Stai leggendo: Cannelloni alla sorrentina, la ricetta sfiziosa

Letto: {{progress}}

Cannelloni alla sorrentina, la ricetta sfiziosa

Tuffiamoci nel Mediterraneo, con una ricetta sfiziosa per un primo piatto da gran festa, tipico sulle tavole del meraviglioso Golfo di Sorrento. Vediamo allora come preparare dei deliziosi cannelloni alla sorrentina.

Come preparare i cannelloni alla sorrentina istock

2 condivisioni 0 commenti

Napoli è una città ricca di tradizioni e anche in cucina la bella città è un trionfo di colori e sapori. Note mediterranee che ricordano il mare e l'atmosfera gioiosa e vivace dell'intera regione campana. Tra le tante deliziose ricette della tipicità culinaria partenopea, oggi andiamo a riscoprire come preparare un grande e gustoso classico tra i primi piatti, i cannelloni alla sorrentina con la ricetta tradizionale.

I cannelloni alla sorrentina sono un piatto prelibato che tipicamente si serve sulle tavole delle festività e della domenica, adatti anche a Natale. Una portata di pasta fresca e poi cotta al forno succulenta e nutriente dove la nota solare mediterranea della ricotta abbinata alla mozzarella è il connubio vincente e delicato allo stesso tempo. Ci vuole un po' di dedizione e tempo per preparare tutte le fasi ed ottenere la perfetta riuscita della pasta al forno, ma il palato sarà ampiamente ricompensato. 

La versione campana dei tradizionali cannelloni emiliani è tutta da provare. Il ragù leggero, senza besciamella, trasforma il primo piatto in un momento di piacere per tutta la famiglia e gli amici riuniti in tavola durante le festività natalizie e domenicali. 

Informazioni

Ingredienti

  • 400 g di farina 00
  • Uova 4
  • macinato misto di carne 300 g
  • Salsiccia 100 g
  • Prosciutto crudo 100 g
  • ricotta fresca 300 g
  • mozzarella fresca 200 g
  • Formaggio grattugiato 80 g
  • sale e pepe
  • olio extra-vergine di oliva q.b.
  • Basilico fresco un mazzetto
  • passata di pomodoro fresco 400 ml
  • una cipolla

Preparazione

  1.  

    Per prima cosa disponi su una spianatoia la farina, fai una fontana nel mezzo, aggiungi un pizzico di sale, rompi due uova ed impasta fino ad ottenere un impasto liscio, sodo e compatto. Copri con un canovaccio e lascia riposare a temperatura ambiente per tutta la cottura del ragù.

  2. Nel frattempo trita la cipolla. Falla soffriggere in un cucchiaio di olio extra-vergine di oliva e aggiungi il macinato e la salsiccia sbriciolata, lascia rosolare bene girando di tanto in tanto. Sfuma con il vino bianco e abbassa la fiamma.

  3. Prendi una terrina e metti la ricotta, le uova restanti, il formaggio grattugiato, il crudo tagliato a cubetti o tritato, sale e pepe. Taglia a dadini anche la mozzarella e mescola tutto bene.

  4. Aggiungi anche la passata di pomodoro al macinato e alla salsiccia del ragù e lascia in cottura a fuoco basso per circa un’ora e mezza.

  5. Quando il ragù è quasi pronto, stendi la pasta e tagliala in fogli rettangolari, pochi per volta in modo che non si attacchino. Lessali in acqua in ebollizione salata e scolala a cottura ultimata. Lasciala raffreddare.

  6. Imburra una teglia e fai un primo strato di ragù. Metti i fogli direttamente in teglia, uno a lato dell’altro e versaci dentro il ripieno e arrotola con la classica forma di cannellone. Arrivati in cima versa a pioggia il parmigiano e il restante ragù. Inforna a 180 gradi per circa 20 minuti.

Mozzarella e ricotta, il segreto è la località e la freschezza della materia prima

Come rendere speciale il primo piatto di oggi? Sicuramente la scelta della materia prima è fondamentale, il segreto per un primo piatto che evochi il profumo unico del Golfo di Sorrento si cela proprio nella minuziosa scelta degli ingredienti. Del resto si tratta di una portata da gran festa. E allora mozzarella e ricotta, che siano rigorosamente fresche e possibilmente di origine campana!

Vota la ricetta

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.