Stai leggendo: Cappelletti tradizionali romagnoli, la ricetta tipica

Letto: {{progress}}

Cappelletti tradizionali romagnoli, la ricetta tipica

Cappelletti tradizionali romagnoli, la ricetta perfetta per le giornate di freddo. Vediamo insieme come si preparano secondo il metodo classico per un primo piatto ideale anche per il pranzo o la cena di Natale. 

ricetta cappelletti in brodo romagnoli istock

2 condivisioni 0 commenti Il voto di 2 utenti

Fuori è uggioso e freddo e non sapete cosa proporre in tavola ad amici, ospiti o parenti? Una ricetta comfort food che viene dal più nobile bagaglio della tradizione culinaria italiana, in particolare della Romagna più golosa, è quella dei cappelletti in brodo. Gustoso, caldo, profumato questo primo piatto è un'occasione unica per unire la famiglia e scaldare l'umore. Ideale anche per iniziare alla grande il pranzo o la cena di Natale.

Prima di tutto... cappelletti o tortellini? Specifichiamo, secondo le nostre ricerche nelle tradizioni della cucina regionale, i cappelletti sono tipicamente romagnoli mentre i tortellini  appartengono alla rivale tradizione emiliana. Sicuramente i cappelletti non sono una portata facilissima da eseguire, considerata la grande abilità manuale che ci vuole nel preparare la pasta fresca in modo impeccabile come da sempre fanno le nonne romagnole. Si dice che la pasta all'uovo perfetta deve avere una consistenza che permette di vedere attraverso la stessa. 

Anche il ripieno vanta una tradizione storica. Niente carne per i cappelletti autentici alla romagnola, la notizia viene da fonti certe! Prepararli con la pasta fatta a mano e chiuderli quando ancora sono umidi per sigillare il ripieno, rende i cappelletti in brodo di cappone alla romagnola un primo piatto delizioso, ideale da servire anche per le grandi occasioni e da inserire tra le vostre ricette di Natale.

Informazioni

Ingredienti

  • Farina bianca 350 g
  • Uova 4
  • brodo di cappone 500 ml

Per il ripieno

  • 200 g di ricotta
  • 200 g di raviggiolo (formaggio morbido)
  • 200 g parmigiano
  • Noce moscata
  • 2 uova

Preparazione

  1. Disponi su una spianatoia la farina, fai il classico buco in mezzo e rompi le uova. Amalgama prima con la forchetta, poi con le dita fino a impastare vigorosamente.

  2. Lascia riposare la pasta 30 minuti in una ciotola coperta da un canovaccio. Riprendi l'impasto e stendilo finemente fino ad ottenere una pasta tanto fine da essere trasparente.

  3. Prendi una terrina e metti gli ingredienti del ripieno, i formaggi, un pizzico di sale e una grattata di noce moscata. Mescola con una forchetta per farli amalgamare.

  4. Taglia la pasta in rettangoli uguali, aggiungi un cucchiaino di ripieno e chiudili con gli angoli, seguendo la tradizionale forma di "cappelletto".

  5. Fai cuocere i cappelletti nel brodo di cappone in ebollizione. Ritirali quando sono morbidi o in base alla cottura che preferisci. Servi ben caldi e profumate con una leggerissima grattata di scorza di limone a piacere.

Vota la ricetta

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO