Stai leggendo: Ohio, la Camera approva l'eliminazione della tassa sugli assorbenti

Letto: {{progress}}

Ohio, la Camera approva l'eliminazione della tassa sugli assorbenti

Approvato con una maggioranza schiacciante, adesso il disegno di legge andrà al vaglio del Senato: "Un taglio fiscale di buon senso, andava fatto già da tempo"

tampon tax free images

1 condivisione 0 commenti

La Camera dei Rappresentanti dell'Ohio ha approvato il disegno di legge per eliminare le imposte sugli assorbenti e altri prodotti igienici femminili. Il testo passa ora al Senato. Si mira a eliminare la Tampon Tax a partire dal primo luglio 2019.

La votazione ha visto una vittoria schiacciante del sì, con 84 rappresentanti a favore e uno solo contrario. Dopo la consultazione in Senato, la legge dovrà essere firmata dal governatore entro il 31 dicembre, altrimenti occorrerà ripetere tutto l'iter legislativo.

"Questo è un taglio fiscale di buon senso che avrebbe dovuto essere attuato molto tempo fa. Aiuterà le donne dell'Ohio a risparmiare parte del denaro duramente guadagnato. La legge attuale è discriminante nei confronti delle donne e sono orgoglioso di aver votato a favore di questo disegno di legge che abroga questa discriminazione", ha commentato Niraj Antani, rappresentante repubblicano tra i promotori della norma.

Ohio: verso l'eliminazione della Tampon Tax

L'eliminazione delle imposte sugli assorbenti costerà allo Stato circa 4,5 milioni di dollari, secondo un'analisi Ohio Legislative Service Commission. "Per il nostro Paese è facilmente gestibile, invece può avere un enorme impatto per le persone che hanno bisogno di questi prodotti, necessari dal punto di vista medico. Vogliamo assicurarci che le donne e le famiglie abbiano accesso a ciò di cui hanno bisogno", ha dichiarato a The Enquirer la democratica Brigid Kelly, promotrice principale della norma. 

Nel 2015 era già stato proposto un disegno di legge simile, ma non è mai entrato in vigore. L'anno seguente, quattro donne di Cleveland hanno formato una class action contro l'Ohio Department of Taxation proprio a proposito delle imposte sui prodotti igienici femminili, sostenendo che in quanto dispositivi medici necessari, andassero esentati dalle tasse come tutti gli altri farmaci indispensabili. 

Recentemente, anche in altri stati come la Florida sono stati attuati provvedimenti simili. In Europa, la Spagna ha annunciato che già a partire dal 2019 calerà l'Iva sui prodotti igienici femminili, equiparati quindi agli altri beni di prima necessità. Stessa decisione presa nel 2015 dalla Francia e quest'anno dal Belgio. In Scozia, invece, gli assorbenti verranno forniti gratuitamente alle studentesse. L'Italia resta tra i Paesi europei in cui l'Iva applicata sugli assorbenti è al 22%, al pari dei beni di lusso.   

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.