Stai leggendo: 40 anni di Urusei Yatsura: in Giappone aprono dei café ispirati al manga di Rumiko Takahashi

Letto: {{progress}}

40 anni di Urusei Yatsura: in Giappone aprono dei café ispirati al manga di Rumiko Takahashi

In occasione dei 40 del primo manga di Rumiko Takahashi, Urusei Yatsura (da noi "Lamù"), in Giappone apriranno cinque irresistibili pop-up café con piatti, drink e gadget a tema.

9 condivisioni 0 commenti

La moda dei pop-up cafè ispirati ai manga più famosi della cultura giapponese non ha intenzione di finire: l’ultima opera ad essere omaggiata con piccoli ristoranti a tema è la prima serie disegnata da Rumiko Takahashi, Urusei Yatsura (Lamù), con un’apparizione speciale anche di Maison Ikkoku (Cara dolce Kyoko).

L’autrice di questi manga (e di Ranma ½ e Inuyasha) ha annunciato qualche settimana fa che sta lavorando a una nuova serie, che dovrebbe debuttare in primavera. Nell’attesa, i fan possono assaporare l’idea di visitare i pop-up café che apriranno in cinque località in Giappone questo dicembre.

Per il lancio di questa nuova catena temporanea di bar-ristoranti è stato elaborato un logo che celebra perfettamente lo stile disco-fantascienza del manga che debuttò nel 1978. Lamù (o Urusei Yatsura, per i veri esperti) parla di un lascivo liceale e della sua principessa aliena, che è dolce e innamorata ma anche pazza e gelosa.

Come per i café di Ranma ½, l’Urusei Yatsura Café è un locale temporaneo che si troverà all’interno dei ristoranti Parco’s The Guest che spesso ospitano queste strutture pop-up. Oltre ad un décor degli interni che rievoca le atmosfere dei disegni di Rumiko Takahashi, i clienti potranno scegliere tra piatti splendidamente decorati con le fattezze proprio di Lamù e gli altri personaggi del manga.

Tra le portate principali, ad esempio, ci sono il piatto di pasta verde Boy Meets Girl e il Ran’s Hamburger Basket of Love for Rei, anche se le cose più coreografiche da vedere sono i dessert, come il Ten’s Flame-Charred French Toast, che dovrebbe essere un mix di cioccolata e fragola, servito con una scusa scritta a mano nella calligrafia infantile di Ten.

C’è poi il pancake ripieno di crema alla ciliegia che assomiglia proprio al monaco in infradito che cerca sempre di salvare Ataru, lo sfortunato protagonista, dalle grinfie degli spiriti malvagi.

Un piatto dal nome simpaticissimo è Waaa! It’s Dark and Cramped and Scary Octopus Trap Parfait, che si riferisce alla paura del buio e degli spazi chiusi del ricco Mendo. Nel menù compare poi qualche piatto dedicato a Maison Ikkoku (Cara dolce Kyoko), la storia di uno studente di college innamorato della vedova che amministra lo stabile in cui lui vive. Nella serie c’è un momento molto importante tra i due, quando la Kyoko, la vedova, prepara una cena usando una ricetta amata dal marito, che ora i clienti del pop-up restaurant potranno provare: si chiama Kyoko’s Stir-Fried Liver and Garlic Chives e viene accompagnata da un grembiule di carta decorato proprio come quello usato dal personaggio nel manga.

Quanto ai drink, c’è il Lum’s Electrifying Smoothie al mango e mela verde (con caramelle frizzanti), e Lum’s Pickled Plum Cocktail, che è analcolico. Non manca poi un po’ di “latte art” quando si ordina un cappuccino, e con ogni bevanda arriva anche un sottobicchiere a tema da collezionare. I prezzi per i drink si aggirano attorno agli 800 yen (6,25 euro) mentre i piatti intorno ai 1400 yen (10,90 euro).

Chi però volesse recarsi in uno di questi locali, dovrà immaginare di cedere alla tentazione del merchandise in vendita, che include piatti, borse, tazze e orecchini. Per i più appassionati, poi, esiste un’insegna neon di Lamù da comprare online sul sito di Parco che costerà 160mila yen (circa 1250 euro).

Ecco le date e le città in cui apriranno i café (nei rispettivi ristoranti Parco The Guest):

  • Fukuoka Parco: 21 dicembre - 28 gennaio
  • Sapporo Parco: 29 dicembre - 25 febbraio
  • Tokyo Ikebukuro Parco: 11 gennaio - 31 marzo
  • Nagoya Parco: 18 gennaio - 31 marzo
  • Osaka Shinsaibashi Parci: 30 marzo - 28 maggio

Vi piacerebbe andarci?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.