Stai leggendo: Canederli al burro fuso e parmigiano alla tirolese

Letto: {{progress}}

Canederli al burro fuso e parmigiano alla tirolese

I canederli, ovvero una vera e propria esplosione di gusto nel palato... vediamo come si prepara il famoso primo piatto tirolese tipicamente invernale.

Canederli alla tirolese burro e parmigiano, la ricetta iStock

1 condivisione 1 commento Il voto di 7 utenti

Con l'inizio del mese di dicembre assistiamo al via ufficiale dei più famosi mercatini di Natale, tra cui quelli più suggestivi, si trovano proprio nella regione della ricetta protagonista di oggi, il Trentino Alto Adige. Parliamo dei mitici canederli tirolesi, di tradizione nelle città e province tra Trento e Bolzano, portata ormai conosciuta ed amata in ogni parte d'Italia.

Un primo piatto della cucina regionale trentina celebre proprio per il connubio di ingredienti, tipici della gastronomia della regione montana per eccellenza, che lo rende un'irresistibile prelibatezza, da preparare per le tavole invernali e in special modo per quelle natalizie. I canederli sono un piatto ricco, appositamente calorici e cotti in brodo di carne, proprio per l'origine in terre di montagna che in inverno raggiungono facilmente temperature sotto zero.

I canederli alla tirolese si possono realizzare in molte versioni, in brodo, con più o meno verdure o prosciutto e formaggio, tutte declinazioni locali saporite e senza dubbio gustose. La ricetta del giorno, prevede i canederli in un vestito delizioso e classico, ovvero conditi con burro fuso, il parmigiano e la salvia, in un matrimonio di gusto dalle note semplici ma di carattere.

Informazioni

Ingredienti

  • 2 uova
  • Latte 150 ml
  • pane bianco raffermo 250 g
  • Burro 90 g
  • Farina 00 40 g
  • Brodo di carne 200 ml
  • Speck 200 g
  • Pepe
  • Noce moscata
  • Prezzemolo
  • Erba cipollina
  • Parmigiano reggiano 150 g
  • un cucchiaio di cipolla tritata finemente

Preparazione

  1. Prendi una padella anti-aderente e fai sciogliere il burro. Fai rosolare la cipolla tagliata finemente, facendo attenzione a non bruciarla.

  2. Aggiungi in padella lo speck tagliato a piccoli dadini e lascia insaporire per due minuti. Mescola bene il tutto e spegni la fiamma.

  3. In una capiente terrina, sbriciola il pane e aggiungi le cipolle e lo speck. Mescola bene.

  4. Incorpora anche le due uova e mescola sbattendo energicamente. Aggiungi anche la noce moscata, il pepe, il sale, l'erba cipollina tritata finemente, rimescola e lascia riposare l'impasto per una ventina di minuti.

  5. Aggiungi la farina, valutando la consistenza e forma le classiche palle per canederli di circa 5-6 cm. Se sono troppo molli i canederli, prova ad aggiungere un po' di pangrattato e non di farina.

  6. Fai bolllire il brodo in una pentola ampia, lasciali cuocere per 15 minuti dal bollore. Scolali, condisci con altro burro fuso, una fogliolina di salvia e una spolverata di grana.

Vota la ricetta

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO