Le star meglio (e peggio) vestite sul red carpet dei Golden Globes 2019

Dai lustrini agli ampi strati di tulle, dai classy bianchi e neri fino al celeste Cenerentola di Lady Gaga e i pantaloni chic di Julia Roberts: ecco i migliori look dei Golden Globes 2019.

Una pioggia di stelle sotto i riflettori ha incendiato il cielo hollywoodiano della notte dopo l’Epifania sul red carpet dei favolosi Golden Globes. Nel 2019 il ricordo del tappeto nero, del “On Sunday We Wear Black” in onore alla rivoluzione Time’s Up e #MeToo, è stato sostituito da lustrini, tulle e paillettes, ma c’è chi è uscito comunque dai binari della classicità sartoriale, come Julia Roberts, che ha indossato un elegante paio di pantaloni.

L’organizzazione tematica e cromatica dei vestiti della notte dei Golden Globes ha toccato varie aree, dal rosso al bianco e nero, dal tulle principesco a ogni forma di lustrino.

Le paillettes, gli strass e i luccichii possono definirsi il leitmotiv dominante, in versione total sparkling o in forma di inserto in abiti color pastello di seta, raso, tulle o chiffon che strizzavano l’occhio ai bagliori della nottata con una o più sezioni paillettate.

E poi, come sempre, ci sono stati i fuoriclasse impossibili da inquadrare in qualunque trend... come Lady Gaga.

Lady Gaga, una star in celeste Cenerentola (con omaggio a Judy Garland)

Getty ImagesLady Gaga  ai Golden Globes 2019
Lady Gaga e l'abito da sogno

Più che purple rain, Lady Gaga ha scelto di diventare blue rain, (ri)nascendo come una stella ogni volta che calca un red carpet con la sua presenza scenica da diva in costante metamorfosi.

Sogno disneyano che anticipa la ventata di primavera, in grado di reinterpretare in codici sempre diversi la fiaba di Cenerentola, Stefani Germanotta si è mostrata in un abito solenne di Valentino, con maniche a palloncino, scollatura bardot e strascico infinito. L’abito è un omaggio a Judy Garland, sua antenata in A Star is Born, nella versione del 1954.

Warner Bros. Judy Garland in una scena di È nata una stella
Judy Garland e l'abito di È nata una stella

Penélope Cruz, Emma Stone, Irina Shayk, Timothee Chalamet: glitter e paillettes

Alcune dive hanno scelto di coprirsi di glassa nella notte dei Golden Globes 2019. I lustrini sono stati i grandi protagonisti del red carpet e hanno riunito concettualmente abiti diversi tra loro, come il total pink & silver di Emma Stone, firmata Louis Vuitton, una "torta ideologica" con tanto colorante color rosa baby guarnita da decorazioni scintillanti che sembravano inserite con una tasca da pasticciere.

Getty ImagesEmma Stone ai Golden Globes 2019
Emma Stone in Louis Vuitton

Penélope Cruz in Ralph & Russo ha indossato un ampio abito dalla luce cangiante con le ampie spalline nere che creavano un fiocco lezioso dietro il collo.

Getty ImagesPenélope Cruz ai Golden Globes 2019
Penélope Cruz in Ralph & Russo

Più lunare e in mood diva anni ’30 Saoirse Ronan con un Gucci dalle microliste argentate in un sensuale effetto vedo-non vedo.

Getty ImagesSaoirse Ronan ai Golden Globes 2019
Saoirse Ronan diva in frange argentate

Anche Regina King ha scelto di sfavillare sotto il segno del rosa, come Thandie Newton ma soprattutto Irina Shayk, che è rimasta fedele al suo stile con un abito oro Versace leggero e impalpabile, taglio sirena, con uno spacco mozzafiato. La supermodella, uscita come Venere non dalla schiuma del mar Egeo ma da una vasca di pagliuzze dorate, è apparsa agganciata al braccio di Bradley Cooper.

Getty ImagesIrina Shayk e il fidanzato Bradley Cooper ai Golden Globes 2019
Irina Shayk e il fidanzato Bradley Cooper

Un abito completamente glitter, color argento, dalla profondissima scollatura, è stata la scelta sexy ma sofisticata di Keri Russell in Monique Lhuillier.

Getty ImagesKeri Russell ai Golden Globes 2019
Keri Russell in Monique Lhuillier

Anche Emily Blunt, fresca Mary Poppins disneyana, risplendeva nel pizzo macramé leggermente scintillante, in Alexander McQueen.

Getty ImagesEmily Blunt ai Golden Globes 2019
Emily Blunt in Alexander McQueen

Claire Foy ha preferito incollare i luccichii sotto forma di imprecisati astri solari sul suo abito giallo canarino Miu Miu, abbinato ai gioielli di Lorraine Schwartz.

Getty ImagesClaire Foy ai Golden Globes
Claire Foy in Miu Miu

Anche Rosamund Pike ha scelto di brillare ma con classe, affidando i lustrini a un mini-giacchetto abbinato al suo articolatissimo abito nero Givenchy Haute Couture, con intrecci e feritoie all’altezza del busto. Lucy Boynton, la star di Bohemian Rhapsody, ha optato per un golden dress in mood Ferrero Rocher, abbinato ai suoi capelli biondo neve tagliati in un contemporaneo short bob.

Getty ImagesLucy Boynton ai Golden Globes
Lucy Boynton in Céline

E poi non possiamo dimenticare l’attore rivelazione del 2018, Timothee Chalamet, che ha scelto il total black con un’inconsueta imbracatura di paillettes di Louis Vuitton, con tanto di bavaglino ricamato.

Getty ImagesTimothee Chalamet sul red carpet
Timothee Chalamet in Louis Vuitton

Rosso e burgundy: Nicole Kidman, Caitriona Balfe, Lili Reinhart

Non è raro che una star scelga il rosso per illuminare di luce propria i Golden Globes, ma quest’anno a dominare, al fianco del tradizionale color Valentino, è stato il burgundy, una scelta di classe amata anche dalle reali britanniche.

Nicole Kidman non conosce le lancette dell’orologio: sempre eterea come una bambola, ha vestito Michael Kors con grazia, abbinando il burgundy alle paillettes e al taglio aderente con una clutch sferica e un hairstyle raccolto.

Getty ImagesNicole Kidman ai Golden Globes 2019
Nicole Kidman in Michael Kors

Anche Halle Berry ha optato per il burgundy, con un gioco di trasparenze e uno spacco vistoso dello splendido abito di Zuhair Murad abbinato con un paio di strepitosi sandali in pelle nera di Loriblu, così come Caitriona Balfe, che ha indossato un abito di velluto Moschino Couture a forma di tulipano.

Getty ImagesHalle Berry ai Golden Globes
Halle Berry in Zuhair Murad

Più principesca Lili Reinhart, che è apparsa in una nuvola di tulle rosso firmato Khyeli, mentre Laura Dern ha scelto le sovrastrutture e le microbalze di Valentino e Phoebe Waller-Bridge le paillettes da Jessica Rabbit.Anche Chrissy Metz ha optato per il rosso, con un abito liscio di Tanya Taylor impreziosito da applique sulle maniche.

Getty ImagesLili Reinhart ai Golden Globes 2019
Lili Reinhart in Khyeli

Charlize Theron, Amber Heard, Kaley Cuoco, Rachel Weisz: bianco e bianco e nero

La soave classe del bianco ha incontrato l’eleganza optical del bianco e nero. Alcune attrici hanno scelto i colori più neutri per calcare il tappeto rosso di gennaio, con abiti di grande raffinatezza.

Il bianco più soave è stato quello di Dakota Fanning, che sembra uscita dalla Big Hollywood anni '50 e, allo stesso tempo, dal castello ghiacciato di Elsa. Let It Go...

Getty ImagesDakota Fanning ai Golden Globes
Dakota Fanning in Armani Privé

È il caso di Rachel Weisz, affascinante nell’abito Céline con gonna nera regolare e corpino in mood riccioli di panna montata.

Getty ImagesRachel Weisz ai Golden Globes 2019
Rachel Weisz in Céline

Anche Amber Heard ha optato per il black & white con un modello Monique Lhuillier.

Getty ImagesAmber Heard ai Golden Globes 2019
Amber Heard in Monique Lhuillier

Charlize Theron invece era avvolta in un sobrio Dior che, nonostante la scollatura sensuale, metteva in risalto il suo essere classy e allo stesso tempo una bionda atomica.

Getty ImagesCharlize Theron ai Golden Globes 2019
Charlize Theron in Dior

Marilyniana e iconica è apparsa invece Sandra Oh in Atelier Versace, con un long dress avorio decorato con un importante fiocco sulla spalla. Julianne Moore invece, in Givenchy Haute Couture, ha optato per uno spezzato che non convince fino in fondo, mentre Kiki Layne ha indossato un aggraziato abito di tulle, architettonicamente classico, pronto a strizzare l’occhio alle spose e a Degas.

Getty ImagesSandra Oh ai Golden Globes 2019
Sandra Oh in Atelier Versace

Kristen Bell, Alison Brie, Isla Fisher: principesse in tulle, seta e colori cipriati

C’è chi interpreta i Golden Globes come i vice-Oscar, la notte glam quanto basta per essere stellari ma senza l’ansia performativa di quella che la seguirà il 25 febbraio. Molte dive hanno scelto l’allure principesca che solo una notte da red carpet può dare, per un bagno tra le stelle e sotto la luce dei flash. Tra queste c’è Emmy Rossum, una nuvola di zucchero filato color rosa antico firmato Monique Lhuillier.

Getty ImagesEmmy Rossum ai Golden Globes
Emmy Rossum in Monique Lhuillier

Anche Alison Brie ha scelto un maestoso abito di tulle bianco, interrotto solo da un top glitterato in zona décolleté e da un lungo nastro nero che scivolava sul retro. Anche Patricia Clarkson ha scelto di sognare con un Georges Chakra Couture goloso, color corallo, mentre Kristen Bell, che vola nella créme delle Best Dressed, ha optato per un abito cipria Zuhair Murad, semplice e romantico, con una finissima plissettatura.

Getty ImagesKristen Bell ai Golden Globes
Kristen Bell in Zuhair Murad

La stessa scelta è stata quella della star di Crazy Rich Asians Constance Wu, che ha scelto un voluminoso abito di tulle nude con un nastro arancione. E Isla Fisher? Anche la star di I love shopping ha voluto essere regale, ma con un sontuoso nero a corolla.

Getty ImagesConstance Wu ai Golden Globes 2019
Constance Wu in tulle nude

Julia Roberts in pantaloni

Una diva come Julia Roberts può cancellare, frantumare e riscrivere i codici fashion espressivi che in una notte come quella dei Golden Globe anticipano i trend di un intero anno. La star ha optato per una jumpsuit Stella McCartney in tulle nude, con tanto di strascico, ed eleganti pantaloni neri.

Getty ImagesJulia Roberts ai Golden Globes
Julia Roberts in Stella McCartney

Rachel Brosnahan in giallo

In un’annata di cipria, tulle, paillettes e lustrini, un’antidiva come Mrs. Maisel non può che scegliere il giallo chiaro. Rachel Brosnahan, vincitrice del premio di Miglior attrice in una serie commedia, ha optato per un lungo abito giallo Prada che da molti è stato accostato a quello di Claire Foy, ma che manca di applique luccicanti. Un altro paragone del suo yellow dress è dietro l’angolo.

Getty ImagesRachel Brosnahan  ai Golden Globes
Rachel Brosnahan in Prada

Anne Hathaway in animalier

Il diavolo veste animalier nell'autunno 2018-2019, ma di solito le stampe pitonate, ghepardate, tigrate o leopardate non sono mai tanto audaci da raggiungere il red carpet... a meno che non ti chiami Andy Sachs.

Anne Hathaway ha osato e il risultato... è da giungla losangelina.

Getty ImagesAnne Hathaway ai Golden Globes 2019
Anne Hathaway in Elie Saab

Darren Criss e Heidi Klum: fiori in inverno

Se i fiori in primavera sono avanguardia pura, in inverno non si può dire la stessa cosa. Heidi Klum, che durante le vacanze di Natale si è fidanzata ufficialmente, ha optato per un abito Monique Lhuillier total black con applique sull’ampia gonna di fiori di vari colori.

Anche Darren Criss, che ha trionfato come Miglior attore per The Assassination of Gianni Versace, ha voluto osare con una giacca costellata da fiori bianchi. 

Getty ImagesDarren Criss sul red carpet
Darren Criss e la giacca a fiori

Bradley Cooper, Rami Malek, John David Washington: uomini in bianco

Tra gli uomini ha dominato il total (o quasi total) white senza la paura di incorrere nel drammatico effetto gelataio. Effettivamente questa deriva è impossibile se ti chiami Bradley Cooper: l’attore ha scelto un elegante completo Gucci bianco con papillon e scarpe nere.

Bianco come la neve anche John David Washington, con un tuxedo Dior interrotto solo dalla camicia nera. La star dell’anno Rami Malek invece ha scelto uno smoking nero con camicia e farfallino bianco.

Getty ImagesRami Malek ai Golden Globes
Rami Malek in smoking

Le meglio e le peggio vestite

Si può incoronare solo una regina della serata ed è Lady Gaga. Anche ai Golden Globes 2019 è nata una stella, ed è vestita come una Cenerentola contemporanea, con i capelli color neve e l'aria sempre un po' smarrita.

Oltre al suo imponente abito celeste, hanno brillato in classe e creatività Julia Roberts, principesca in pantaloni, e Charlize Theron, semplicemente perfetta. Dakota Johnson ha dominato la passerella con un fascino retrò, tra l'angelo e il demone, e  Rachel Brosnahan ha conquistato con una semplicità leggera come la luce del sole, come la comicità della sua Midge.

Bellissima e iconica anche Sandra Oh, mentre Lili Reinhart, Keri Russell e Constance Wu hanno fatto sognare rimembrando l'età hollywoodiana dell'oro.

Tra le meno esaltanti possiamo annoverare invece Penélope Cruz, che ha scelto un abito che non valorizzava il suo fascino. Anche Heidi Klum con quella gonna floreale ha sfiorato il campy, mentre Amber Heard lascia perplessi per la costruzione architettonica di bustino e gonna e Lucy Boynton, con quell'oro tendente al bronzo non convince, così come Julianne Moore, per nulla valorizzata dalle volumetrie opzionate.

Voi cosa ne pensate? Chi avete preferito? 

Leggi anche

      Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

      SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE