Stai leggendo: True Blood: arriva il musical (Benedict Cumbebratch avrebbe potuto essere Bill)

Letto: {{progress}}

True Blood: arriva il musical (Benedict Cumbebratch avrebbe potuto essere Bill)

Benedict Cumberbatch, Jennifer Lawrence e Jessica Chastain avrebbero potuto essere le star della serie True Blood, che ora sta per tornare con un musical teatrale.

 Il cast di True Blood Courtesy of HBO

1 condivisione 0 commenti

True Blood, la serie creata da Alan Ball ha lanciato le carriere di Anna Paquin, Stephen Moyer e Alexander Skarsgård, ma al posto loro o di altri membri del cast avrebbero potuto esserci attori quali Benedict Cumberbatch, Jessica Chastain o Jennifer Lawrence. Lo show è andato in onda per sette stagioni dal 2008 al 2014, ma ora sta per tornare.

Ball, infatti, durante una proiezione del pilot della serie in occasione del decimo anniversatio al Vulture Festival di Los Angeles, ha confermato le voci che da tempo correvano riguardo un musical teatrale, orchestrato dal compositore Nathan Barr. Secondo Alan Ball “è davvero bello”.

Racconta la storia dei vampiri che vengono allo scoperto.

True Blood era la trasposizione dei libri di Charlaine Harris, che immaginavano un mondo in cui i vampiri sono le sole creature sovrannaturali ad aver fatto una sorta di coming out, rivelandosi agli umani per integrarsi pienamente nella loro società. Il True Blood è una bevanda a base di sangue sintetico per permettere ai vampiri di nutrirsi senza dissanguare gli umani.

Come spiega l’autore, dunque, il musical “si discosta fondamentalmente dai libri, perché la gente non è ancora pronta, sono troppo bigotti e i vampiri finiscono per nascondersi nuovamente”. Il progetto, annunciato da Barr nel 2014, è in fase di worskhop - ovvero delle prime esibizioni più rudimentali che hanno lo scopo di dare un assaggio di ciò che lo spettacolo finale potrebbe essere, ed ottenerne dunque la produzione in un teatro maggiore. Alan Ball non ha specificato una sua eventuale collaborazione al musical.

Lo showrunner ha poi svelato altri dettagli molto sorprendenti della serie originale: pare infatti che Benedict Cumberbatch, Jessica Chastain e Jennifer Lawrence fossero stati a un passo dall’essere ingaggiati.

Benedict Cumberbatch venne a fare il provino per Bill.

View this post on Instagram

Be our True Valentine? ⚰️❤️⛓

A post shared by True Blood (@truebloodhbo) on

Il ruolo del vampiro della Louisiana andò poi a un altro attore inglese, Stephen Moyer. Jessica Chastain invece si presentò per la parte della protagonista, Sookie Stackhouse, poi interpretata da Anna Paquin. Quanto a Jennifer Lawrence, era quasi stata scelta per il ruolo di una pantera mannara nella stagione 3 - ricordate Crystal Norris (Lindsay Pulsipher) la ragazza di cui si innamora Jason Stackhouse (Ryan Kwanten), che fa parte di una comunità rovinata dalla droga? Quella.

Era fantastica. Ma tutte le donne presenti, visto che avrebbe dovuto essere la fidanzata di Jason e all’epoca aveva 17 anni, dissero: ‘No, è disgustoso’.

Anche Rutina Wesley ha rischiato di non diventare Tara Thornton: “Avevamo in realtà scelto un’altra attrice, e abbiamo girato il pilot con lei. Ma la HBO ha detto: ‘Quella ragazza non ci convince’, e noi abbiamo risposto, ‘Sì, avremmo dovuto metterci Rutina Wesley’, quindi siamo tornati sui nostri passi e abbiamo rigirato quelle scene”.Ball ha poi commentato che spesso Tara viene descritta come “una donna di colore arrabiata”, cosa che gli dà molto fastidio: “Ogni volta che la gente dice: ‘Perché le donne di colore sono arrabbiate?’, io rispondo, ‘Beh, perché sono donne, e di colore, e questo è un paese totalmente misogino e razzista, perché non dovrebbero essere arrabbiate?’”.

L’autore ha poi ricordato Nelson Ellis, l’attore che interpretava Lafayette, morto l’anno scorso. Nel momento in cui Ellis appare sullo schermo per la prima volta, Ball ha sospirato e detto: “Mi spezza il cuore. Era così pieno di incredibile talento”. Tra le altre curiosità enunciate durante il commento live alla proiezione, Ball ha rivelato che la parrucca indossata da Carrie Preston (Arlene Fowler Bellefleur) era famosa: “È quella di Gwyneth Paltrow in Iron Man o qualcosa del genere”. E sapevate che il pilot non fu girato in Louisiana, come il resto dello show, ma a Los Angeles? “Abbiamo solo appeso un sacco di muschio in giro”.

Riuscite a immaginare Cumberbatch che dice: "Sookeeh" bene quanto Moyer?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.