Stai leggendo: Adam Driver di Star Wars papà in incognito: nessuno sapeva che ha un figlio di 2 anni

Letto: {{progress}}

Adam Driver di Star Wars papà in incognito: nessuno sapeva che ha un figlio di 2 anni

A Hollywood è possibile tenere un segreto? Sì, se ti chiami Adam Driver! L'attore di Star Wars è diventato papà per la prima volta due anni fa, ma nessuno l'ha mai saputo.

Adam Driver Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

Adam Driver si è fatto conoscere al grande pubblico principalmente nel ruolo di Kylo Ren/Ben Solo, figlio di Han Solo e della Principessa Leia nel franchise di Star Wars. L'attore - che, precedentemente, ha recitato nella serie TV Girls - si è sempre presentato come un antidivo: restio al mondo del gossip e ai riflettori (per quanto possibile), Driver ha saputo rendere la sua vita privata blindatissima. Tuttavia, nonostante la sua ormai proverbiale riservatezza, nessuno si sarebbe mai aspettato che fosse addirittura in grado di nascondere un figlio!

Secondo quanto riferito da PageSix, l'attore sarebbe diventato padre 2 anni fa, ma nessuno ne ha saputo nulla. Non è mai trapelata alcuna indiscrezione circa la paternità di Driver, che è sposato dal 2013 con l'attrice Joanne Tucker. Chi li conosce bene riferisce che entrambi hanno disseminato indizi sui loro feed privati Instagram, comprese alcune immagini della gravidanza che però non sono mai venute alla luce.

Lo stesso Adam Driver avrebbe spesso fatto allusioni su un eventuale figlio, tutte cadute nel vuoto. Nel 2017, per esempio, parlando del suo cane disse:

Guardo il mio cane e non riesco a immaginare di poter amare qualcuno di più. Forse un bambino, sì mio figlio sì...ma il cane!

Adam Driver e la moglie Joanne TuckerHDGetty Images
Adam Driver e la moglie Joanne Tucker

Adam e sua moglie Joanne non sono mai stati fotografati con un bebè, né qualcuno ha mai ipotizzato che i due potessero essere diventati genitori nel silenzio più totale. Eppure, è proprio quello che è successo.

Per il momento, Driver non ha rilasciato alcun commento in merito a questo incredibile scoop. D'altronde, c'è da sorprendersi?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.