Stai leggendo: Backstreet Boys sulla loro carriera: ‘Ci eravamo persi ma ci siamo ritrovati. Questa è la nostra seconda occasione’

Letto: {{progress}}

Backstreet Boys sulla loro carriera: ‘Ci eravamo persi ma ci siamo ritrovati. Questa è la nostra seconda occasione’

A poche settimane dall'uscita nel loro nono album, i Backstreet Boys ripensano al loro percorso come band: il successo ancora oggi ineguagliato, l'allontanamento e il ritorno insieme, più uniti che prima.

I Backstreet Boys ai 2018 MTV VMA Getty Images

7 condivisioni 0 commenti

I Backstreet Boys sono la boy band che ha avuto maggior successo nella storia della musica, e il loro brand esiste da ormai 25 anni, ma le cose tra loro non sono sempre andate alla grande: i 5 cantanti hanno infatti raccontato che per un certo periodo si erano persi di vista, ma ora che sono di nuovo insieme vogliono godersi la loro “seconda occasione”.

Nel celebrare l'uscita del loro primo album in 5 anni (si intitola DNA ed uscirà il 25 gennaio), AJ McLean, Howie Dorough, Nick Carter, Kevin Richardson e Brian Littrell hanno rilasciato un'intima intervista in cui hanno riflettuto sulle loro difficoltà personali, gli alti e i bassi della loro carriera come band, e quanto il fatto di aver perso quasi del tutto i contatti li abbia poi riportati insieme, più uniti che prima. AJ McLean ha infatti commentato: “25 anni è un sacco. Ci sono ancora così tante cose che non siamo riusciti a fare".

Avere questa chance, questa seconda occasione… dobbiamo sapere qual è il punto di rottura di ciascuno di noi, e credo che ora lo conosciamo.

La band si formò nel 1993, e raggiunse il successo planetario alla fine degli anni 90, con una sequela incessante di album e tour, senza mai una pausa. Mentre erano al culmine del successo, i vari membri hanno avuto rispettivamente a che fare con un serio problema cardiaco, un’operazione importante, la morte di membri della famiglia, dipendenza da droghe e molto altro. Kevin Richardson ricorda:

Tutti i nostri sogni diventavano realtà e ciascuno di noi, individualmente, stava sballando.

E continua: “Invece di avvicinarci uno all’altro e diventare una cosa sola, ci siamo quasi allontanati per trovare uno spazio personale in cui godere di quell’esperienza. E in quei momenti il nostro legame non era stretto quanto avrebbe potuto essere”. Nel 2006 Richardson lasciò il gruppo dopo l’uscita del sesto album, ma è tornato a farne parte sei anni dopo, nel 2012.

Anche Howie Dorough ricorda che ad un certo punto tutti avevano sentito il bisogno di allontanarsi per ritrovare se stessi: “Doveva succedere per poter creare il gruppo che siamo diventati e farci tornare insieme”. La vita nella band comporta grandi sacrifici per ciascuno di loro, in modi diversi, racconta il cantante, ma anche il periodo più negativo per la loro carriera di band è stato fondamentale, col senno del poi.

Guardando indietro a quel periodo, mi rendo conto che era necessario perché se non fosse successo forse non saremmo Dove ci troviamo oggi.

Nick Carter concorda con questi pensieri, riflettendo sul fatto che il fallimento del suo album da solista si è rivelato poi un momento costruttivo per lui nel quale ha capito che la sua volontà di “ribellarsi al gruppo” gli ha mostrato quanto gli altri quattro colleghi fossero per lui “la mia famiglia, molto più della mia vera famiglia”.

La band Backstreet Boys HDGetty Images
I Backstreet Boys alla fine degli anni '90

Ora i Backstreet Boys stanno godendo un vero e proprio ritorno di fiamma, in grande stile, con tanto di residency a Las Vegas (ovvero uno spettacolo fisso nella città del Nevada), e il loro singolo Don't Go Breaking My Heart gli ha regalato la prima nomination ai Grammy in 17 anni, anticipando l'uscita del loro nono disco, e del successivo tour mondiale che inizierà a maggio 2019. Chi di voi li vedrà dal vivo?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO