Stai leggendo: Keira Knightley, l'attrice di Love Actually dice la sua sulla maternità: 'È terribilmente difficile'

Letto: {{progress}}

Keira Knightley, l'attrice di Love Actually dice la sua sulla maternità: 'È terribilmente difficile'

Keira Knightley ha raccontato con molta obiettività la sua vita da mamma: nonostante gli indiscutibili privilegi della sua posizione, trova la maternità una situazione "difficile", per cui le donne non vengono abbastanza elogiate.

19 condivisioni 0 commenti

Keira Knightley si è raccontata in un’emozionante intervista, parlando di nuovo del terribile crollo nervoso patito a 22 anni e le difficoltà della maternità.

Nella chiacchierata con Balance Magazine, l’attrice 33enne divenuta famosa da giovanissima con film come Sognando Beckham, Pirati dei Caraibi e Love Actually, ha ricordato che la rapidissima ascesa alla fama è un periodo della sua vita che non ricorda bene. A 23 anni la star aveva all’attivo già oltre 20 film, tra cui King Arthur e Orgoglio e Pregiudizio, e il turbinio di impegni, l’attenzione dei media e la pressione del mondo dello spettacolo l’hanno portata ad avere seri problemi di salute mentale.

Quando guardo indietro, tutto il periodo tra i 19 e i 23 anni è un vortice confuso.

La star di Colette, che già lo scorso ottobre si era aperta con i media riguardo questo difficile momento della sua vita, ha aggiunto: “Non me lo ricordo in modo lineare perché credo che i miei meccanismi di difesa si sono attivati automaticamente e hanno escluso la maggior parte di quello che succedeva”.

Era un periodo della mia vita in cui stavo ancora crescendo.

Keira Knightley ha spiegato: “Come tante persone giovani, non avevo ancora scoperto chi o cosa fossi. Il mio corpo stava cambiando, e non non so nemmeno come percepissi me stessa o il mio aspetto. Eppure, tutto d’un tratto, la gente aveva precise opinioni su di me come giovane donna e attrice. Ho perso fiducia in me stessa perché mi facevano sentire come se non meritassi di fare quello che facevo".

Il picco è arrivato all’età di 22 anni, quando l’attrice ha patito un vero e proprio crollo nervoso.

Il mio mondo è andato in frantumi quando avevo 22 anni. Tutto ha smesso di funzionare e mi sentivo come se fossi spaccata in schegge minuscole; come se il mio cervello fosse letteralmente frantumato.

Dopo un anno lontano dai riflettori trascorso viaggiando, Keira Knightley si è affidata alla terapia per ritrovare un controllo di sé e della propria carriera: “C’era un grande punto interrogativo sul fatto che potessi o meno tornare a lavorare, ma ho sempre amato recitare; è tutto il corollario che mi dava fastidio”. Dal 2013 l’attrice è sposata con il musicista James Righton, e insieme hanno una bimba di 3 anni, Edie. La sua vita ora ha un nuovo baricentro, ma questo non impedisce alla donna di riconoscere che la maternità è un impegno sfiancante.

Non credo che diamo abbastanza atto alle donne per la maratona fisica ed emotiva cui si sottopongono quando diventano mamme.

E prosegue: “Vengo da una vita estremamente privilegiata. Ho un incredibile sistema di sostegno; sono stata sorprendentemente fortunata nella mia carriera, posso permettermi ottima assistenza per mia figlia, eppure lo trovo ancora fo**utamente difficile”.

Si può dire. Non significa che non ami mia figlia, ma solo che sto ammettendo che la mancanza di sonno, le alterazioni ormonali, il cambiamento nella relazione con il mio partner, sono tutte cose che mi fanno sentire come se fallissi ogni giorno.

E aggiunge: “Devo ricordarmi ogni giorno che non ho fallito, sto solo facendo tutto quello che posso, ma non è facile”. Non trovate che queste parole siano condivisibili?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE