Stai leggendo: In Irlanda è stata approvata la legge che legalizzerà l'aborto

Letto: {{progress}}

In Irlanda è stata approvata la legge che legalizzerà l'aborto

Dopo dieci ore di dibattito, è stata approvata la proposta di legge: le donne potranno abortire da gennaio 2019

Corteo femminisga Getty Images

11 condivisioni 0 commenti

Il Parlamento irlandese ha approvato una legge per legalizzare l'aborto. Dopo la firma del presidente Michael D. Higgins, il disegno di legge entrerà in vigore: le donne irlandesi avranno diritto all'interruzione volontaria di gravidanza a partire da gennaio 2019.

La proposta di legge è stata approvata con 27 voti favorevoli e 5 contrari, dopo un dibattito durato dieci ore. Prevede la possibilità di interrompere la gravidanza fino alla dodicesima settimana. Una donna può abortire anche in caso di "pericolo di vita" o "grave rischio per la salute", oppure in caso di anomalie del feto che possono causarne la morte in utero. Prima di procedere con l'interruzione volontaria di gravidanza, la donna dovrà essere visitata da due medici.

Il testo votato ha subito diverse modifiche rispetto alla sua versione originale. Tra queste, la decisione di riesaminare la legge dopo tre anni e non cinque come inizialmente previsto. 

Irlanda, la legge che legalizza l'aborto

L'aborto in Irlanda era stato reso incostituzionale da un referendum del 1983, che sanciva l'introduzione dell'ottavo emendamento, approvato dal 62% degli elettori. Lo scorso maggio, attraverso un nuovo referendum, è stato eliminato quell'articolo che, equiparando la vita del nascituro a quella della madre, vietava l'interruzione volontaria di gravidanza. Il 66,4% degli aventi diritto al voto si è espresso contro l'ottavo emendamento.

La legge approvata dal Parlamento irlandese introduce un cambiamento epocale, in un Paese come l'Irlanda fortemente influenzato dalla religione cattolica. Un passo in avanti, al quale però, secondo molte attiviste, dovranno seguirne altri: secondo le femministe irlandesi, andrebbero eliminati i tempi di attesa obbligatori (tre giorni) e rendere possibile abortire in caso di gravi malformazioni fetali anche senza il rischio di morte per il feto. 

Secondo Rightinfo.org, ogni giorno circa dodici donne irlandesi si spostano Inghilterra per abortire. Il Ministro della Salute, Simon Harris, ha commentato l'approvazione della legge con un tweet: "Poco più di 200 giorni fa, il popolo d'Irlanda ha votato per abrogare l'ottavo emendamento, in modo che potessimo aver cura delle donne con compassione. Oggi abbiamo approvato la legge che rende ciò realtà. Un voto per porre fine ai viaggi in solitudine, allo stigma e per sostenere le scelte delle donne nel nostro Paese". 

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.