Stai leggendo: West Side Story: il musical di Spielberg ha trovato i suoi talentuosi protagonisti

Letto: {{progress}}

West Side Story: il musical di Spielberg ha trovato i suoi talentuosi protagonisti

Rachel Zegler, Ariana DeBose e David Alvarez si uniscono a Ansel Elgort nel cast di West Side Story, il remake diretto da Steven Spielberg del famoso musical teatrale. Ecco chi sono questi incredibili nuovi talenti.

West Side Story, una locandina inglese United Artists

3 condivisioni 0 commenti

Il remake cinematografico del musical West Side Story diretto da Steven Spielberg ha trovato i suoi protagonisti: dopo l’ingaggio di Ansel Elgort, si uniscono al cast Rachel Zegler, Ariana DeBose, David Alvarez e Josh Andrés Rivera.

Le ricerche per i nuovi volti di uno dei musical più famosi di tutti i tempi sono iniziate lo scorso agosto: il casting voleva scovare talenti sconosciuti, ma poi a ottobre era stato scritturato Ansel Elgort nel ruolo di Tony. Ora però scopriamo che gli altri nomi sono in effetti meno noti, soprattutto quello dell’attrice che interpreterà Maria (il personaggio che fu di Natalie Wood nel film del 1961): si chiama Rachel Zegler, è una studentessa di liceo nel New Jersey e ha una voce incredibile! Ascoltate la sua versione di Shallow di Lady Gaga, cantata nel bagno di casa lo scorso ottobre, per capire come una ragazza del tutto sconosciuta possa aver ottenuto un ingaggio da sogno come questo, battendo oltre 30mila persone in tutto il mondo!

Al sito Deadline, che per primo ha riportato la notizia, la ragazza ha detto anche:“Sono così emozionata all’idea di interpretare l’iconico ruolo di Maria con questo fantastico cast e un tale team creativo.

West Side Story è stato il primo musical che abbia conosciuti con una protagonista latina.

E ha aggiunto: "In quanto americana di origini colombiane, sono onorata per l’opportunità di recitare una parte che significa così tanto per la comunità ispanica”. E sul suo profilo Instagram (che vi consigliamo di seguire, perché questa ragazza è davvero bravissima) la giovane si definisce “attrice latina”.

I ruoli di Anita e Bernardo, i membri della gang degli Sharks che sul grande schermo ricordiamo nelle performance immortali di Rita Moreno e George Chakiris, saranno stavolta interpretati da due veterani di Broadway, Ariana DeBose e David Alvarez. La prima ha all’attivo il musical dei record Hamilton e l’amatissima produzione su Donna Summer (Summer: The Donna Summer Musical) mentre Alvarez è apparso, tra le varie cose, in Billy Elliot. Ancora, Josh Andrés Rivera è stato ingaggiato per il ruolo di Chino, il miglior amico di Bernardo. Nel cast comparirà anche proprio Rita Moreno, che per la sua Anita vinse un Oscar: la donna interpreterà Valentina, una versione rivisitata e ampliata del personaggio di Doc, il proprietario del negozio d'angolo in cui lavora Tony.

Alvarez ha commentato su Instagram l’annuncio della notizia che sarà Bernardo dicendo: “Ho sognato di interpretare questo incredibile ruolo shakespeariano da quando vidi il primo film. Sono così grato per la chance di contribuire col mio punti di vista e la mia esperienza al ruolo. In quanto figlio di cubani che sono emigrati qui in cerca di opportunità, sento una profonda connessione con le esperienze di questi personaggi e la trepidazione e l’eccitazione di quando ti lasci alle spalle tutto ciò che hai mai conosciuto”.

Ariana DeBose ha invece commentato: “West Side Story è stato adorato per decenni perché non è solo una storia d’amore, ma anche un’opera culturalmente significativa la cui premessa centrale - che l’amore trascende il pregiudizio e l’intolleranza - non ha perso la sua rilevanza. Nel mondo di oggi sono così orgogliosa di avere il privilegio e l’opportunità di tuffarmi in questo materiale così stimolante - è il sogno di qualsiasi artista.

Anche Josh Andrés Rivera, divenuto noto nel mondo del teatro con il suo ruolo in una delle produzioni di Hamilton, ha espresso una simile gratitudine: “Non so esprimere davvero quanto grande sia l’onore di far parte di una storia che riflette le radici portoricane della mia famiglia. È davvero un sogno diventato realtà”.

Quando debuttò a teatro nel 1957, West Side Story fu salutato come un moderno adattamento di Romeo e Giulietta nella New York degli anni ‘50 dove la distinzione di classe era data dalla provenienza degli attori: i portoricani che accettano di vivere in condizioni non proprio ottimali ed essere sempre bersaglio di pregiudizi pur di realizzare il sogno di farcela in America da una parte, e gli americani privilegiati dall’altra. Le musiche originali sono di Bernstein, le parole di Sondheim, mentre le coreografie di Jerome Robbins, il quale poi insieme a Robert Wise diresse anche il film del 1961, che trionfò agli Oscar aggiudicandosi 10 statuette, tra cui quella come miglior film.

Le riprese del remake di Spielberg inizieranno la prossima estate, quindi possiamo aspettarci di vedere il film nel 2020.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.