Stai leggendo: Niente Netflix, pizza e... sesso: i millennials rinuncerebbero a tutto per viaggiare gratis

Letto: {{progress}}

Niente Netflix, pizza e... sesso: i millennials rinuncerebbero a tutto per viaggiare gratis

A cosa rinuncerebbero i millennials pur di viaggiare gratis? Ecco la risposta a questo quesito, con i risultati che hanno davvero dell'incredibile.

Due ragazze felici fotografate di spalle. Pixabay

2 condivisioni 0 commenti

Non esiste alternativa che tenga, quando in ballo c’è la possibilità di girare il mondo e viaggiare, anche le nuove generazioni sono disposte a tutto. Basta Netflix e carboidrati, perfino il sesso può essere messo da parte: per i millennials, chiudere la valigia e salire sull’aereo rimane al primo posto tra le priorità.

Perché se partire da soli e optare per un soggiorno in solitaria resta una tendenza quasi del tutto femminile, la Generazione Y pare non volersi porre limiti. Né geografici né tecnologici.  

A svelarlo, ci ha pensato un sondaggio condotto da Contiki, noto portale e azienda che, da oltre 50 anni, si occupa proprio di organizzare viaggi per ragazzi dai 18 ai 35 anni. A 1500 di loro è stato chiesto, appunto, di cosa avrebbero fatto a meno per sei mesi pur di partire per un’avventura gratis.

Le risposte, se rapportate all’idea negativa che spesso si ha dei nativi digitali, hanno dell’incredibile: l’80% rinuncerebbe volentieri a Netflix, il 77% al caffè e il 73% agli alcolici. La pizza e la pasta? Per il 60% possono essere messi nel ripostiglio, se sul piatto della bilancia c’è la possibilità di una vacanza tutta pagata. Persino il sesso non rappresenta un’esigenza improrogabile, con il 57% degli intervistati disposto a mettere in pausa l’attività sotto le lenzuola.

Macchina fotografia, occhiali da sole e jeans.HDPixabay.

Più difficile, ma comunque fattibile, l’idea di allontanarsi dallo smartphone: il 41%, infatti, riuscirebbe perfino a dire no al proprio cellulare e volare altrove.

Ai microfoni di Insider, Adam Cooper, presidente di Contiki, si è detto entusiasta dell’esito del questionario, il cui fine era quello di 'difendere' la Generazione Y dall' accusa di essere più interessata al mondo virtuale rispetto a quello reale:

Abbiamo svolto questa ricerca per sfatare i falsi miti e mostrare come i millennials diano ancora importanza alle esperienze reali e ai rapporti umani.

"Hanno una voglia instancabile di esplorare il mondo e di incontrare nuove persone, la verità è solo questa!", ha concluso il numero uno dell'azienda specializzata in viaggi organizzati.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.