Stai leggendo: 48 ore a Budapest, cosa fare e cosa vedere

Letto: {{progress}}

48 ore a Budapest, cosa fare e cosa vedere

Seguendo il giusto itinerario, anche un breve break a Budapest si può trasformare in un'occasione perfetta per scoprire e conoscere le più belle attrazioni di questa affascinante città.

4 condivisioni 0 commenti

Durante l'anno è difficile ricavarsi delle giornate di ferie, ma sicuramente i weekend, purché sfruttati al meglio, possono rivelarsi delle ottime occasioni per conoscere le più belle capitali europee, tra cui l'affascinante Budapest.

La capitale dell'Ungheria per la sua vicinanza all'Italia e per le sue dimensioni è, infatti, una meta perfetta da visitare in 48 ore, a patto di organizzare le giornate con cura in modo da avere il tempo di ammirare, almeno, le principali attrazioni della città senza rinunciare a un po' di relax.

Durante un break a Budapest è imperdibile una visita al maestoso Castello di Buda o ai Bastioni dei Pescatori, da cui ammirare un panorama mozzafiato sulla città. Una passeggiata lungo il Ponte delle Catene e qualche rigenerante ora ai Bagni di Széchenyi sono altre attività da includere nel vostro tour di Budapest, così come una visita alla Piazza degli Eroi, al rinomato Museo di Belle Arti e al bellissimo Parco Városliget.

Ecco come visitare le mete più suggestive della città di Budapest in 48 ore

Primo giorno: dal Castello di Buda ai Bagni di Szécheny

Secondo giorno: dalla Piazza degli Eroi allo shopping in Váci Utca

Il Castello di Buda

Come iniziare le vostre 48 ore a Budapest? La prima attrazione da visitare durante il vostro break nella capitale ungherese è il Castello di Buda, conosciuto anche come Palazzo Reale in quanto è stato per secoli la dimora dei re che si sono succeduti al trono d'Ungheria.

Il Castello di Buda, Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco, è sito sul lato sud del collina di Buda nel quartiere di Várnegyed, famoso per i suoi eleganti edifici in stile gotico medioevale.

Questo maestoso complesso accoglie la Biblioteca Széchenyi, la Galleria Nazionale Ungherese, il Museo di Storia di Budapest e offre dei panorami eccezionali sulla città. Un ottimo modo per familiarizzare con quanto vedrete durante il vostro weekend.

Castello di BudaHDiStockphoto
Una meravigliosa immagine del Castello di Buda al tramonto.

La chiesa di Mattia

Dopo una visita al Castello, il consiglio è di raggiungere la suggestiva Chiesa di Mattia costruita tra il XIII e il XV secolo in stile neogotico. Qui vennero incoronati vari sovrani d'Ungheria e anche la Principessa Sissi e Francesco Giuseppe.

La chiesa di Mathias a BudapestHDistock
Una suggestiva immagine della Chiesa a Budapest

Il Bastione dei pescatori

Lasciando l'atmosfera mistica di questa chiesa, dirigetevi verso i Bastioni dei pescatori un fantastico belvedere costituito da 7 torri, come le 7 tribù fondatrici di Budapest, collegate da vari ponti. Da qui è possibile godere di un’eccezionale vista sul Parlamento e sul quartiere di Pest.

Bastioni dei PescatoriHDiStockphoto
Uno scorcio del panorama che si gode dai Bastioni dei Pescatori.

Il ponte delle Catene

Un'altra tappa consigliata durante il vostro primo giorno a Budapest è una passeggiata lungo il Ponte delle Catene, il più antico di tutta la città, sebbene sia stato costruito in epoca relativamente recente. L'inaugurazione di questo ponte e, di conseguenza, l'unione di Buda e Pest che fino ad allora erano cittadine separate è, infatti, avvenuta solo nel 1873.

 Ponte delle CateneHDiStockphoto
Il meraviglioso Ponte delle Catene percorribile anche a piedi.

