Stai leggendo: Pizzoccheri leggeri al forno, la ricetta della Valtellina

Letto: {{progress}}

Pizzoccheri leggeri al forno, la ricetta della Valtellina

Scopri la ricetta di un primo piatto storico della tradizione montana lombarda, i pizzoccheri leggeri al forno alla valtellinese. Una portata genuina e ricca di sapore.

La ricetta dei pizzoccheri leggeri alla valtellinese istock

3 condivisioni 2 commenti Il voto di 4 utenti

I pizzoccheri della Valtellina sono un primo piatto storico della bucolica valle alpina lombarda, ormai conosciuti in tutto lo Stivale per la caratteristica lavorazione della pasta, preparata in versione rustica con la tipica farina di grano saraceno. Questo primo piatto nutriente e genuino della tradizione culinaria valtellinese viene poi arricchito da un condimento ricco e particolare, a base di patate, verze, biete o coste, formaggio Valtellina Casera DOP, profumato con salvia fresca, con un risultato dal sapore prelibato e dalla consistenza cremosa.

La farina di grano saraceno è un cereale povero dalle caratteristiche nutrizionali peculiari, privo di glutine, ricco di sostanze nutrizionali salutari e di vitamine.  Fonte di fosforo e calcio, il grano saraceno è un alleato anche nella dieta per diabetici, una ragione in più per preparare questi deliziosi pizzoccheri valtellinesi!

Per rendere più leggera un'importante portata come i pizzoccheri, sostituisci il burro con olio d'oliva e diminuisci le dosi di formaggio e di patate. I pizzoccheri leggeri al forno sono ugualmente squisiti, dal gusto più delicato, con una leggera crosta in superficie che regala un piacevole contrasto tra il croccante della crosta e il cuore tenero e filante della pasta al forno.

Informazioni

Ingredienti

  • pizzoccheri valtellinesi 400 g
  • formaggio valtellinese dop 100 g
  • Patate 2
  • verze, coste o bietole 200 g
  • Qualche fogliolina di salvia
  • Sale
  • Pepe nero
  • olio extra-vergine di oliva due cucchiai
  • Una spolverata di pangrattato

Preparazione

  1. Lava la verza, togli le foglie esterne e tagliala a listarelle. Pela le patate e tagliale a cubetti di medie dimensioni.

  2. Prendi una pentola alta e capiente e cuoci le verdure e i pizzoccheri in abbondante acqua salata per circa 20 minuti, controllando che a fine cottura la pasta sia al dente.

  3. Scola la pasta e le verdure.

  4. Prendi una terrina e versa il formaggio tagliato a dadini, sale e pepe, i pizzoccheri e le verdure, le foglioline di salvia lavate e tamponate e un filo di olio d’oliva. Mescola tutto bene.

  5. Prendi una teglia da forno e versa un filo di olio-extravergine di oliva cospargendola bene.

  6. Versa tutto tutto il composto nella pirofila, livellando l’ultimo strato.

  7. Spolvera con un velo di pangrattato. Inforna a 180 gradi per 10 minuti. Servi ben caldo in tavola.

Vota la ricetta

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE