Stai leggendo: Piemonte: gita d'autunno nelle Langhe e nel Monferrato tra vino e tartufi

Letto: {{progress}}

Piemonte: gita d'autunno nelle Langhe e nel Monferrato tra vino e tartufi

Alla scoperta delle Langhe e del Monferrato, dove la bellezza dei paesaggi incontra l'eccellenza della tradizione enogastronomica.

14 condivisioni 0 commenti

Un celebre detto popolare recita “Ottobre: vino e cantina da sera a mattina”. Se anche voi siete di questo parere il mese – e più in generale l'autunno – sono il periodo ideale per programmare una gita in Piemonte. Con le sue rinomate località delle Langhe, del Roero e del Monferrato, questa regione saprà stupirvi non solo per i suoi paesaggi incantevoli che alternano colline e vigneti a castelli e borghi storici, ma anche per le sue prelibatezze.

La prima tra tutte? Ovviamente il vino. Questa è la casa, infatti, di alcune delle più pregiate qualità di uva italiane, dove vengono realizzati i deliziosi Barbaresco, Dolcetto d'Alba, Barolo, Grignolino d'Asti, Barbera d'Asti e tanti altri ancora. Oppure i bianchi, dal sapore più delicato: Arneis o Moscato d'Asti.

Il Piemonte e la tradizione del vinoHDiStock

Potrete addentrarvi in vigneti forgiati ad arte alla scoperta di tecniche dai nomi desueti come il ritocchino, il cavalcapoggio e il girapoggio. Oppure degustare del tartufo accompagnato da un pregiato calice. E ancora andare alla scoperta di torri, borghi e cascinali come quello di Santo Stefano Belbo, la cittadina cuneese dove nacque Cesare Pavese nel 1908 e alla quale si ispirò per gran parte della sua produzione letteraria.

Langhe e Monferrato: vino e storia

Il legame tra queste due regioni del Piemonte e il vino affonda le sue origini nel passato. Fin dal Medioevo, infatti, i monaci benedettini residenti in queste terre favorirono la diffusione del Nebbiolo. Da allora tutta la zona comprendente le Langhe, il Roero e il Monferrato può essere considerata a tutti gli effetti come la patria del vino.

O meglio dei vini, se si pensa che qui nascono alcune delle varietà più pregiate del nostro paese. Tanto che l'intera regione è stata dichiarata da parte dell'UNESCO, nel 2014, come parte integrante del Patrimonio Mondiale. In questo modo si è voluto sancire un riconoscimento alla tradizione storica della coltivazione della vite, all'importanza del suo valore culturale e una testimonianza del profondo legame con il territorio.

  1. Le Langhe
  2. Il Monferrato

Le Langhe

Il Piemonte e Barolo dove si produce il pregiatissimo vinoHDiStock

Le Langhe si trovano nella parte meridionale del Piemonte. A confine con il Monferrato e la provincia del cuneese, si dividono in Alta Langa, Bassa Langa e Roero. La Bassa Langa è in realtà la località più a nord ed è compresa tra i fiumi Tanaro e Belbo. Qui si trova Alba, capitale della regione e cittadina rinomata per i suoi vini, il tartufo bianco e la nocciola del Piemonte IGP. L'Alta Langa è invece quella che confina con la Liguria, mentre il Roero è a nord-est di Cuneo e deve il suo nome alla famiglia che dominò sul territorio a partire dal Medioevo.

Oltre all'aspetto più culinario nelle Langhe potrete far visita a diversi castelli davvero suggestivi, come quello di Govone – casa reale dei Savoia e parte delle residenze sabaude iscritte al patrimonio dell'umanità UNESCO – oppure quello di Grinzane Cavour, a soli 5km da Alba e casa del conte Camillo Benso.

La Strada romantica

Un cammino d'eccezione è attraversare la Strada romantica, un percorso di undici tappe tra paesaggi naturali, storia e suggestioni letterarie che percorre 100 chilometri e permette di vivere la varietà di questi luoghi a cavallo tra Cuneo e Asti. Si parte da Vezza d'Alba e si attraversano i comuni di Magliano Alfieri, Neive, Treiso, Trezzo Tinella, Benevello, Sinio, Cissone, Murazzano, Mombarcaro e Camerana. Durante il tragitto sono allestiti degli speciali punti panoramici corredati da una panca romantica e un albero parlante che racconta le memorie e i segreti di queste terre.

