Stai leggendo: I segreti di Stranger Things rivelati nella prima guida ufficiale della serie

Letto: {{progress}}

I segreti di Stranger Things rivelati nella prima guida ufficiale della serie

È stata pubblicata la guida ufficiale dell’amatissimo show Netflix, per ora disponibile solo in inglese. Ecco le 5 curiosità più interessanti svelate nel libro Stranger Things: Worlds Turned Upside Down.

Il cast di Stranger Things Getty Images

1 condivisione 0 commenti

Quest’anno i fan di Stranger Things non hanno potuto godersi a ridosso di Halloween i nuovi episodi dello show, la cui terza stagione approderà solo in estate su Netflix.

Lo scorso 29 ottobre è stata però pubblicata la prima guida ufficiale (per ora disponibile solo in inglese) dell’idolatrata serie TV.

Il libro Stranger Things: Worlds Turned Upside Down, scritto Gina McIntyre, contiene, oltre a una prefazione ad opera dei creatori dello sci-fi drama Matt e Ross Duffer, tantissime curiosità sullo show. Ecco le 5 più interessanti.

1 - Stranger Things all’inizio doveva intitolarsi Montauk

Non è un mistero che i fratelli Duffer siano dei grandi appassionati di Steven Spielberg, tanto che Stranger Things avrebbe dovuto omaggiare fin dal titolo uno dei più grandi capolavori del cineasta.

Stranger Things: Worlds Turned Upside Down. The Official Behind-The-Scenes Companion
Il più ufficiale

Century

Stranger Things: Worlds Turned Upside Down. The Official Behind-The-Scenes Companion

€ 28,27
Guarda

Lo show infatti inizialmente avrebbe dovuto chiamarsi Montauk, esattamente come la località in cui è stato girato il film Lo Squalo. Inoltre, invece che nell’immaginaria Hawkins dell’Indiana, Stranger Things doveva essere ambientato nella piccola cittadina di Long Island. Il cambio di location è stato dovuto a una serie di complicazioni in fase di riprese.

2 - Stranger Things: ecco chi doveva morire alla fine della prima stagione

Originariamente il personaggio di Steve doveva essere il villain della prima stagione di Stranger Things, ovvero - come sottolinea il libro della McIntyre - un cattivo che "non sarebbe mai dovuto uscire vivo dalla prima stagione". 

Joe KeeryHDGetty Images

Tutto è cambiato quando Joe Keery ha ottenuto la parte, trasformando Steve nell'adorabile, dolce ragazzo che è riuscito decisamente ad arrivare fino alla Stagione 2 (rubando la scena a tutti).

Ma Steve non era l’unico personaggio che avrebbe dovuto perdere la vita nel primo atto di Stranger Things: nella visione iniziale della serie, come presumibile dal cliffhanger finale, Undici (Millie Bobby Brown) si sarebbe dovuta sacrificare per salvare i suoi amici e non tornare più. Ha spiegato Ross Duffer nel libro Stranger Things: Worlds Turned Upside Down 

Appena ci siamo resi conto che lo show sarebbe potuto durare più di una stagione abbiamo capito che avremmo dovuto lasciare il suo finale un po' in sospeso, perché sapevamo che la serie non sarebbe potuta andare avanti senza Undici. Arrivati a quel punto avevamo già capito quanto fosse speciale Millie. Se mai ci fossero state ulteriori stagioni di Stranger Things, Undici doveva tornare.

3 - I segreti del Sottosopra

In una parte del libro, che non a caso è scritta al rovescio rispetto al resto della giuda, il coordinatore degli effetti speciali di Stranger Things, Caius Man, rivela che per creare gli inquietanti scenari del Sottosopra sono state utilizzate pluriball da imballaggio e fogli di plastica squagliati e poi riverniciati:

Abbiamo impiegato tre mesi, quasi quattro, a sperimentare e bruciare ogni materiale plastico o sintetico su cui riuscivamo a mettere le mani.

Nella seconda stagione invece, quando i personaggi visitano i tunnel per il Sottosopra apparsi in giro per Hawkins, le spore nell'aria altro non sono che sono semi di tarassaco, comunemente noti come "soffioni".

4 - Ghostbusters a rischio

Nel primo episodio di Stranger Things 2 i giovanissimi protagonisti dello show hanno indossato per Halloween le maschere da Ghostbusters ma non è stato affatto facile per la produzione della serie ottenerne i diritti.

Dopo un iniziale rifiuto, infatti, il produttore Shawn Levy ha fatto personalmente appello al regista di Ghostbusters, Ivan Reitman, per riuscire ad avere il permesso di far indossare a Mike, Dustin, Lucas e Will le tute ufficiali degli Acchiappafantasmi.

5 - Stranger Things 3

Il teaser trailer di Stranger Things 3 rilasciato a inizio anno ha mostrato Steve e un nuovo personaggio, interpretato da Maya Hawke, intenti a lavorare nel nuovo centro commerciale di Hawkins. 

Stranger Things: Worlds Turned Upside Down conferma che quando la serie ritornerà Steve sarà ormai diplomato e le coppie Mike/Undici e Max/Lucas saranno molto affiatate. Inoltre la nuova stagione, ambientata nell’estate del 1985, seguirà le vicende personali e sentimentali dei ragazzi ma trarrà ispirazione anche dal classico dell’horror di David Cronenberg Il demone sotto la pelle (Shivers).

Ross Duffer ha anche dichiarato che il terzo atto di Stranger Things sarà il più divertente ma anche la più “rivoltante" in quanto il mostro non è stato affatto sconfitto…

Anche voi non vedete l'ora di tornare nel Sottosopra?

Via USA Today

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.