Stai leggendo: 'Buckingham Palace è un campo minato per Meghan': parla il maggiordomo di Lady Diana

Letto: {{progress}}

'Buckingham Palace è un campo minato per Meghan': parla il maggiordomo di Lady Diana

Secondo Paul Burrell, ex maggiordomo di Diana, la vita di corte potrebbe schiacciare Meghan Markle, proprio come è accaduto alla madre di Harry e William.

3 condivisioni 1 commento

Meghan Markle è arrivata a Buckingham Palace con la forza di un uragano. Decisamente meno in punta di piedi della cognata Kate Middleton, l'ex attrice di Suits ha infranto regole, abbattuto barriere e superato limiti imposti dal protocollo reale. Tutto questo, apparentemente, con il benestare della Regina Elisabetta. Tuttavia, gli ultimi gossip dei tabloid britannici alludono con una certa insistenza alla (presunta) insofferenza che la Markle starebbe cominciando a provare per l'etichetta e la vita a corte: d'altronde, nonostante qualche colpo di testa le sia stato concesso, non è possibile avere tutto.

I rapporti tesi con il personale di servizio e con la cognata Kate, così come la faida che si sarebbe innescata a causa sua tra William e Harry, non hanno di certo giovato all'immagine di Meghan, che è ormai conosciuta come "la Duchessa difficile". C'è chi pensa che la moglie di Harry, in fondo, sia molto simile a Lady Diana sotto alcuni aspetti.

L'ex maggiordomo della Principessa, Paul Burrell, è convinto che Meghan stia avendo parecchie difficoltà a Palazzo, proprio come Diana. In un documentario andato in onda proprio in questi giorni su Channel 5, Kate V Meghan: Princesses at War, Burrell ha descritto Buckingham Palace come "un campo minato" per chiunque, specialmente per una donna come Meghan:

Lei è una donna forte e indipendente che si è trovata a far parte della famiglia più tradizionalista di sempre, la Famiglia Reale. La Principessa Diana era cresciuta in una casa grande come Buckingham Palace, eppure si è persa anche lei.

Burrell, che ha prestato servizio a Palazzo e ha seguito Lady Diana fino alla sua morte (1997), non ha dubbi:

Buckingham Palace è un campo minato per chiunque vi entri per la prima volta. Tutti mettono trappole, non saranno di certo stati gentili con questa ragazza. Chi vorrebbe far parte di quella famiglia? Meghan deve stare vicino a Harry e deve guadagnarsi la fiducia della Regina.

Meghan Markle tristeHDGetty Images
Secondo i gossip, Meghan Markle si sentirebbe frustrata dalle regole di corte

Elisabetta II, a quanto pare, ha un'ottima stima di Meghan, tanto da aver deciso di affidarle il patrocinio del National Theatre di Londra. In molti credono che questa scelta sia stata dettata dalla volontà della Regina di tenere occupata Meghan, facendola sentire in qualche modo "a casa" assolvendo un incarico che ha a che fare con il mondo dello spettacolo.

Tuttavia, nonostante gli sforzi, c'è chi è convinto che la vita di corte possa davvero rivelarsi troppo pesante per lei. Come riportato dal DailyMail, alcune settimane fa il biografo reale Tom Bower ha paragonato, come Burrell, la Duchessa del Sussex a Lady Diana:

Il problema è che sta cercando di comportarsi come Diana. Sta cercando di ritagliarsi un nuovo ruolo e la tragedia di questa storia è che finirà allo stesso modo, a meno che qualcuno non passi da Palazzo e le dica 'Qui le cose funzionano così'.

Lady DianaHDGetty Images
Il timore è che Meghan venga schiacciata da Buckingham Palace come successo a Diana

La situazione potrebbe addirittura peggiorare con la nascita del Royal Baby, prevista per la primavera. Secondo indiscrezioni, Meghan e Harry avrebbero deciso di trasferirsi a Frogmore House proprio per crescere il loro bambino in modo più libero, senza dover necessariamente sottostare ai dettami di corte: "Non vogliono crescerlo come un pesce rosso in una boccia d'acqua", hanno scritto alcuni tabloid.

Esiste davvero un filo indissolubile che unisce Diana e Meghan?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE