Stai leggendo: I Backstreet Boys spillano i segreti più divertenti sui membri della band

Letto: {{progress}}

I Backstreet Boys spillano i segreti più divertenti sui membri della band

I Backstreet Boys non sono d'accordo su chi di loro sia il miglior ballerino, ma non esitano nell'indicare il più ritardatario. Ecco tutti i segreti divertenti che ciascuno dei membri della boyband più famosa di sempre ha spillato sui colleghi.

Backstreet Boys Getty Images

20 condivisioni 0 commenti

Sono una band dal lontano 1993, e anche se ormai quasi tutti hanno superato la soglia dei 40, li continueremo a chiamare per sempre Backstreet Boys: dopo tanti anni nel mondo della musica, i loro fan sicuramente sapranno vita, morte e miracoli dei loro idoli… Ma forse ci sono ancora delle curiosità che solo AJ McLean, Nick Carter, Brian Littrell, Howie Dorough e Kevin Richardson potevano sapere.

In un video ufficiale della band per promuovere il loro DNA World Tour, la loro più importante tournée in 18 anni, i cinque cantanti hanno risposto a una serie di domande divertenti, inviate dai fan. Ecco che dunque vediamo come ciascuno di loro voglia fregiarsi del titolo di miglior ballerino, ma se si tratta di indicare il più ritardatario tutti e cinque indicano senza esitazione Richardson, incluso lui stesso: “Ritardatario cronico? A 15 minuti dalla convocazione sul palco, io ancora non arrivo”.

Il componente più grande della band è stato anche designato come il più dormiglione. Il cugino Brian dice: “Mette le sveglie, ma non le sente mai”. Quanto al più disordinato, la maggioranza dei voti va a AJ McLean (lo riconosce lui stesso), seguito poi da Nick Carter, che sfugge all’ex aequo solo perchè, ammette Kevin, “col tempo è migliorato parecchio”. McLean ha anche il primato di essere quello con più stile, “che sa subito ciò che vuole” (parola di Mr. Richardson), ma a Howie piace pensare che i look migliori siano i suoi.

Ancora, sono tutti concordi nel ritenere AJ il più chiacchierone, tanto che Howie prende a prestito un’espressione colloquiale dell’inglese che si traduce letteralmente: “a furia di parlare, riuscirebbe a far cadere le p*** a una scimmia di ottone”. La star originaria della Florida, però, distoglie l’attenzione da sé nel tributare degna ammirazione alle abilità sportive di Brian Littrell, votato da tutti (con parziale eccezione di Nick Carter, che si ritiene egualmente capace) il miglior atleta: “Davvero, mi infastidisce quanto bravo sia in ogni dannato sport”, si lamenta AJ, mentre il modesto Brian risponde con una risata.

I Backstreet Boys arriveranno a Milano, unica data italiana del DNA World Tour, il 15 maggio.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.