I Bagni di Szécheny

Dopo questo lungo girovagare tra alcune delle più belle attrazioni di Budapest, il consiglio è di regalarvi qualche ora di relax ai Bagni di Széchenyi, il complesso termale più famoso della città. Qui è possibile rilassarsi tra vasche termali all'aperto e al chiuso con acque a varie temperature fino a tarda serata. Le terme sono, infatti, aperte fino alle 22.00 e il costo del biglietto d'ingresso è, decisamente, irrisorio.

 Bagni di SzéchenyiHDiStockphoto
Le vasche esterne dei Bagni di Széchenyi.

La Piazza degli Eroi e Museo di Belle Arti

L'itinerario consigliato per il vostro secondo giorno a Budapest inizia dalla Piazza degli Eroi al cui centro vi è il Monumento del Millenario con le statue dei 7 capi delle tribù che fondarono Budapest.

Sul lato occidentale di questa piazza si affaccia il Museo di Belle Arti, recentemente ristrutturato e riaperto al pubblico, dove vengono custodite importanti collezioni permanenti. Tra le principali collezioni da visitare vi sono quella egizia e quella dei maestri antichi che include opere di Giotto, Tiepolo, Velázquez, Rubens, Van Dyck e Rembrandt.

Piazza degli EroiHDiStockphoto
La Piazza degli Eroi illuminata dalle luci dell'alba.

Il Parco Városliget

Dopo una tale immersione nell'arte e nella cultura, è consigliata una bella e rigenerante passeggiata al Parco Városliget, un tempo riserva di caccia della nobiltà ungherese trasformata poi in uno dei primi parchi pubblici del mondo.

Passeggiando per questo parco è possibile ammirare maestose piante secolari e il Castello di Vajdahunyad, realizzato secondo lo stile degli inquietanti castelli della Transilvania.

Parco VárosligetHDiStockphoto
Uno scorcio del lago artificiale del Parco Városliget.

Váci Utca e Avenue Andrassy

Prima di tornare in aeroporto per concludere le vostre 48 ore alla scoperta di Budapest, è consigliata una passeggiata lungo la Váci Utca o lungo l'Avenue Andrassy che con i loro numerosi negozi rappresentano le vie ideali per regalarsi un po' di shopping.

Váci UtcaHDiStockphoto
Váci Utca, una delle principali vie dello shopping di Budapest.

Consigli utili per organizzare il viaggio

Scoprite alcuni consigli utili per pianificare al meglio le vostre 48 ore a Budapest.

Moneta e clima

L'Ungheria, nonostante faccia parte della Comunità Europea non ha ancora adottato l'euro, quindi, la moneta corrente è il fiorino ungherese. Un euro corrisponde a circa 307 fiorini.

Il clima ungherese è di tipo continentale con inverni rigidi, le temperature minime da dicembre a febbraio sono costantemente sotto zero e le massime non superano i 2 gradi, ed estati calde con minime attorno ai 15 gradi e massime prossime ai 30 gradi.

Dove dormire e dove mangiare a Budapest

Se amate gli ambienti raffinati e lussuosi, il consiglio è di alloggiare al Buddha-Bar Hotel Budapest Klotild Palace, una struttura che fa parte della celebre catena alberghiera Buddha-Bar e occupa un antico palazzo che si affaccia su Váci Utca, strada pedonale famosa per i tanti negozi. Questo hotel, vicino alla Basilica di Santo Stefano sorge, infatti, in una zona vivace di giorno ma molto tranquilla la sera.

Per un pranzo veloce ma delizioso e a base di tipici piatti della cucina ungherese è consigliato il Paprika Vendéglő, un locale accogliente e curato con particolari interni in legno.

Se desiderate regalarvi una cena romantica ed esclusiva, il locale giusto è il Babel Budapest Restaurant, un raffinato ristorante dove assaggiare una sofisticata rivisitazione della cucina ungherese.

Vota anche tu!

Quale di queste attrazioni di Budapest vorresti visitare per prima?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.