 gennaio, alle 21.15 su Sky Uno. Questa stagione si preannuncia imperdibile, grazie anche alla presenza di un nuovo chef che affiancherà gli ormai veterani Bruno Barbieri, Joe Bastianich e Antonino Cannavacciuolo: stiamo parlando di Giorgio Locatelli, proprietrario stellato della Locanda Locatelli di Londra.

Si comincerà domani con la fase delle selezioni: 80 aspiranti concorrenti, provenienti da tutta Italia, avranno 45 minuti di tempo per realizzare uno straordinario piatto con ingredienti portati da casa. Piatto che dovrà essere completato in 5 minuti davanti allo sguardo attento e severo dei giudici. La speranza è sempre la stessa: ricevere almeno 3 sì e dare una svolta alla propria esistenza attraverso la cucina. 40 di loro potranno accedere alla seconda fase delle selezioni, che li vedrà dimezzarsi ulteriormente: i posti della Masterclass sono infatti solamente 20 e alla fine del percorso c'è il traguardo più ambito: diventare l'ottavo MasterChef italiano.

Il nuovo giudice di MasterChef Italia Giorgio LocatelliHDSKY
Lo chef Giorgio Locatelli è il nuovo giudice di MasterChef Italia

MasterChef Italia 8: consumo ecosostenibile ed un approccio plastic free

L’attenzione e l'impegno di MasterChef nella lotta agli sprechi saranno immediatamente sottolineati fin da questa prima puntata di selezioni. Proprio come nelle passate edizioni, la maggior parte degli alimenti non adoperati per le prove è stata donata all’Opera Cardinal Ferrari Onlus di Milano.

Ma non è tutto: lo show può vantare la collaborazione di Last Minute Market, società spin-off dell'Università di Bologna, impegnata nella riduzione degli sprechi e nella prevenzione dei rifiuti da più di 10 anni.

Antonino Cannavacciuolo, Giorgio Locatelli, Joe Bastianich e Bruno BarbieriHDSKY
I 4 giudici di MasterChef 8 promuovono un consumo consapevole

MasterChef Italia sceglie dunque di essere plastic free ed eco-friendly ed incoraggia un consumo consapevole ed ecosostenibile, che rispetti l’ambiente, senza sprecare risorse alimentari.

Inoltre la produzione adotta in ogni luogo di lavoro un approccio plastic free: piatti, bicchieri, posate, vassoi e tovaglioli sono infatti di natura compostabile ed ecosostenibile. 

Un orientamento questo assolutamente in linea con quello del Gruppo Sky, che a gennaio del 2017 ha lanciato in tutti i Paesi in cui opera la campagna Sky - Un Mare Da Salvare, per l’eliminazione della plastica usa e getta. 

Perché mai come in questo momento storico è importante sposare un consumo rispettoso di tutto ciò che ci circonda.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.