Stai leggendo: Kristen Bell contro il Classico Disney Biancaneve: 'Il principe non ha chiesto il permesso di baciarla'

Letto: {{progress}}

Kristen Bell contro il Classico Disney Biancaneve: 'Il principe non ha chiesto il permesso di baciarla'

Dopo Keira Knightley anche Kristen Bell mette in discussione i messaggi di uno dei classici Disney più amati.

Kristen Bell Getty Images

3 condivisioni 0 commenti

Qualche giorno fa Keira Knightley ha confessato ad Ellen DeGeneres che a sua figlia Edie di tre anni è proibito vedere due classici Disney: La Sirenetta e Cenerentola. 

Ma la Knightley non è l’unica mamma di Hollywood a mettere in discussione alcuni lungometraggi animati della Casa di Topolino. In queste ore, infatti, anche Kristen Bell ammesso che non è contenta che le sue bambine guardino da sole Biancaneve e i sette nani. 

Kristen BellHDGetty Images

A differenza di Keira, Kristen non impedisce a Lincoln e Delta - 5 e 3 anni - di vedere il film ma discute con loro di alcune scene che secondo lei veicolano messaggi pericolosi.

View this post on Instagram

Nerd alert!!! The team Shepard loves school!! 🤓🤓🤓

A post shared by kristen bell (@kristenanniebell) on

“Ogni volta che guardiamo Biancaneve dico alle mie bimbe: 'non pensate che sia strano che Biancaneve non abbia chiesto alla vecchia strega perché avesse bisogno di mangiare la mela?” ha confessato l’attrice, voce originale dell’amatissima Regina Elsa di Frozen - Il regno di ghiaccio, “e poi aggiungo: 'non accettereste mai del cibo da uno sconosciuto, vero?' E e quando le mie figlie mi rispondono di no, ho la conferma che le sto educando nella maniera giusta”. Oltre sulla scena della mela, Kristen Bell si sofferma anche su quella del bacio, spiegando alle sue piccole 

Non pensate che sia strano che il principe baci Biancaneve senza il suo permesso? Perché non puoi baciare qualcuno se questo sta dormendo!

Per quanto sia inopinabile che alcuni dei classici Disney più amati abbiano una visione decisamente anacronistica della donna, bisogna comunque tenere conto che queste pellicole sono figlie legittime dell’epoca in cui sono state prodotte e sono trasposizioni di fiabe non propriamente leggere e molto ambigue: basti pensare che nella storia originale di Charles Perrault La bella addormentata nel bosco viene addirittura messa incinta dal principe.

Ma se per quanto riguarda Cenerentola e La Sirenetta Keira Knightley nella sua decisione di non farli vedere alle figlie non ha tenuto conto del fatto che il vero messaggio di questi lungometraggi va ricercato nel fatto che entrambe le principesse in realtà riescono in primis a realizzare il loro desiderio di libertà contro tutto e tutti, Kristen Bell quantomeno sfrutta i momenti più controversi di Biancaneve e i sette nani per insegnare qualcosa di importante alle bambine. Cosa che tutti i genitori dovrebbero fare e non solo con i classici Disney.

Voi che ne pensate?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.