Stai leggendo: Margot Robbie contro la pressione sociale della maternità: 'Farò figli quando voglio'

Letto: {{progress}}

Margot Robbie contro la pressione sociale della maternità: 'Farò figli quando voglio'

Margot Robbie è stufa di sentirsi chiedere quando diventerà madre: secondo l'attrice australiana questa pressione sociale riguardo la maternità a tutti i costi è da eradicare.

6 condivisioni 0 commenti

Margot Robbie è stufa di sentirsi rivolgere la domanda: “A quando un bambino con tuo marito?”.

L’attrice e produttrice australiana di 28 anni ha rivelato questa sua insofferenza alla rivista Radio Times, con cui ha chiacchierato in occasione dell’uscita del suo ultimo film Maria regina di Scozia, nel quale interpreta il ruolo della regina inglese Elisabetta I. L’argomento è infatti saltato fuori mentre parlava della pressione subita da quella sovrana per mettere al mondo un erede:

Mi ha fatto davvero arrabbiare, come può qualche tizio vecchio dettare ciò che posso o non posso fare quando si tratta di maternità e del mio corpo?

La Robbie ha aggiunto: “Sfortunatamente, è una discussione ancora in corso”. L’attrice è infatti sposata con il regista Tom Ackerley dal 2016 e lei stessa è bersaglio di domande e pressioni molto simili: “Mi sono sposata, e la prima domanda in quasi tutte le interviste è ‘Bambini? Quando ne farai uno?’”.

Mi rende furiosa che ci sia questo contratto sociale. Sei sposata, adesso fai un bambino. Non dovete trarre conclusioni. Farò quello che farò”.

Margot Robbie si batte da tempo anche contro la mancanza di ruoli da protagonista forti e ispiratori per le donne, motivo per cui ha fondato anni fa la sua casa di produzione: “Non vedevo molti copioni che mi facevano venir voglia di recitare i ruoli delle donne - volevo sempre interpretare quelli maschili. La donna ha sempre il ruolo di catalizzatore per la storia dell’uomo, e non c’è soddisfazione in questo”.

Quindi mi sono detta: ‘Bene, cominceremo a fare i film noi stesse, perché non possiamo rimanere sedute ad aspettare che quelle occasioni arrivino da noi.

Nell’intervista Margot Robbie racconta di quante cose ha imparato da quando ha dato vita alla sua LuckyChap Entertainment nel 2014: “Troviamo questi progetti e sto imparando tantissimo. Mi chiedo sempre come mai queste cose non siano nei libri di storia. Le cose che le donne hanno fatto durante la Seconda Guerra Mondiale sono incredibili”.

All’attrice è anche piaciuto molto lavorare con una regista donna, Josie Rourke, per il film in costume con Saoirse Ronan: “Un personaggio che ha sacrificato certe cose per arrivare ad avere una particolare carriera è interessante da esplorare con un’altra donna che ha avuto un’incredibile carriera. Chiedere ‘Cosa credi abbia sacrificato per arrivare lì’ è una domanda che non avrei potuto fare a un regista uomo”.

Maria regina di Scozia esce al cinema il 17 gennaio.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE