Stai leggendo: Tisane e infusi: guida completa ai tipi e come trarne i massimi benefici

Letto: {{progress}}

Tisane e infusi: guida completa ai tipi e come trarne i massimi benefici

Sorseggiare tisane e infusi, oltre che piacevole, è anche benefico per corpo e mente. Tisane rilassanti, contro l’insonnia, dimagranti, drenanti, depurative o digestive. Diversi sono i tipi e le proprietà degli infusi e delle tisane del benessere.

tisane e infusi istock

3 condivisioni 0 commenti

Tisane e infusi sono i protagonisti dei pomeriggi e delle serate autunnali e invernali di molte di noi. Ce ne sono per tutti i gusti: tisane rilassanti, dimagranti, drenanti, depurative, digestive o contro l’insonnia, ad esempio. Queste hanno delle proprietà benefiche a contraddistinguerle ed è per questa ragione che possono essere scelte in base alle proprie esigenze.

Le tisane sono preparate con erbe o spezie per infusione in acqua calda e, sebbene qualcuno faccia confusione, queste si differenziano da infusi e decotti per alcuni particolari. Scopriamo di più sugli infusi e le tisane del benessere, i vari tipi e tutte i benefici che porta la loro assunzione.

Tipi di tisane e infusi

Tisane e infusiHDPexels

Tisane, infusi e decotti sono utilizzati allo stesso scopo ma, nonostante ciò, presentano differenze e particolarità che li contraddistinguono: queste hanno a che fare con la tipologia delle erbe e delle spezie utilizzate e con le modalità di preparazione.

Per preparare le tisane vengono utilizzate sia le parti legnose che quelle tenere delle piante, le quali vengono versate in acqua bollente per 5 minuti circa. Nel caso degli infusi vengono, invece, utilizzate soltanto le parti tenere delle piante – ad esempio, foglie e fiori – su cui versare acqua bollente, filtrando il liquido dopo 5-10 minuti circa. Il è considerato un infuso ricavato dalle foglie della Camellia Sinensis, pianta coltivata in Oriente: per preparare una tazza di tè vengono messe in infusione – la durata dipende dal tipo di tè - in acqua calda, delle foglie sfuse della pianta.

Infine, ci sono i decotti: il decotto viene preparato con le parti più dure – cortecce, bacche o radici – che vanno versate in acqua fredda, fatte bollire per 5-10 minuti circa e lasciate riposare per altri 10 minuti, prima di filtrare.

Le tisane rilassanti

Ragazza che sorseggia una tisanaHDPexels

Infusi e tisane rilassanti sono tra i migliori alleati contro stress e ansia, due dei disturbi che fanno parte della vita di quotidiana di molte persone. Fortunatamente, la natura ci viene incontro e ci consente di ritrovare l'equilibrio tra mente e corpo, concedendoci dei momenti di pausa per sorseggiare bevande a base di erbe. Tra gli infusi e le tisane rilassanti migliori, ci sono:

  • Tisana alla passiflora: ottima per combattere le palpitazioni e l’ansia e ricca di flavonoidi e fitoesteroli, questa pianta è conosciuta per le sue proprietà antispasmodiche, calmanti e rilassanti tanto che, durante la Prima Guerra Mondiale, veniva utilizzata come erba capace di alleviare gli stati di angoscia. Vanta delle proprietà sedative sul sistema nervoso e ha effetti tranquillanti e ansiolitici, oltre che antispasmodici contro dolori mestruali e crampi;
  • Tisana alla verbena: la verbena riesce ad allontanare gli stati di angoscia, riportando a una certa serenità interiore, calmando gli stati di ansia e tonificando il sistema nervoso, grazie alla verbenalina contenuta che favorisce il rilassamento;
  • Tisana alla melissa: questa erba ha proprietà rilassanti che agiscono, soprattutto, sulle pareti dello stomaco, per cui è indicata per calmare i dolori, i disturbi gastrointestinali causati dallo stress, l'agitazione, l'ansia, il mal di testa, la tachicardia e le palpitazioni nervose;
  • Tisana alla lavanda: toccasana naturale per alleviare il mal di testa e il cattivo umore, questa pianta vanta proprietà antiossidanti e antidepressive contro l'ansia e disturbi come l'emicrania e le palpitazioni.

Le tisane drenanti

Ragazza che beve una tisana a lettoHDPexels

Le tisane drenanti sono la scelta ideale per combattere il ristagno dei liquidi, causa di gonfiore e inestetismi. Questo tipo di bevanda ha delle proprietà diuretiche, che aiutano a combattere la ritenzione idrica. Naturalmente, l'efficacia di tali infusi e tisane è legata alle piante officinali e agli ingredienti che vengono utilizzati per la loro preparazione. 

  • Tisana alla betulla: dalle proprietà fitoterapiche, questa pianta vanta un'azione drenante e diuretica, in grado di contrastare la cellulite. Oltre a ciò, la betulla ha proprietà antinfiammatorie, per merito del contenuto di principi attivi quali flavonoidi, tannini, vitamina C e acido caffeico;
  • Tisana all'equiseto: pianta dall'effetto drenante e rimineralizzante, è indicata per chi soffre di pressione bassa, oltre che per chi ha problemi di cellulite. Ricco di magnesio, potassio, calcio e silice, l'equiseto rinforza anche denti e unghie;
  • Tisana alla gramigna: pianta che contrasta la ritenzione idrica, questa tisana può essere preparata insieme a della menta piperita per migliorarne il gusto. Ricca di oli essenziali, mucillagini e polifenoli, ha proprietà diuretiche e antisettiche.

Le tisane dimagranti

Ragazza sportiva che beve una tisanaHDPexels

Chi necessita di perdere un po’ di peso e rimettersi in forma, potrebbe pensare di ricorrere a infusi e tisane dimagranti: per dimagrire, infatti, oltre a un’alimentazione sana e corretta e a dell’attività fisica costante e adeguata, le bevande di questo tipo possono essere considerate delle valide alleate. Tra gli ottimi espedienti per sgonfiarsi, ci sono delle tisane bruciagrassi.

  • Tisana alla menta: dalle proprietà digestive, questo tipo di tisana diminuisce il senso di fame e va assunta, quindi, prima dei pasti, utilizzando delle foglie fresche;
  • Tisana zenzero e limone: zenzero e limone accelerano il metabolismo e riducono il senso di fame, soprattutto il primo contiene gingerolo - che lo rende un vero e proprio brucia grassi naturale - mentre il secondo elimina il gonfiore addominale;
  • Tisana di erba mate: questa erba vanta proprietà bruciagrassi e dimagranti, stimolando la diuresi, attivando il metabolismo - grazie alle proprietà termogeniche - e calmando la fame nervosa;
  • Tisana di ibisco: per dimagrire, anche questa tisana è ottima, grazie alle sue proprietà bruciagrassi;
  • Tisana al caffè verde: trattasi del normale caffè raccolto prima che quest'ultimo giunga a maturazione completa. Questa bevanda aiuta a diminuire l'assorbimento di grassi, grazie alle metilxantine - delle sostanze dall'azione lipolitica - e all'acido clorogenico, che riduce l'assorbimeno di zucchero velocizzando il metabolismo;
  • Tè verde: oltre a combattere l’invecchiamento precoce – grazie alle sue proprietà antiossidanti – e ad essere ricco di vitamina A, vitamina B, vitamina C, sodio e altri sali minerali, questo aiuta a perdere peso.

Le tisane depurative

Ragazza che beve una tisanaHDPexels

In natura, sono disponibili erbe depurative che possono essere di aiuto nel superare disturbi come l’acidità di stomaco e la pesantezza. È possibile, quindi, preparare infusi e tisane digestive di diverso tipo.

  • Tisana al carciofo: da preparare con le foglie di questa pianta, questa tisana stimola la diuresi, contribuendo all'eliminazione delle tossine e dei liquidi in eccesso. Può essere sorseggiata prima dei pasti principali ed è in grado di sgonfiare addome e pancia;
  • Tisana al ciliegio: i suoi peduncoli vantano proprietà contro la ritenzione idrica e depurative, in quanto in grado di favorire l'eliminazione degli acidi urici;
  • Tisana al tarassaco: dalle eccellenti proprietà curative, stimola la diuresi per via del contenuto di potassio e purifica le vie urinarie, stimolando la produzione di secrezioni biliari e favorendo la disintossicazione del fegato;
  • Tisana al finocchio: classico rimedio depurativo, il finocchio aiuta ad espellere le tossine nocive presenti nell'organismo e garantisce proprietà antinfiammatorie e antiossidanti, oltre che un effetto sgonfiante eccellente;
  • Tisana all'ortica: questa pianta possiede proprietà antidiarroiche, grazie alle quali agevola la normale attività intestinale, fungendo da digestivo naturale;
  • Tisana alla cicoria: questa disintossica l’organismo e, grazie alle sue proprietà depurative, è un'ottima alleata dopo le abbuffate delle feste.

Le tisane del benessere

Ragazza che beve da una tazza colorataHDPexels

Le tisane del benessere sono tutte quelle bevande che, in qualche modo, grazie alle loro eccellenti proprietà curative, forniscono dei benefici alla salute del corpo. Tante sono le piante che, in un modo o nell'altro - oltre a rappresentare dei gustosi ingredienti per tisane e infusi - sono anche perfette per ritrovare il benessere mentale e fisico.

  • Tisana all’anice stellato: dalle proprietà antiossidanti, galattogene e antimicotiche, rallenta l'invecchiamento cellulare, previene la formazione di radicali liberi, contrasta le infezioni e stimola la secrezione di latte materno;
  • Tisana alla calendula: vanta proprietà antinfiammatorie, antimicotiche, immunostimolanti e antibatteriche, per cui questa tisana riesce a dare sollievo in caso di afte, stomatiti, gengiviti, faringiti e alterazioni del ciclo mestruale, diminuendo il dolore;
  • Tisana ai petali di rosa: vitamina C, vitamina B e vitamina K sono solo alcune delle proprietà benefiche che caratterizzano questo infuso, benefico per il benessere del corpo e in grado di rafforzare il sistema immunitario.

Le tisane contro l'insonnia

Tazza di tisanaHDPixabay

La stanchezza e l'insonnia molto spesso vanno a braccetto: non è raro, infatti, sentirsi molto affaticati e non riuscire a riposare come si vorrebbe con un bel sonno ristoratore. Anche in questo caso, però, ci sono delle tisane e degli infusi da preparare con erbe e piante che, grazie ai loro principi attivi, possano aiutarci a ottenere benefici per la nostra salute, riportandoci serenità. Per ottenere dei risultati, ad ogni modo, alcune di queste andrebbero assunte per periodi prolungati. Tra le tisane contro l'insonnia e per dormire bene, ci sono: 

  • Tisana alla valeriana: dalle proprietà calmanti e distensive, questo è uno dei rimedi migliori per chi soffre di disturbi del sonno e nervosismo, in quanto ha il pregio di agevolare il corretto funzionamento del sistema nervoso centrale;
  • Tisana al tiglio: questa pianta stimola il sonno, calma i nervi e vanta proprietà sedative contro l'ansia;
  • Tisana alla camomilla: la più nota da assumere contro l'insonnia, la camomilla concilia il sonno e vanta, al tempo stesso, proprietà antispasmodiche, antinfiammatorie, sedative e antinevralgiche, per cui è utile anche nei casi di dolori di varia natura;
  • Tisana al biancospino: un buon infuso al biancospino è indicato contro stanchezza e la tachicardia da ansia e di origine nervosa. Vanta, inoltre, delle proprietà cardioprotettrici e cardiotoniche;
  • Tisana all'escolzia: conosciuta anche come "papavero della California", questa vanta delle proprietà miorilassanti che agiscono in modo diretto sul sistema nervoso.

Queste piante posseggono delle proprietà sedative e calmanti e possono essere assunte sia nel corso della giornata che prima di andare a dormire.

Le tisane invernali

Ragazza a letto che beve un infusoHDPexels

Tra gli infusi invernali più gettonate, ci sono le tisane contro il raffreddore, l’influenza, il mal di gola e la tosse. In questo caso, l’elenco delle tisane si fa più lungo e include gusti diversi.

  • Tisana all'eucalipto: dalle proprietà fluidificanti e antisettiche, l'eucalipto è un ottimo alleato invernale per contrastare gli stati influenzali. Vanta, inoltre, proprietà antibatteriche, antinfiammatorie, antidolorifiche, rinfrescanti, balsamiche ed espettoranti;
  • Tisana alla salvia: questa erba possiede delle proprietà decongestionanti, per cui può rivelarsi utile per liberare le vie respiratorie e contrastare anche faringiti, laringiti e gengiviti, grazie alla sua azione balsamica;
  • Tisana all'echinacea: questa contrasta tosse, raffreddore e naso chiuso, oltre a rinforzare le difese immunitarie. Questa pianta vanta delle proprietà antinfiammatorie corticosimili, immunostimolanti e antinfiammatorie, per cui è consigliabile assumerla per almeno 3 mesi prima dell'inizio dell'inverno e dell'arrivo delle malattie stagionali;
  • Tisana alla melissa: dalle proprietà antinfiammatorie e calmanti, questa contribuisce ad abbassare la febbre e a sedare la tosse. Questa tisana è in grado anche di eliminare le tossine, grazie all'azione antibatterica dovuta alla presenza di acido caffeico e acido rosmarinico;
  • Tisana alla rosa canina: ricca di vitamina C, è efficace in caso di tosse, asma e altre forme allergiche, per via della sua azione antinfiammatoria e della presenza di flavonoidi e vitamina C, che la rendono la perfetta alleata contro le affezioni delle vie respiratorie. Rinforza, inoltre, il sistema immunitario grazie alle proprietà immunomodulanti, aiutando a prevenire i malanni di stagione;
  • Tisana alla malva: dalle proprietà sedative, calmanti e antinfiammatorie, questa è indicata contro tosse, catarro e altre forme influenzali.

Qualunque siano le ricette di tisane e infusi da voi scelte, i benefici per il corpo e la mente non tarderanno ad arrivare. Non dimenticate, però, di chiedere sempre il parere al vostro medico, se soffrite di particolari patologie o assumete dei farmaci.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.