Stai leggendo: Bracconiere condannato a guardare Bambi per aver ucciso centinaia di cervi

Letto: {{progress}}

Bracconiere condannato a guardare Bambi per aver ucciso centinaia di cervi

Dei bracconieri nel Missouri, che hanno ucciso e mutilato centinaia di cervi, sono stati arrestati dopo una lunga investigazione e uno di loro in particolare è stato condannato a oltre un anno di reclusione in cui dovrà vedere a ripetizione il film Bambi.

Un'immagine del cartone animato Bambi Disney

6 condivisioni 0 commenti

Il bracconiere David Berry Jr è stato condannato a oltre un anno di detenzione, con ripetute visioni del classico d’animazione Bambi per aver ucciso illegalmente centinaia di cervi.

La singolare sentenza è stata emessa da un giudice del Missouri: ora Berry Jr. dovrà guardare il film Disney del 1942 una volta al mese, a partire dal 23 dicembre prossimo. Oltre all’anno di detenzione menzionato, l’uomo è stato condannato anche a ulteriori 120 giorni di reclusione per il reato di possesso di armi da fuoco durante il periodo di libertà vigilata la settimana scorsa, il che significa che David Berry dovrà guardare Bambi quattro volte in più.

Il cacciatore è stato arrestato insieme al padre David Berry Sr e al fratello Kyle: il trio si è macchiato infatti del reato che le autorità locali descrivono come “uno dei casi di bracconaggio di cervi più gravi del Missouri”. Padre e figli, infatti, cacciavano illegalmente questi animali, tagliando loro le teste e abbandonando sul luogo la carcassa. Non si hanno numeri concreti, ma secondo le forze dell’ordine i tre sono responsabili della morte di centinaia di cervi durante gli ultimi anni.

Questa riprovevole famiglia era oggetto di investigazione da parte di forze dell’ordine statali, federali e canadesi, e figuravano da anni tra i sospettati dei dipartimenti preposti alla salvaguardia dell’ambiente in Kansas, Missouri, Nebraska e in Canada. L’investigazione ha portato all’arresto di ben 14 individui, e le indagini erano state avviate grazie alle soffiate anonime susseguitesi negli anni al numero di emergenza Operation Game Thief, che è sponsorizzato dal dipartimento della salvaguardia ambientale del Missouri (MDC). Di tutti i bracconieri, però solo a David Berry Jr è stato riservato il trattamento a base di ripetute visioni di Bambi nei prossimi 16 mesi. A lui e al padre, inoltre, è stato proibito di praticare caccia per il resto della vita.

primo piano di un cervoHDPexels

Il capo della Protection Division del MDC, Randy Doman, ha detto che i “bracconieri seriali” non hanno “alcun rispetto degli animali, delle regole della caccia né si preoccupano del fatto che stanno rubando ad altri”. Parlando di questi criminali in particolare, ha spiegato: “Il fatto di prendersi solo le teste è per loro come se guadagnassero un trofeo, e lasciare indietro la carcassa è un comportamento conseguente”.

Ci sono casi in cui i bracconieri agiscono per rivendere le corna per profitto, ma questo gruppo lo faceva per il semplice piacere di uccidere.

Gli altri membri della gang coinvolti nel massacro illegale di centinaia di cervi hanno ottenuto diverse condanne: perlopiù è stato revocata loro la possibilità di cacciare per 18 anni, congiunta a notevoli sanzioni pecuniarie. Il trattamento riservato a David Berry Jr è dunque notevolmente più duro e non si sa ancora perché il giudice lo abbia previsto solo per lui, anche se c’è chi ritiene che sia una conseguenza del reato di possesso di armi durante la libertà vigilata.

Cosa pensate di questa condanna?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.