Stai leggendo: Ritorno al futuro: la reunion di Doc e Marty per una buona causa

Letto: {{progress}}

Ritorno al futuro: la reunion di Doc e Marty per una buona causa

Il gala annuale organizzato dalla Michael J. Fox Foundation a favore della ricerca contro il Parkinson ha visto riunirsi Marty (Michael J. Fox) e Doc (Christopher Lloyd) di Ritorno al futuro. L'incontro tra i due è stato molto emozionante.

Michael J. Fox e Christophe Lloyd Getty Images

18 condivisioni 0 commenti

Michael J. Fox ha ricevuto la diagnosi di Parkinson nel 1991. Aveva solo 30 anni e quella notizia gli sconvolse la vita: l'attore di Ritorno al futuro ha confessato di essere caduto nella spirale dell'alcolismo e di aver avuto seri problemi di dipendenza fino a quando, nel 1998, non decise di rendere pubbliche le sue condizioni di salute. Due anni dopo, Fox ha fondato la Michael J. Fox Foundation, ente benefico che si prodiga nella raccolta fondi per sostenere la ricerca contro il morbo di Parkinson, malattia neurodegenerativa che esordisce con il caratteristico sintomo del tremore finendo per annientare progressivamente le capacità motorie.

Ogni anno, la fondazione di Michael J. Fox organizza un gala di beneficenza che raccoglie milioni di dollari, complice la presenza di tantissimi ospiti illustri. Proprio nelle ultime ore, New York ha ospitato l'evento A Funny Thing Happens on the Way to Cure Parkinson: un gala elegantissimo, con il tradizionale red carpet e l'immancabile parata di star.

Tra i tanti ospiti c'era anche Christopher Lloyd, che con Fox ha recitato in Ritorno al futuro (1985): Lloyd (80 anni) era il folle Doc, mentre Michael J. Fox interpretava Marty.

Christopher Llyod e Michael J. Fox insieme sul red carpetHDGetty Images
Christopher Llyod e Michael J. Fox insieme sul red carpet

A distanza di oltre 30 anni, i due sono ancora ottimi amici e hanno posato abbracciati sul red carpet per i fotografi. 

Michael J. Fox con Joan JettHDGetty Images
Michael J. Fox con Joan Jett

Durante la serata, Michael J. Fox ha suonato la chitarra - una delle sue più grandi passioni - con la rockstar Joan Jett: neppure la malattia ha saputo fermare il suo innato amore per la musica.

Al suo fianco, come sempre, c'erano la moglie Tracy - i due stanno insieme da più di 30 anni - e i loro figli: Schuyler e Aquinnah (23 anni), Sam (29 anni) ed Esme (17 anni).

Michael J. Fox con la sua famigliaHDGetty Images
Michael J. Fox con la sua famiglia

Lo scorso anno sono stati raccolti più di 5 milioni di dollari e, c'è da scommetterci, anche questo ultimo gala sarà stato un successo.

Complimenti a Michael J. Fox, che il New York Times ha definito "la voce sulla ricerca contro il Parkinson più credibile e autorevole al mondo".

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.