Stai leggendo: Eva Longoria: ‘Dopo il parto pretendevano che tornassi subito magra’

Letto: {{progress}}

Eva Longoria: ‘Dopo il parto pretendevano che tornassi subito magra’

Eva Longoria ha avuto il suo primo figlio, Santiago, e non ha nessuna intenzione di sottoporsi a rigide diete e allenamenti massacranti per tornare in tempo record ad avere un fisico tonico.

1 condivisione 0 commenti

Era la più frivola e sexy delle casalinghe disperate e ora è una madre attenta e premurosa. Il suo primo figlio Santiago ha cambiato la sua vita e i suoi punti di vista ma, come riporta People, Eva Longoria ha dichiarato di non aver sentito alcuna pressione sul post-partum, in cui generalmente una donna (ma soprattutto una star di Hollywood) si sente quasi indotta ad affrettarsi a riprendere una forma fisica al top e tornare alla vita di prima con rapidità e disinvoluta, quasi fosse una prova di forza.

La Longoria ha svelato di essere immune da questi condizionamenti, tanto da aver preferito con serenità dare modo e tempo al proprio corpo di adattarsi a questo cambiamento senza forzarlo con workout estremi e diete folli.

Non sento alcuna pressione. Se la gente mi sta dicendo: ‘Sbrigati, dimagrisci’ non lo so davvero, perché non li ascolto. 

A 43 anni Eva Longoria si dichiara una donna attenta e consapevole, e abbastanza matura per non far coincidere la propria autostima con il modo in cui la vedono gli altri. Il motivo è anche, svela lei, essere cresciuta in una famiglia matriarcale, con tante figure di “empowering femminile” che le hanno dato il buon esempio.

Ho avuto delle donne straordinarie nella mia vita - mia madre, le mie sorelle - che mi hanno insegnato cosa sia l’autostima fin da molto presto nella vita. Vengo da una famiglia di donne forti, quindi sarebbe stato impossibile per me perdere la mia autostima.

View this post on Instagram

Saturday smooches with my Santi 💋

A post shared by Eva Longoria Baston (@evalongoria) on

Eva Longoria non ha alcun dubbio: dopo la maternità non bisogna pretendere l’impossibile, ma godere anche di questi cambiamenti, assecondando la natura.

Ho dato al mio corpo il tempo di adattarsi al post-partum e alla post-gravidanza.

Vedere un corpo tonico e perfetto, come se non avesse avuto una gravidanza, non è un messaggio di body positivism, riassume Eva. Allo stesso tempo è giusto che ogni donna faccia del proprio corpo quello che vuole: chi passa le proprie giornate tra insalate e palestra non può pensare che questo sia un paradigma universale. Chi vuole dare al proprio corpo il tempo di cambiare o tornare quello di prima ha il legittimo diritto di farlo.

Siete d’accordo con le parole dell’iconica Gabrielle Solis?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.