Stai leggendo: Rachel Weisz parla della figlia avuta da Daniel Craig: 'È la copia del padre'

Letto: {{progress}}

Rachel Weisz parla della figlia avuta da Daniel Craig: 'È la copia del padre'

Rachel Weisz e Daniel Craig hanno dato il benvenuto alla loro prima figlia circa tre mesi fa, mantenendo assoluto riserbo sulla piccola. Ora la mamma ha svelato che la bambina assomiglia come una goccia d'acqua al famoso papà.

Rachel Weisz Getty Images

1 condivisione 0 commenti

Rachel Weisz è diventata da poco mamma per la seconda volta a 48 anni: a fine estate è nata infatti la prima figlia avuta dal marito Daniel Craig, e stando a quanto ha detto al presentatore TV Stephen Colbert durante il suo talk show, la piccola assomiglia moltissimo al padre.

L’attrice si è fermata a chiacchierare con Colbert durante la promozione del suo ultimo film, La favorita, il film di Yorgos Lanthimos con Emma Stone e Olivia Colman che è stato presentato in anteprima a Venezia dove si è accaparrato la Coppa Volpi (alla Colman) e il Gran Premio della Guria. Subito dopo i saluti iniziali il presentatore si è informato su come vanno le cose nella vita della Weisz, ora che è mamma di una bebè: “Immagino che la tua vita sia molto impegnata, perché hai avuto una figlia… tre mesi fa, vero?”. E quando l’attrice premio Oscar (The Constant Gardener - La cospirazione) ha risposto affermativamente, il conduttore ha voluto sapere se la piccola, di cui non si conosce il nome, assomigli più alla mamma o al papà.

Oh, lei assomiglia proprio tanto a lui. Davvero moltissimo.

Al che, Colbert ha ironizzato: “Quindi ha penetranti occhi azzurri e spalle larghe?”, suscitando il sorriso della donna, che ha assentito. Solo qualche mese fa, durante la gravidanza, Rachel Weisz era stata ospite dello stesso programma per il film Disobedience (ora al cinema) e il presentatore ha ricordato che in quell’occasione avevano discusso di come lei e Craig intendessero crescere la figlia, se come americana o come inglese, visto che le loro vite si dividono tra Londra e gli States.

Semplicemente… Come un’umana. Mi piacciono gli esseri umani, dal pianeta Terra.

Così ha scherzato l’attrice, con una risposta che lascia trapelare una serena avversione per certo tipo di pregiudizi. Rachel Weisz ha anche un altro figlio, Henry, avuto dal regista Darren Aronofsky.

Nel resto dell’intervista, Rachel Weisz ha parlato del film di Lanthimos e quando il presentatore ha sottolineato come nei loro ultimi due incontri l’attrice stesse promuovendo opere con un crescente numero di straordinarie donne come protagoniste, le ha chiesto scherzando: “Il tuo obiettivo finale è quello di recitare in un cast di migliaia di donne che siano tutte delle Spartaco al femminile?”. La risposta della Weisz è stata immediata e convinta: “Sì!”.

Mi piace davvero tanto recitare con altre donne.

E ha continuato: “Fino a Disobedience avevo recitato sempre solo con uomini, e non credo avessi fatto nemmeno un film sull’amicizia tra donne”. Questi ultimi due invece esplorano magnificamente le dinamiche delle relazioni tra donne, anche amorose, lasciando gli uomini sullo sfondo. Addirittura, come ha voluto sottolineare Colbert, ne La favorita, gli uomini sono quelli dall’aspetto più curato, mentre le donne vengono ritratte senza tanti orpelli, e la star ha commentato: “Sì, noi donne non avevamo un filo di trucco, mentre gli uomini avevano parrucche elaborate, trucco e tacchi alti. I loro personaggi sono periferici e... Abbastanza ridicoli!”.

La favorita arriverà nelle nostre sale il 24 gennaio 2019.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE