Stai leggendo: Barbie: Mattel è al lavoro su fashion doll gay friendly

Letto: {{progress}}

Barbie: Mattel è al lavoro su fashion doll gay friendly

Una coppia omosessuale incontrerà la società che crea le famigerate bambole per realizzare inediti set di bambole gay.

Ken e Barbie Pixabay

13 condivisioni 0 commenti

Nonostante il motto di Barbie sia “puoi essere tutto ciò che desideri” non esistono ancora in commercio fashion doll Mattel palesemente gay ma a brevissimo le cose potrebbero cambiare. La prossima settimana, infatti, una coppia omosessuale incontrerà i vertici di Mattel per realizzare finalmente set di “Barbie/Ken sposi” dello stesso sesso.

L’idea è balenata nella testa di Matt Jacobi e Nick Caprio - questo il nome dei due coraggiosi fidanzati americani che hanno contattato la società che produce l’iconica fashion doll - quando, qualche giorno fa, nell’intento di fare un regalo alla loro nipotina di 8 anni, tra i vari set di Barbie a tema matrimonio i due non ne hanno trovato neanche uno che comprendesse due Ken.

A quel punto Matt e Nick si sono visti costretti a comprare una set di Barbie e Ken con outfit nunziali e poi, a parte, un altro Ken vestito "a festa" con cui sostituire Barbie sposa con uno sposo. L’inedito kit “Ken e Ken sposi” realizzato dalla coppia è stato fotografato e pubblicato su Instagram, con tanto di post dedicato a Mattel che, dal canto suo, si è resa molto disponibile:

Ciao Mattel, abbiamo avuto difficoltà a trovare un set di Ken omosessuali da regalare a mia nipote per il suo ottavo compleanno. Lei e la sua sorellina saranno le nostre damigelle a maggio. Abbiamo pensato che sarebbe stato speciale regalare loro qualcosa di significativo. Ma è stata una seccatura non trovarlo. Ad ogni modo, siamo stati creativi e abbiamo fatto un paio di acquisti. Spero che il nostro regalo personalizzato vi ispiri a creare un set #GayWedding!

Come riporta Gay Star News, Matt e Nick hanno commentato la possibilità che, su loro idea, Mattel inizi a realizzizzare e lanciare fashion doll a tema LGBTQ+, sottolineando che:

Dato che più coppie dello stesso sesso ormai hanno figli, i vostri figli avranno in classe sicuramente bambini che hanno genitori gay. Quindi non è più un enorme shock pensare di creare Barbie che rappresentino questa realtà.

Matt Jacobi e Nick Caprio non sono stati i primi a spronare la Mattel a creare bambole orgogliosamente gay. Un anno fa la blogger e fashion designer Aimee Song aveva scattato una serie di foto con protagoniste due Barbie immortalate in teneri atteggiamenti e con indosso la maglietta “arcobaleno” Love Wins. Le immagini della Song sono poi state pubblicate sul profilo Instagram ufficiale BarbieStyle.

Anche voi siete entusiasti all’idea di poter finalmente vedere nei negozi di giocattoli Barbie LGBTQ+?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.