Stai leggendo: L'amore giovane a tutti i costi; un utente Tinder si fa togliere 20 anni dalla carta d'identità per rimorchiare

Letto: {{progress}}

L'amore giovane a tutti i costi; un utente Tinder si fa togliere 20 anni dalla carta d'identità per rimorchiare

Emile Ratelband, un positivity guru olandese di 69 anni, ritiene che la sua età anagrafica sia un ostacolo alle chance di incontrare la persona giusta sull'app di incontri Tinder.

3 condivisioni 0 commenti

Emile Ratelband è un positivity guru di 69 anni il cui nome sta facendo il giro della rete per la sua richiesta di poter cambiare legalmente la propria data di nascita: vuole poter dire di essere più giovane così da avere più chance su Tinder e nella vita.

L’uomo, di nazionalità olandese, è infatti nato l’11 marzo 1949, e ora ha avviato una causa legale per spostare la data di nascita a venti anni dopo, nel 1969, per poter dire in tutta coscienza di avere solo 49 anni, e non 69 come invece denuncia la sua carta d’identità. È una notizia che fa sorridere, ma in realtà motivata da ragioni che spingono a riflettere: secondo lui, infatti, alterare questo cenno distintivo fondamentale è paragonabile a ciò che fa chi si identifica come transgender.

Viviamo in un’epoca in cui puoi cambiare il tuo nome e cambiare il proprio genere. Perché non posso decidere la mia stessa età?

Un tribunale locale nella città di Arnhem, Paesi Bassi, dovrà decidere sul caso entro quattro settimane: la corte si dice scettica riguardo l’esito di questa faccenda, ritenendo che non esista un meccanismo legale che permetta a una persona di alterare la propria data di nascita.

Per il signor Ratelband, questa è una discriminazione: la sua età si sta dimostrando un ostacolo per opportunità lavorative (anche se in Olanda è proibito costituzionalmente essere discriminati, quanto all’impiego, per via dell’età).

A 69 anni, sono limitato. Se ne avessi 49, allora posso comprare una nuova casa, guidare un’auto diversa. Posso sobbarcarmi un maggiore carico di lavoro.

Un’altra ragione che lo spinge a fare questa richiesta senza precedenti è quella di migliorare le sue chance di incontri sull’app Tinder, dove il suo aspetto è menomato dall’età mostrata sul suo profilo.

Quando sto su Tinder e l’app dice che ho 69 anni, non mi risponde nessuno. Quando l’età mostrata è 49, con la faccia che ho, mi troverò in una posizione invidiabile.

L’uomo ha infatti aggiunto che secondo i dottori ha il corpo di un 45enne, e si definisce lui stesso “un giovane dio”. Per ottenere l’accoglimento della sua richiesta, inoltre, sarebbe disposto a rinunciare alla sua pensione.

Nei Paesi Bassi Emile Ratelband è una personalità conosciuta nei media e un oratore motivazionale che allena nella programmazione linguistica e che ha prestato la propria voce nella versione olandese del film Pixar Cars 2 (era il personaggio di Vladimir Trunkov).

Cosa pensate della sua richiesta?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.