Stai leggendo: Eva Green: ‘Con Harvey Weinstein momenti da incubo, Lars von Trier mi ha costretto a lasciare un film’

Letto: {{progress}}

Eva Green: ‘Con Harvey Weinstein momenti da incubo, Lars von Trier mi ha costretto a lasciare un film’

Eva Green ha avuto esperienze destabilizzanti con produttori e registi famosi, dall'ormai tristemente noto Harvey Weinstein a Lars von Trier. Ecco il suo drammatico racconto.

1 condivisione 0 commenti

È passato un anno da quando è esploso lo scandalo Weinstein, che ha portato allo scoperchiamento di un vaso di Pandora con numerose attrici e modelle (ma anche donne comuni) pronte a denunciare i soprusi subiti sul posto di lavoro con i movimenti #MeToo e Time’s up.

Anche Eva Green, la star di The Dreamers, ha avuto il dispiacere di incontrare Harvey Weinstein e, a distanza di anni, ha raccontato a Vanity Fair quell’incontro descrivendolo come un incubo.

Ovviamente il produttore aveva provato a circuirla. 

Mi sono difesa e me ne sono andata. Per un po’ mi è rimasta addosso la paura che quel “no” avrebbe distrutto la mia carriera. Tutte le attrici avevano paura di lui.

Eva Green ha avuto problemi anche con Lars von Trier, per cui ha dovuto abbandonare il progetto Antichrist.

Ho lasciato il set di Antichrist di Lars von Trier prima che iniziassero le riprese, perché gli avevo [al regista, n.d.r.] chiesto delucidazioni sulle scene di sesso ma lui non voleva nemmeno parlarne con me.

Eva Green sul red carpetrHDGetty Images
Eva Green fa parte del cast di Dumbo, attualmente in lavorazione

Purtroppo, per Eva Green, non si è trattato di casi isolati.

Mi sono capitati momenti sgradevoli pure con altri registi e produttori ma me la sono cavata da sola e non ne ho parlato pubblicamente. Poi, un anno fa, grazie alle altre donne che hanno raccontato le loro storie, tutte molto più drammatiche delle mie, ho aggiunto il mio nome alla lista.

A parere dell’attrice, tutto può cambiare ma occorrono impegno, forza e convinzione. Anche i salari potrebbero migliorare.

Ci vuole un trattamento, anche economico, più rispettoso e giusto per le donne.

Eva ammira molto la posizione di Cate Blanchett a riguardo, che si sta battendo contro il sessismo a Hollywood.

Lo scriva: voglio Cate Blanchett presidente dell’universo.

Cate Blanchett tiene un discorsoHDGetty Images
Eva Green ammira l'impegno di Cate Blanchett

Che ne pensate?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.