Eventi enogastronomici nelle Langhe

Ogni anno, tra ottobre e novembre, Alba si prepara ad ospitare la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba, che attrae visitatori da tutto il mondo. Si tratta di un evento unico in cui i migliori commercianti di tartufo si preparano a vendere e far degustare i loro migliori prodotti. Per garantirne l'affidabilità, inoltre, avvolgono il tubero in sacchetti numerati che consentono di individuare facilmente il venditore.

Il tartufo bianco di Alba prodotto nelle Langhe del PiemonteHDiStock

In concomitanza con la fiera vengono celebrati il Palio degli Asini, con una ricostruzione in costume dell'assedio della città da parte degli astigiani e la Rievocazione dei borghi medievali. Inoltre al Castello Grinzane di Cavour si svolge l'Asta Mondiale del Tartufo Bianco di Asta. Quest'anno la Fiera verrà celebrata dal 6 ottobre al 25 novembre mentre l'Asta cade di domenica 11 novembre.

Dove alloggiare

Se desiderate immergervi nella natura e fare incetta di sapori tradizionali, di certo l'agriturismo è la soluzione più adatta. A Sinio (Cuneo) c'è un agriturismo davvero suggestivo, il Pilone Votivo, nato da una casa tipica di Langa dell'Ottocento e interamente realizzata in pietra.

Una soluzione alternativa – ma sempre a contatto con la natura – è scegliere una casa sull'albero. In Piemonte esistono diversi alloggi di questo tipo, ma noi vi consigliamo Il Giardino dei Semplici sulla collina di Manta (Cuneo). Si tratta di un bed & breakfast immerso nel verde, con romantiche case in legno a 4 metri di altezza e un terrazzino dove fare colazione e ammirare il bellissimo panorama delle Langhe.

Il Monferrato

In giro per il Piemonte a Costigliole d'AstiHDiStock

Il Monferrato si trova nel cuore del Piemonte, nel territorio che congiunge le province di Alessandria e Asti e arriva fino all'appennino ligure. Anche in questo caso si tratta di una terra caratterizzata da bellissimi paesaggi, tra vigneti, colline ed edifici storici.

La prima tappa d'obbligo è Moncalvo d'Asti-Casorzo con il suo bellissimo castello da dove poi raggiungere il Sacro Monte di Crea – con la chiesa di S.Maria – e Casorzo, un borgo famoso per il suo vino frizzante, la Malvasia.

Un altro itinerario è quello delle Colline Alfieri, ricche di castelli ed edifici da scoprire come la reggia di S.Martino Alfieri, il castello di Guarene e il museo degli strumenti e dei mestieri tradizionali ospitato dal castello di Cisterna D'Asti.

Chi, invece, è maggiormente attratto dalla natura potrà esplorare la Val Sarmassa, con un parco ricco di aceri, vigne e querce, per poi arrivare al paesino di Nizza Monferrato e concedersi un buonissimo calice di Nizza.

Eventi enogastronomici nel Monferrato

Calice di vino piemonteseHDpixabay

Anche la località del Monferrato in autunno è ricca di eventi dedicati alla tradizione enogastronomica. Tra questi spicca la Mostra Regionale del Tartufo Acqui&Sapori di Acquiterme, città anche famosa per i suoi centri termali. Un evento dove gustare del buon cibo e vino e magari, dopo, rilassarsi al centro benessere Lago delle Sorgenti. A Casale Monferrato invece segnaliamo la manifestazione Krumiri & Tartufi, che celebra i prodotti più tipici della zona. Acqui&Sapori avrà luogo il 25 novembre 2018 mentre Krumiri & Tartufi il weekend del 29 e 30 novembre.

Dove alloggiare

Anche questa volta abbiamo selezionato per voi due location immerse nel verde. Si tratta della Fattoria Roico e della Cascina Blon.

La Fattoria Roico si trova a Montiglio Monferrato ed è un vecchio maneggio degli anni '80 ristrutturato e adibito ad agriturismo. Qui potrete dormire circondati dalla natura, assaporare piatti locali e andare a cavallo! Vengono infatti gestite escursioni e la struttura ospita una scuola di equitazione classica, oltre ai corsi di insegnamento per istruttori CSAIN e un pony club per i più piccoli.

La Cascina Blon, invece, è una tipica casa colonica piemontese dell'800 restaurata. Situata tra le colline delle Langhe e del Monferrato, l'intero agriturismo ricopre circa tre ettari con un parco e i vigneti di Moscato e Barbera.

Vota anche tu!

Quale meta del Piemonte vi attira di più?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.