Stai leggendo: Animali Fantastici 2: Grindelwald è molto simile a Donald Trump secondo il cast

Letto: {{progress}}

Animali Fantastici 2: Grindelwald è molto simile a Donald Trump secondo il cast

Il cast di Animali Fantastici:I Crimini di Grindelwald ha spiegato in quale modo, secondo loro, il villain Gellert Grindelwald assomigli a Donald Trump e a tutti i tiranni della storia.

Johnny Depp al San Diego Comic Con 2018 Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

Secondo il cast di Animali fantastici: I Crimini di Grindelwald, l’eponimo villain ha diversi tratti in comune con il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump.

Il personaggio interpretato da Johnny Depp (e, sotto diverse sembianze, anche da Colin Farrell nel primo film della saga), non è ovviamente ispirato esclusivamente al controverso capo di stato, ma secondo Katherine Waterston e gli altri membri del cast, ci sono diverse somiglianze tra le due figure.

Il film racconta l’ascesa al potere di un mago oscuro, concentrandosi sul momento in cui diventa un leader in un mondo sempre più diviso: nella Parigi degli anni ‘20 Gellert Grindelwald brama il potere e sogna una realtà in cui i maghi purosangue siano separati e superiori agli umani. Callum Turner, una new entry del cast che ha il ruolo di Theseus, fratello del protagonista Newt Scamander (Eddie Redmayne), dice:

Getta una luce - non trovate? - anche sulle cose accadute in passato, e su quando le cose seducenti e facili possano portare a svolte peggiorative. Senza essere specificamente riferito a un momento in particolare.

Turner ha aggiunto: “La domanda è questa: perché noi tutti siamo sedotti in quel modo? Cosa c’è nel presente, nello spirito del tempo, cos’è? E la cosa interessante è la somiglianza. Non la persona. Il messaggio”.

Katherine Waterston, il cui personaggio (Tina Goldstein) è un agente delle forze dell’ordine, dice che J. K. Rowling, l’autrice dei libri di Harry Potter e delle sceneggiature di Animali fantastici (che notoriamente è molto esplicita nelle sue opinioni politiche), ha creato un villain più discreto del presidente americano:

Qualsiasi cattivo è più discreto e ha maggiori sfumature rispetto a Trump. Lui invece è proprio come il personaggio cattivo nel modo più smaccato possibile.

E ha proseguito: “Ma è sorprendente pensare che lei stava scrivendo questa storia molto prima delle elezioni - questo particolare capitolo della storia. Quindi sì, è interessante vedere come le persone geniali, se prestano attenzione alla direzione che il mondo sta seguendo, tendono a predire il futuro. Sì, credo che derivi proprio dall’aver prestato molta attenzione. E lei è così attiva politicamente”.

Ezra Miller, che nel film ha il ruolo del tormentato Credence Barebone, il quale tra i suoi poteri ha quello di liberare un parassita magico estremamente distruttivo, ritiene che Grindelwald abbia in realtà molti tratti in comune con diversi leader nella storia: “Credo che certamente [il film] tocchi temi universali, quindi puoi guardare a tutti gli autocrati della storia e dire: ‘Sì, sono tutti quel tipo di persona, sicuro’”. Miller ha elaborato ancora: “C’è sempre un periodo in cui convincono la gente di essere dalla loro parte e che gli procureranno lavoro e che tutto sarà splendido”.

È così che funziona la tirannia. Prima ti convincono che hanno il diritto di governarti. E poi si armano e si scatenano. È una storia universale”.

La locandina di Animali Fantastici: I Crimini di GrindelwaldHDWarner Bros Italia

Animali fantastici: I Crimini di Grindelwald uscirà al cinema il prossimo 15 novembre.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.