Stai leggendo: Dieta nordica, tutto quello che c'è da sapere su questo regime alimentare sano e dietetico

Letto: {{progress}}

Dieta nordica, tutto quello che c'è da sapere su questo regime alimentare sano e dietetico

Consigliata dall' Organizzazione Mondiale della Salute, la dieta nordica, o dieta dei Vichinghi, sta trovando terreno fertile anche nel nostro Paese: ecco cosa si mangia e tutti i benefici che porta all'organismo.

Diversi alimenti. Pixabay.

0 condivisioni 0 commenti

Tenere sotto controllo l’alimentazione è il primo passo per stare bene. Non serve scomodare gli esperti del settore, ciascuno di noi è a conoscenza di come il cibo che ingeriamo infici direttamente sulla nostra quotidianità. Se positivamente o negativamente, dipende da quanto siamo capaci a controllarci e a non cedere alle tentazioni.

Come diceva Orazio, serve la giusta misura: l’eccesso non è mai un buon consigliere. E se da sempre la dieta mediterranea rappresenta il regime alimentare più equilibrato e leggero, negli ultimi anni si sta presentando con una certa insistenza anche sul panorama nostrano una possibilità niente male: la dieta nordica.

Sia se non sappiate di cosa si tratta o semplicemente vogliate approfondire le vostre conoscenze, sia che non vediate l’ora di provarla, eccovi un vademecum in cui abbiamo provato a rispondere a tutti i vostri interrogativi:

Cos’è la dieta nordica

Pane integrale.HDPixabay.

Nota anche come la 'dieta dei Vichinghi' per la sua provenienza geografica, la dieta nordica rappresenta l’alimentazione propria dei paesi scandinavi: Danimarca e Finlandia, Svezia e Norvegia, senza dimenticare l’Islanda. Un’alternativa nata - almeno così narrano i venti provenienti dal settentrione - nel 2004 da un gruppo di nutrizionisti, chef e scienziati messisi al lavoro per cercare di far fronte ai crescenti tassi di obesità locali.   

Risultati? Sorprendenti, con gli esiti delle ricerche scientifiche svolte che evidenziano e sottolineano tutti gli aspetti positivi. C’è poco o nulla da recriminare, i consensi, a parte rarissime eccezioni, si sprecano.

Dieta nordica, come funziona

Salmone cotto.HDPixabay.

Ma come funziona la dieta nordica? Il tutto si basa sulla stagionalità degli alimenti. La prerogativa è una sola: mangiare solo cibi a chilometro zero e sempre freschi. Si segue, quindi, il ciclo delle stagioni, con la natura che diviene il sistema perfetto per capire e ottenere tutti i nutrimenti di cui l’organismo umano ha bisogno in ogni periodo dell’anno. Aboliti i surgelati, da dimenticare gli insaccati, gli alimenti in scatola o quelli pieni di conservanti.

Si tratta di un regime alimentare ricco di pesce, verdure e frutta di stagione, con il consumo di grassi ridotto all’essenziale. Sì ai cereali integrali, al contrario sono vietati i raffinati. Oltre ai cibi, attenzione ovviamente alle bevande: soppressi i succhi di frutta o le bibite gassate, ogni giorno diviene fondamentale idratare bene il corpo con almeno 2 litri di acqua.   

Cosa si mangia con la dieta nordica

Bacche.HDPixabay.

Ricchissima di omega 3, grassi monoinsaturie fibre, la dieta nordica offre un ventaglio di scelte notevolmente ampio. Al primo posto, c’è il pesce, raccomandatissimo per essere consumato anche più di tre volte a settimana: dal salmone allo sgombro, dalle sardine al merluzzo, senza dimenticare tonno e aringhe. La carne? Va bene, basta che sia bianca e non provenga da allevamenti intensivi. Stessa regola che vale pure per le uova.

Per quanto concerne i carboidrati, bisogna indirizzarsi sempre verso la versione integrale. Nello specifico il pane preferito è di segale. Ogni pasto deve essere caratterizzato da frutta o verdura di stagione: vige la norma dei chilometri zero e della freschezza. Con un grande divieto per le carote e le patate. Benissimo, al contrario, i frutti di bosco, soprattutto se si tratta di mirtilli e bacche.

Come per la dieta mediterranea, in quella nordica non si può abusare dei condimenti: le spezie sono accettate, anche gli oli vegetati, la panna acida e lo yogurt bianco. La più grande differenza con la cucina nostrana è proprio nell’olio: al nord, l’extravergine d’oliva è sostituito dall’olio di colza. Per dolcificare, infine, si può scegliere tra il miele e lo sciroppo d’acero. 

Dieta nordica: i vantaggi

Strumenti medici.HDPixabay.

Tra i motivi per cui la dieta nordica sta spopolando anche nel sud dell’Europa, ci sono i diversi benefici che porta. Risultati certi, la salute pare risentire positivamente del regime alimentare proveniente dalla terra dei Vichinghi. Il primo motivo per cui, solitamente, si sceglie è la volontà di perdere peso: la dieta nordica, infatti, è efficacissima per dimagrire, assicurando all’organismo l'assunzione delle giuste calorie ma nessuna paura a salire sulla bilancia.

Non solo. A beneficiarne è anche il cervello: grazie agli alimenti previsti da questo tipo di nutrizione, le funzioni cerebrali si mantengono forti anche in età avanzata, allontanando il rischio di demenza senile. E il cuore? Viene protetto: secondo alcuni studi, la dieta nordica diminuisce il rischio di malattie cardiovascolari.

Le tante fibre e gli alimenti ricchi di omega 3, infine, consentono di allontanare sindromi metaboliche come l’obesità e l’ipertensione, abbassando allo stesso tempo i livelli di colesterolo e di diabete.

Il menù settimanale della dieta nordica

Legumi.HDPixabay.

La dieta nordica è abbastanza flessibile e variata, ma per iniziare vi proponiamo questo modello di menù settimanale piuttosto promettente:

  • Lunedì - Colazione: Uova con pane integrale. Pranzo: Zuppa di cereali e legumi. Cena: omelette con spinaci.
  • Martedì - Colazione: Muesli con yogurt e frutti rossi. Pranzo: riso integrale e pomodori. Cena: sgombro e pane integrale.
  • Mercoledì - Colazione: Latte e pane integrale con il miele. Pranzo: insalata di gamberetti con panna acida. Cena: zuppa di pesce.
  • Giovedì - Colazione: tè e muffin integrale con frutti rossi. Pranzo: toast con pane integrale e contorno di verdure. Cena: pesce ai ferri con verdure.
  • Venerdì - Colazione: latte e cereali integrali. Pranzo: insalata di orzo con cavoli e frutti rossi. Cena: arrosto e pane di segale.
  • Sabato - Colazione: Uova e pane integrale. Pranzo: riso integrale con salmone e spinaci. Cena: merluzzo e pane integrale.
  • Domenica - Colazione: Yogurt e macedonia di frutta. Pranzo: zuppa di cereali e legumi. Cena: carne bianca ai ferri con verdure.

Pro e contro: la dieta nordica è consigliata?

Frutti di bosco.HDPixabay.

Sono proprio i risultati delle numerosissime ricerche scientifiche sulla dieta nordica a consigliarne l’uso. Gli esiti confermano tutti i benefici sopra elencati, al pari del regime alimentare proprio della zona mediterranea, gli effetti positivi si riscontrano presto nella quotidianità. Sana e leggera, ha ricevuto l’ok perfino dell’Organizzazione Mondiale della Salute. Mica cosa da poco...

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.