Stai leggendo: #FightPlastic: La Montagna di Game of Thrones e Rod Stewart nella pubblicità contro l'uso della plastica

Letto: {{progress}}

#FightPlastic: La Montagna di Game of Thrones e Rod Stewart nella pubblicità contro l'uso della plastica

“La Montagna” di Game of Thrones porta in braccio una tartaruga marina che ha la voce di Rod Stewart nella pubblicità #FightPlastic, sugli enormi danni ambientali derivati dalle bottiglie di plastica monouso.

0 condivisioni 0 commenti

SodaStream ha scelto Hafþór Júlíus Björnsson (“La Montagna” in Game of Thrones) e Sir Rod Stewart per la sua campagna #FightPlastic, che aiuta a riflettere su come la plastica stia prendendo il sopravvento e rovinando interi ecosistemi. SodaStream International LTD. ha infatti svelato la sua nuova campagna video, incentrata sul danno globale causato dalle bottiglie di plastica monouso.

Il video ci mostra una riunione d’affari in cui i businessmen gioiscono avidamente dei grandi introiti derivati dalla vendita di bottiglie di plastica monouso, come si trovano in tanti supermercati, negozi e bar. Poi, nel mezzo di un coro di persone e animali feriti arriva l’imponente Bjornsson portando in braccio una tartaruga marina che ha la voce di Rod Stewart. Insieme tutti cantano una parte del brano Ocean of Change, scritto proprio per questa campagna.

L’intento del video venato di amara ironia è quello di invitare il pubblico ad assumersi le proprie responsabilità e mettere in atto un cambiamento di vita semplice e significativo: scegliere il riuso. È una misura semplice ed efficace che tutti noi possiamo adottare, e la campagna a questo scopo ha anche creato un sito dedicato attraverso il quale chiunque può essere parte del cambiamento.

La plastica è diventata una minaccia pandemica con il suo impatto sulla salute umana, ancora sconosciuto, e con devastanti conseguenze ambientali sugli oceani e la vita marina.

Queste le parole di Daniel Birnbaum, che ha aggiunto: "In questa campagna abbiamo voluto dare voce agli animali marini e, insieme a loro, incoraggiare pubblico e aziende a svoltare dalla plastica usa e getta ai packaging riutilizzabili”.

Birnbaum e SodaStream vogliono innescare una cultura del riuso che parta dalla loro bottiglia riutilizzabile ma poi si estenda ad ogni ambito della vita: “Mentre una bottiglia riutilizzabile SodaStream può salvare dall’utilizzo di migliaia di bottiglie di plastica monouso, il mondo deve cambiare ben più delle proprie abitudini di bere per combattere il pericolo dell’Inquinamento globale. Dovremo tutti fare del nostro meglio per allontanarci dalla plastica monouso, comprese cannucce, tazze, sacchetti e bottiglie”.

SodaStream auspica che questa campagna incoraggi molti a un vero cambiamento. È nelle nostre mani.

Sir Rod Stewart invece ha commentato la sua partecipazione all’importante progetto dicendo: “Innamorato degli oceani e della vita marina, sono stato felice di prestare la mia voce e il mio supporto a questa campagna”.

Se aiuta a sensibilizzare e ad apportare semplici cambiamenti come il passaggio a bottiglie riutilizzabili sono onorato di farne parte”.

Ocean of Change: il testo della canzone

A tear of sorrow
Tears of hope
An ocean of regret
I never meant to hurt you so
It is not over yet
We can still make this right again
We can still save ourselves
Oceans are the springs of life
They’re crying S.O.S

Now it is the time for a change it’s in our hands
Now it is the time for a change it’s in our hands
Will piles of trash and poisoned seas be our legacy?
Our kids deserve much more than that
A world - pollution free

Ocean of Change: la traduzione della canzone

Una lacrima di dolore
Lacrime di speranza
Un oceano di rimpianto
Non ho mai avuto intenzione di farti del male
Non è ancora finita

Possiamo ancora farlo di nuovo
Possiamo ancora salvarci
Gli oceani sono le sorgenti della vita
Stanno gridando aiuto

Ora è il momento di cambiare, è nelle nostre mani
Ora è il momento di cambiare, è nelle nostre mani

Mucchi di spazzatura e mari avvelenati saranno la nostra eredità?
I nostri figli meritano molto di più
Un mondo libero dall'inquinamento

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.