Stai leggendo: Noir in Festival 2018: omaggio agli zombie e alle scrittrici mystery

Letto: {{progress}}

Noir in Festival 2018: omaggio agli zombie e alle scrittrici mystery

La XVIII edizione del Noir in Festival vi aspetta a Como e Milano con le signore del Mystery, il bicentenario di Frankestein, l'omaggio a Joe Dante e i 50 anni di La notte dei morti viventi e 2001: Odissea nello spazio.

La locandina del Noir in Festival 2018 del disegnatore Gigi Cavenago  Ufficio stampa Noir in Festival

0 condivisioni 0 commenti

Dal 3 al 9 dicembre 2018, Milano e Como si tingono del più elegante e misterioso dei colori con il Noir in Festival, diretto da Giorgio Gosetti, Marina Fabbri e Gianni Canova, giunto all'edizione numero 28. Una manifestazione che, da sempre, coniuga l’arte del roman noir con il fertile genere cinematografico di riferimento. Gli appassionati dell’incandescente materia o i semplici curiosi potranno soddisfare i loro appetiti con i polar – tra poliziesco e noir - e l’hard boiled, i classici gialli con delitto servito e i crime di raffinata fattura psicologica.

Questa edizione, tutta dedicata al tema degli zombie, ben valorizzata dal poster speciale del disegnatore Gigi Cavenago, si caratterizza per tre eventi clou: l’omaggio a Joe Dante, i 50 anni di La notte dei morti viventi (1968) e di 2001 Odissea nello spazio (1968).

Al regista e produttore dei Gremlins, presente in videoconferenza, è riservata la proiezione di due dei suoi lavori più riusciti: Piranha (1978) ed Explorers (1985). Alla visione della pellicola culto di George A. Romero, padre del genere dei “non vivi”, si affianca l’appuntamento Tutto in quella notte, gli Zombie negli immaginari contemporanei con il maestro del brivido per eccellenza Dario Argento e lo sceneggiatore e fumettista italiano, Gianfranco Manfredi.

Ultimo ma non ultimo, 2001: Odissea nello spazio, arrivato sul grande schermo nell’anno chiave 1968. Con Ms. Kubrick, I Presume, Katharina Kubrick giurata del festival e figlia del geniale regista inglese, attinge ai suoi ricordi per regalare al pubblico aneddoti e notizie inedite dell'opera più rappresentativa di Stanley Kubrick.

il regista George A. Romero, padre del genere cinematografico Zombie HDGetty Images

Folta la presenza femminile con le tre scrittrici più rappresentative del genere Mystery anglosassone che molto devono a Mary Shelley, autrice di Frankestein. Il festival festeggia il bicentenario di questo romanzo gotico con una ispirata lettura del testo da parte della brava attrice Maya Sansa (La meglio gioventù). L'impegnativa settimana continua con prime visioni cinematografiche e televisive e incontri con personalità del settore. Ecco qualche anticipazione!

Il programma completo degli eventi e delle proiezioni, tutti gratuiti fino a esaurimento posti disponibili, si trova sul sito del Noir in Festival

I film e le serie TV del Noir in Festival

Le pellicole che concorrono per il Leone nero mescolano, in modo mirabile, perfetti colpi di scena e stili narrativi variegati. Tra questi, segnaliamo il biopic El Angel di Luis Ortega e prodotto da Pedro Almodovar, che racconta la vera storia del serial killer argentino Carlos Robledo Punch, più noto come l’angelo della morte. Il thriller Un piccolo favore di Paul Feig con Anna Kendrick e Blake Lively, è un thriller molto intrigante e tutto al femminile.

Destroyer di Karyn Kusama con la star Nicole Kidman, è un noir disturbante in cui l'ex signora Cruise è un'agente sotto copertura. Il film di chiusura, fuori concorso, è l’atteso L’ora della verità di Brad Furman con Johnny Depp e Forest Whitaker alla ricerca dei veri mandanti degli omicidi di due star della musica anni ’90 Notorious B.I.G. e Tupac Shakur. Tra i 6 finalisti del Premio Caligari, troviamo Sulla mia pelle di Alessio Cremonini e Dogman di Matteo Garrone.

I protagonisti della serie Cardinal e l'attrice Nicole Kidman, star del film Destroyer HDUfficio Stampa Noir in Festival

Agli onnivori delle serie TV il festival serve titoli inediti tratti da romanzi di successo come le prime puntate della seconda stagione di Cardinal, che andrà in onda a inizio 2019. Tratta dai libri del romanziere canadese Giles Blunt, mette al centro della storia è la coppia di detective che vivono in una immaginaria cittadina dell’Ontario.

Trapped 2 è la produzione più costosa della televisione islandese ed è ambientata nei luoghi gelidi e innevati del grande Nord. Al festival verranno proiettati due episodi in anteprima assoluta.

I libri di Noir in Festival

Il regista dei Gremlins Joe DanteHDGetty Images

Tra i tanti autori presenti alla kermesse, colpisce la coppia di scrittori svedesi – e anche nella vita – che si cela dietro lo pseudonimo di Lars Kepler, noto per L’ipnotista. Marito e moglie sono al Festival per Lazarus: la loro nuova avventura di carta con la detective Joona Lina si preannuncia un nuovo successo. Non poteva mancare anche Carlo Lucarelli, scrittore italiano che racconta al suo numeroso pubblico l’ultima fatica dal titolo Peccato mortale.

In attesa di conoscere il vincitore del Premio Scerbanenco, la nuova opera Il fabbricante di storie - Vita di Giorgio Scerbanenco la della figlia Cecilia ne fa un ritratto appassionato di padre e di scrittore. Giorgio Gosetti sceglie di dare voce al nuovo romanzo noir del regista Enrico Vanzina intitolato La sera a Roma, dalla trama intricata e un lungo tempo d’incubazione, quasi 8 anni.

Le signore del Mystery e il Raymond Chandler Award 2018 

Una intera giornata, battezzata The British Touch, dedicata all’incontro con tre grandi signore del nuovo mystery anglosassone, figlie d’elezione di Agatha Christie o Patricia Highsmith: le britanniche Jill Dawson (Il talento del crimine) Sarah Pinborough (L’amica del cuore) e l’americana Sujata Massey (Le vedove di Malabar Hill). Il talento femminile all’ennesima potenza, scrittrici che mettono in primo piano caratteri di donne indomite, complesse e di grande spessore

Lo scrittore norvegese Jo Nesbø, uno degli indiscussi maestri del thriller e noto per la fortunata serie di Harry Hole, il poliziotto specializzato in serial killer, riceve il Raymond Chandler Award 2018, prestigioso premio che è stato dato a nomi eccellenti come Margaret Atwood e che consiste in una riproduzione d’argento del famoso doblone Brasher, descritto nel romanzo La finestra sul vuoto con protagonista il detective Philip Marlowe.

Da uno dei successi di Nesbø è stato tratto il recente film L’uomo di neve (Tomas Alfredson) con protagonista Michael Fassbender.

Lo scrittore norvegese di bestseller noir, Jo Nesbø, è anche un attore HDUfficio stampa Noir in festival

In attesa di conoscere tutti i vincitori delle sezioni cinema e libri e quelli del Premio Caligari e Luca Svizzeretto, il Festival in Noir vi attende a Milano (3-5 dicembre) e Como (6-9 dicembre) con tutte le sfumature del nero, tra spettacolo e letteratura. 

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO